Rugby e bilanci: celtiche e franchigie, la trasparenza che non c’è

Si parla tanto della FIR, ma nessuna delle più importanti società d’Italia rende disponibile il proprio stato finanziario

ph. Sebastiano Pessina

C’è la FIR, a cui – giustamente – per lungo tempo si è puntato contro il dito per non aver pubblicato i propri bilanci. Poi, da quando li ha resi conultabili on line, abbiamo un po’ tutti iniziato a dire che sono poco chiari, spacchettati in mille rivoli e fin troppo tecnici. Roba da professionisti dei numeri. Si chiede perciò un documento snello, che in poche pagine riassuma i numeri principali con obiettivi e risultati ottenuti, come fanno un po’ tutte le altre federazioni. Dall’organo che gestisce e governa il rugby italiano si pretende la massima trasparenza possibile.
Però appena sotto cosa succede? Cosa fanno Benetton Treviso e Zebre (queste ultime finiscono ovviamente nel bilancio FIR ma come abbiamo più volte detto nei documenti messi a disposizione non esiste una voce “Zebre”. In pratica: non si capisce quasi nulla)? Cosa fa il Calvisano campione d’Italia, il Rovigo giunto secondo, il Mogliano, il Viadana, il Petrarca Padova e via via tutte le altre squadre dell’Eccellenza?
Abbiamo cercato nei siti ufficiali delle franchigie, delle undici squadre che hanno preso parte all’ultima edizione del massimo campionato italiano e della squadra di Serie A promossa in Eccellenza per la prossima stagione (L’Aquila). E la risposta è, purtroppo, semplice: nulla, non fanno nulla. Nel senso che non conosciamo i loro bilanci, non sono consultabili né tantomeno pubblicati sui siti delle rispettive società. Nemmeno nella versione light di cui sopra.

 

Dobbiamo sottolineare che pure per i nostri principali club vale quello spesso detto per la federazione: non hanno nessun obbligo di pubblicazione e quindi non vìolano nessuna normativa. In base alla forma societaria che si sono dati hanno degli adempimenti da rispettare e lo fanno, ma i numeri e i bilanci rimangono nei cassetti. Possono farlo, ci mancherebbe. Ma come per la federazione anche per i club celtici e d’Eccellenza dovrebbe valere lo stesso principio di un minimo di trasparenza, chiamiamolo così. Vero è che mentre la FIR deve assolvere ad un compito pubblico lo stesso non si può dire delle società che rimangono enti privati, vero è che anche all’estero non abbondano i club che pubblicano bilanci (anzi), si va in ordine sparso, ma questo non è un buon motivo.
Non sono pochi i dirigenti delle società più importanti del nostro paese che hanno più volte criticato la FIR – pubblicamente e non – per la poco trasparenza, non sarebbe poi così brutto che anche da quella parte della barricata arrivasse un po’ di glasnost. Nonostante i diversi “pesi”, e nonostante le differenze di compiti e obiettivi che passano tra un organo pubblico e uno privato.
Nel silenzio generale va comunque riconosciuto che la Rugby Rovigo è probabilmente quella che fa qualche passo in più delle altre: sul sito si trova qualche dato (anche se molto generale) e il presidente Zambelli ha in alcune occasioni rivelato alla stampa alcuni dei numeri principali del proprio bilancio. Inoltre Filippo Frati e Andrea De Rossi hanno stilato un report sulle proprie attività che viene sottoposto all’esame del cda della società rossoblu e che probabilmente non sfigurerebbe nemmeno nei campionati più importanti del Vecchio Continente.
Ma siamo convinti che le nostre società potrebbero fare di più.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Top 12: il resoconto delle amichevoli del 14 settembre

Otto squadre del massimo campionato in campo fra di loro: ecco i risultati

15 Settembre 2019 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Top12, amichevoli: la vittoria di Rovigo ed il programma odierno

In serata debuttano, tra le altre, i campioni d'Italia di Calvisano ed il Petrarca

14 Settembre 2019 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Lazio: tre innesti tra i trequarti per completare la rosa

Il club capitolino si è assicurato le prestazioni di tre ragazzi reduci da un'annata in Serie A

12 Settembre 2019 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Rugbymercato: come cambiano le rose del Top12 (in aggiornamento)

Tutti gli ingaggi e gli addii per la stagione 2019/2020, man mano che arrivano le notizie

12 Settembre 2019 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Il programma delle amichevoli estive dei club di Top12 (in aggiornamento)

I test settembrini dei dodici team di massima serie. Si comincia dai weekend del 13 e del 14 settembre

11 Settembre 2019 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Top12, Mogliano: ecco un rinforzo per la prima linea, arriva il pilone David Michelotto

L'avanti arriva alla corte di coach Costanzo per aiutare il pack dei veneti nella prossima stagione

30 Agosto 2019 Campionati Italiani / TOP12