Rugbymercato: arrivi a Prato e Mogliano

Mogliano copre la partenza di Kudin con l’arrivo di Gatto e lavora per riportare a casa Ferrari

ph. Alfio Guarise

PRATO: Due rinforzi per la rosa dei Cavalieri Prato. Arrivano in Toscana Giuseppe Datola, la scorsa stagione alla Lazio dopo gli anni a Rovigo, e Gabriele Pierini. A dare la notizia è rugbymercato, dove si legge che la società anche nei prossimi giorni ufficializzerà nuovi arrivi.

 

MOGLIANO: dalle pagine della Tribuna di Treviso si apprende che il Mogliano ha ingaggiato il tallonatore Nicola Gatto dal Rovigo.Un arrivo che si è reso necessario dopo la partenza di Kudin, approdato a Treviso dopo lo stop di Mercanti per motivi medici. Nell’articolo si legge che la società sta lavorando anche per far tornare il pilone Simone Ferreri, che però a quanto pare deve essere ” “rilasciato” ” dal Tolone.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Top 12: tutte le formazioni del primo turno

La nuova stagione parte da Mogliano. I campioni d'Italia attendono la neopromossa Colorno

18 Ottobre 2019 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Alessandro Banzato sogna il Petrarca Padova in Pro14

In un'intervista a "Il Gazzettino" il presidente del club patavino dice: "ci stiamo ragionando"

18 Ottobre 2019 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Guida al Top12 2019/2020

Sabato riparte il massimo campionato italiano. Una presentazione per orientarsi tra le dodici squadre e le novità del torneo

18 Ottobre 2019 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Viadana: botto sudafricano in chiusura di campagna acquisti

Il club lombardo ha puntellato la prima linea con l'ingaggio di Lee Marvin Mazibuko

16 Ottobre 2019 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Rugbymercato: come cambiano le rose del Top12 (in aggiornamento)

Tutti gli ingaggi e gli addii per la stagione 2019/2020, man mano che arrivano le notizie

16 Ottobre 2019 Campionati Italiani / TOP12
  1. Alberto da Giussano 8 Settembre 2014, 11:38

    Ferrari, deve leggere per bene cosa fece Enrico IV a Canossa, poi chiedere un’appuntamento con il Sultano di Tolone e sperare che quel giono gli sia andato bene qualche affare.

  2. Rabbidaniel 8 Settembre 2014, 11:58

    A Prato mancheranno solo una ventina di giocatori, ma è sulla buona strada. Mogliano è una pretendente al titolo, anche se dietro a Calvisano e Rovigo.

  3. fra 8 Settembre 2014, 12:11

    Non ricominciamo con l’elenco di consigli non richiesti per Simone Ferrari. Saprà ben lui cosa fare.

    • Da 8 Settembre 2014, 12:15

      Vorrei tanto conoscere di persona sia Ferrari e Lazzaroni e chiedergli come mai, alla fine, non hanno scelto di andare in Francia. Giusto una chiacchierata in confidenza..

      • tony 8 Settembre 2014, 13:47

        @Da di Ferrari non so…però il caso Lazzaroni è un po’ diverso da come si è fatto passare: Lazzaroni non si è accordato per motivi economici con Mogliano…la federazione (con cui ha vincolo per l’anno in corso)era propensa per un’altro anno in eccellenza dove non ha trovato gli ingaggi richiesti….poi per forzare la mano ha firmato pre contratto con Brive che non aveva nessun valore senza l’ok Federazione, pertanto ha dovuto negoziare una soluzione con la Federazione e sono arrivati alla soluzione Benetton dove evidentemente percepisce un compenso più elevato di quello propostogli a Mogliano.

    • San Isidro 8 Settembre 2014, 16:15

      bravo @fra, sono d’accordo…

  4. Katmandu 8 Settembre 2014, 12:29

    Beh anche prato si muove, magari tardi, ma si muove, quindi mi chiedo se Ferrari è stato “rilasciato” dai francesi, un posticino per TV non c’è proprio? No dato che vedendo gli Highlights non mi pareva che glistranieri a piloni eran dei mostri

  5. crosby 8 Settembre 2014, 12:36

    La vedo durissima per Prato: in 3 settimane deve trovare 20 giocatori per presentarsi almeno in 23 alla prima di campionato.
    Mettiamo che peschi i 4 stranieri in tempi rapidi (con che soldi?), deve comunque convincere 16 italiani a trasferirsi a Prato entro 1 settimana, iniziare gli allenamenti…mah…

    • Gianangelo 8 Settembre 2014, 13:04

      Per trovarli li trovano, il problema è chi trovano. Comunque la classifica aggiornata 2014-15 è la seguente: Prato 0 tutti gli altri 5….

  6. Cannonball 8 Settembre 2014, 13:20

    La cosa simpatica è che molti giocatori sono stati contattati per Gennaio, con la seguente indicazione: intanto partiamo così, raccogliamo qualcuno e vediamo come va. Se poi da gennaio entrano due soldi in più aggregatevi pure. Povera Prato. Soltanto 5 anni fa lo zoccolo duro della squadra e della società era composto da pratesi DOCG con i globuli rossi ovali. Adesso tutto gira nel mani di un guitto da circo. Che tristezza.

    • Maxwell 8 Settembre 2014, 13:25

      La mia non è provocazione ma mancata conoscenza….
      Chi è il guitto da circo e perché ?

      • Cannonball 8 Settembre 2014, 13:39

        L’unico che ha in mano i Cavalieri, visto che non esiste più un consiglio, un management, un DS ecc. ecc. chi sarà?

  7. San Isidro 8 Settembre 2014, 16:32

    Prato comincia a fare la squadra anche se con molto ritardo…Datola infatti non era stato riconfermato dalla Lazio, poi non so se sia stato lui di sua iniziativa ad andarsene…ammetto che sia quando l’ho visto a Rovigo che in biancoceleste qui a Roma non mi ha mai entusiasmato troppo, un onesto giocatore, nulla di più, comunque è un ragazzo che mostra sempre parecchio impegno…c’è anche da dire che è l’unico calabrese che gioca a questi livelli, sicuramente una soddisfazione personale per lui…ad ogni modo penso che la Lazio ci abbia guadagnato nello scambio visto che da Prato è arrivato il buon Lupetti…
    Nonostante le polemiche sul Prato, tuttavia loro la permanenza nel massimo campionato l’hanno guadagnata sul campo, non vedo nulla di scandaloso se ripartono con un gruppo di giovani e fanno una stagione come la Capitolina l’anno scorso…certo, mancano ancora i giocatori, comunque per ora è anche tornato ai Cavalieri il forte flanker romano Petillo dal Mogliano, pareva dovesse andare a L’Aquila, poi a Dicembre a dare una mano si aggiungerà anche l’esperienza di Aaron Persico, anche se non so quanto reggerà i ritmi…

    • Tomas 8 Settembre 2014, 18:02

      San, confermo il tuo giudizio su Datola, uscito dal vivaio rossoblu: gli auguro a Prato di trovare la sua dimensione ed un posto da titolare.
      Anche Pierini è passato per Rovigo ma non ha lasciato il segno …..
      Nessuno mette in dubbio che sportivamente Prato stia dove si è guadagnato di stare, ma in queste condizioni va incontro ad una stagione disastrosa: i tanti giovani e giocatori di categoria inferiore che ingaggerà probabilmente faranno esperienza, magari qualcuno si guadagnerà anche un contratto per rimanere in eccellenza in futuro con un’altra squadra, però perdere tutte le partite è deprimente ….
      E non è bello nenache assistere a partite dove il divario tra le squadre è notevole: sabato sono passato a Badia Polesine ad vedere il Trofeo Pedrini; giocavano Rovigo contro S. Donà; partita a senso unico, si giocava in una sola metà campo (quella veneziana) e dopo mezz’ora me ne sono andato! Ho contato 5 o 6 mete rossoblu, con i sandonatesi che non costruivano nulla, perdevano anche le loro mischie! Che noia!
      Una partita, ed un campionato, sia esso di rugby o di qualunque sport è piacevole ed entusiasmante quando è combattuto ed incerto, altrimenti anche gli appassionati si stancano e qualcosa di meglio da fare lo trovano ….. E gli stadi si svuotano ancora di più ….
      Per concludere, il presidente dei Cavalieri faceva bene ad unire la sua squadra al Prato Sesto e costruire qualcosa di buono ripartendo dalla serie A!

      • San Isidro 8 Settembre 2014, 22:12

        Pierini onestamente non so chi sia e nemmeno in che ruolo giochi…comprendo tutto quello che dici e anch’io l’anno scorso ci sono passato con la Capitolina, ma in ogni campionato alla fine ci sono dei divari, anche abbastanza netti, tra le prime della classe e le ultime, dunque, ripeto, Prato ha meritato il posto in Eccellenza e non ci troverei nulla di male se facessero un torneo arrangiato in cui le vittorie, probabilmente, si conteranno sulla punta delle dita, anzi forse sarà già tanto se riuscissero a vincere entrambe le possibili sfide-salvezze con L’Aquila…d’accordo che una fusione con l’Unione Prato-Sesto si poteva fare, ma sempre per fare l’Eccellenza…comunque penso che li ci siano molte rivalità e penso che il Prato-Sesto non ne voglia sapere di collaborare con I Cavalieri…

  8. San Isidro 8 Settembre 2014, 16:35

    Di Gatto se ne era data la notizia già la settimana scorsa, buonissimo rinforzo per la prima linea della Marca, che aveva perso a mio avviso uno dei migliori tallonatori dell’Eccellenza, ovvero Gianesini (per motivi personali accasatosi in B con il Mirano)…con il rinforzo di Allori poi direi che sono a posto…Gatto è un tallonatore di esperienza e che può far comodo, a Rovigo d’altronde sarebbe chiuso da Mahoney e dall’arrivo di Enrico Ceccato dal Treviso…

  9. Tomas 8 Settembre 2014, 17:43

    Ciao San.
    Gatto è un bravo ragazzo, ma tecnicamente lo definirei …….. volenteroso.
    A Rovigo il titolare è Mahoney che è il beniamino dei tifosi, ma inizia ad accusare l’età con qualche acciacco che si fa sentire. Serviva un’alternativa affidabile e Gatto in questi 2 anni non si è dimostrato tale (anche a causa di un infortunio serio). Ecco perchè si è deciso di investire su un secondo titolare per alzare il livello della prima linea: doveva arrivare Giovanchelli, poi si è liberato Enrico Ceccato e Rovigo in 24 ore lo ha messo sotto contratto battendo sul tempo Mogliano che lo stava cercando.
    Comunque in bocca al lupo al bravo Nicola!

    • San Isidro 8 Settembre 2014, 21:48

      infatti si dava per certo l’arrivo di Enrico Ceccato al Mogliano, anche Giovanchelli sarebbe stato un ottimo rincalzo…in effetti Mahoney comincia un pò ad accusare, comunque rimane un grande…

  10. aperturalampo 9 Settembre 2014, 00:35

    Mogliano bella squadra! In ottobre arriverà Wayne e dopo vedremo …

    • Alberto da Giussano 9 Settembre 2014, 07:26

      Mogliano è una bella squadra per quel che ha fatto gli anni passati e per quel che sta facendo quest’anno su quell’ossatura. Wayne Smith non può incidere di un millimetro sul campionato 2014/15. Tutto quello che potrà fare è distribuire qualche pillola di saggezza buona per i lustri a venire.

      • San Isidro 9 Settembre 2014, 14:19

        Mogliano si è molto ben rinforzata, ma non dimentichiamoci anche dei tanti giocatori di qualità che sono andati via…comunque per me W. Smith darà un grande contributo tecnico nello staff biancoblu…

Lascia un commento