Test-match: il Sudafrica parte piano e poi regola il World XV

Gli Springboks battono la selezione assemblata da Nick Mallet 47 a 13, ma dilaga nell’ultima mezz’ora di gioco

COMMENTI DEI LETTORI
  1. Rabbidaniel 7 Giugno 2014, 18:58

    Mi sono perso la partita, ma dopo il trittico di stamattina dovevo dormire un po’.

    • malpensante 7 Giugno 2014, 19:17

      Mi sono divertito, il secondo tempo meno fin quasi all’appisolamento. e una meta di Botha all’ala col tuffo mica è roba da giorno feriale.

  2. LiukMarc 7 Giugno 2014, 19:21

    Il SudAfrica fisicamente mostruoso come sempre (hanno una terza linea che tutti si sognano, per profondità e fisicità) e in più con voglia di correre (a proposito, ma quanto corre Mvovo??). Comunque un O’Connor che aveva molta voglia di fare, magari sta (ri)mettendosi a giocare come sa

  3. San Isidro 8 Giugno 2014, 02:30

    Mi è piaciuta, ma, in tema di selezioni, ho preferito di più il TM Inghilterra-Barbarians di domenica scorsa…comunque la partita mi ha intrattenuto, match molto fisico e combattutto, per me il risultato finale non rispecchia l’intensità vista sul campo, anzi punteggio troppo severo per il World XV…il secondo tempo in effetti è stato a senso unico per i Boks, ma i ritmi sono stati sempre alti…che belle queste partite però! Dovrebbero allestire tutti gli anni un World XV ed affrontare una grande nazionale…in teoria alla selezione del “Resto del mondo” dovrebbero partecipare i migliori nazionali mondiali, esclusi naturalmente quelli del squadra avversaria…ciò non può essere perchè comunque si gioca nel periodo dei TM e sarebbe impossibile mettere in piedi un team del genere, alla fine il World XV diventa dunque una selezione che non differisce poi tanto dai Barbarians…una rappresentativa del genere, una squadra All Stars (composta anche da giocatori non nazionali, ma di rilievo, come qualcuno oggi, e vecchie glorie) però è interessante da vedere all’opera, speriamo che prossimamente ridiano vita al World XV…oggi tra i 23 di Mallet ben 11 hanno giocato nei Baa-Baas contro l’Inghilterra domenica (che onore essere chiamati in entrambe le selezioni!), ovvero: Ranger, Gear, Wilson, Gorgodze, Kruger, Taumalolo, Tekori, Lapandry, Cowan, Trinh-Duc e Stanley…quest’ultimo è un giocatore per cui stravedo, il centro neozelandese (di origini australiane) del Clermont è veramente forte! Tra tutti O’Connor ha fatto una gran partita, anche capitan Giteau si è dato molto da fare per trascinare i suoi…gran merito al Sud Africa che ha tenuto alto l’impegno battendosi come in un qualsiasi TM, giocatori fisici e devastanti, ma soprattutto vedere atleti longevi (sulla carta) come Matfield e Botha che sono ancora così performanti (spettacolare meta di Botha) fa piacere…fa ancor più piacere però vedere sgambettare un mito come Schalk Burger dopo tutto quello che ha passato, mi auguro che ci sia nel gruppo del RC…sopra le righe alcuni Boks, come Habana, Mvovo quando è entrato, il solito Bismark Du Plessis (protagonista nel TM Barbarians-Fiji di Novembre) e altri…certo che però un argentino avrebbero potuto chiamarlo…la butto così: sarebbe stata bella una convocazione nel World XV, proprio per chiudere nella maniera più degna la propria carriera, per Wilko e BOD…infatti è stato così oggi per l’immenso Andrew Hore che è entrato nel secondo tempo…comunque da rifare!
    ps: maglia del World XV non troppo esaltante…

  4. mezeena10 8 Giugno 2014, 14:12

    San Stanley (3 test ABs) è nato in australia, ma è NZ 100%..prodotto di Auckland Grammar, il suo club Ponsonby; ha capitanato anche la squadra di Auckland in NPC!
    nipote dell’ AB “Smokin” Joe Stanley, campione del mondo!
    famiglia di grandi rugbysti, anche il fratello Winston non è male, certo non del livello di Benson Joel..

    • San Isidro 9 Giugno 2014, 04:07

      Ciao mez, leggo ora, grazie delle info, sapevo solo che avesse giocato con i Blues in SR prima di andare a Clermont…sapevo anche che ha un fratello forte…ho scritto “di origini australiane” perchè so che è originario del NWS, in realtà pensavo si fosse formato rugbysticamente in Australia prima di arrivare ad Auckland…a me piace molto come centro, devastante! Perchè solo 3 caps con gli AB? Nel TM Barbarians-Inghilterra ha giocato benissimo…

Lascia un commento

item-thumbnail

Caelan Doris eletto miglior giocatore dell’ultima Autumn Nations Series

Il terza linea è stato protagonista assoluto delle vittorie della sua Nazionale nei test di novembre

1 Dicembre 2021 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

La Russia non ha più un head coach

Si è dimesso Lyn Jones dopo i recenti, deludenti risultati

1 Dicembre 2021 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Barbarians: non si gioca il test maschile contro Samoa

Sei positivi tra giocatori e staff della selezione. Anticipato l'incontro della femminile contro il Sudafrica

27 Novembre 2021 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Barbarians-Samoa: ecco le formazioni per la sfida di Twickenham

Tanto spettacolo annunciato per l'ultima sfida internazionale dell'anno. Rob Kearney chiude la carriera indossando la maglia del club a inviti più fam...

27 Novembre 2021 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Dave Rennie rimproverato da World Rugby per dei commenti sull’arbitro

Anche l'allenatore dell'Australia è intervenuto a gamba testa sulla direzione di un match. Il caso è rientrato, ma è una situazione comunque delicata...

26 Novembre 2021 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Samoa, l’head coach Mapusua: “Non ci speravo, ora sono incredulo per il talento che potrei avere”

In vista della Coppa del Mondo 2023 la squadra samoana potrebbe diventare una durissima contender. Anche Josh Ioane farà parte del gruppo?

26 Novembre 2021 6 Nazioni – Test match / Test Match