Sei Nazioni 2014, the week after: diamo i voti alle regine d’Europa

Vediamo come escono le sei squadre dal torneo più antico del mondo. E chi è già sulla buona strada verso la RWC 2015…

COMMENTI DEI LETTORI
  1. Andria 17 Marzo 2014, 08:40

    Piu` o meno d’accordo su tutto, troppo indulgente il 6,5 alla Francia.

    Io ho un quesito irrisolto pero`. L’Inghilterra ha perso a Parigi per demiriti suoi e cavoli suoi, ma li’ avrebbe dovuto vincere per come si e` esepressa sul terreno di gioco.
    Poi ha vinto tutte le altre.
    L’Irlanda ha perso a Londra e nessuno avrebbe gridato allo scandalo se avesse perso a Parigi. Sarebbe stato grande slam bianco e ottimo secondo posto verde, con nessuno che gridava allo scandalo ripeto: ancora 8,5 ed 8?
    Io darei 8 a tutte e due, cosi’ perche’ alla fine credo che da questo torneo ne sia uscita meglio la nazionale della rosa, i miglioramenti sotto gli occhi di tutti di cui si parla anche nell’articolo sono secondo me notevoli…
    Ah siccome non voglio assolutamente ridimensionare l’Irlanda, come si fa a non parlare bene di una squadra che non sbagli a nulla? Mi correggo 9 a tutte e due e buona notte al secchio.
    Cedo alla tentazione di scrivere il mio prescindibile XV del torneo:
    Brown
    Huget
    Odriscoll
    Darcy
    May
    Sexton
    Care
    Heaslip
    Robshaw
    Omahony
    Lawes
    Launchbury
    (Non saprei, ma direi il verde)
    Best
    Healy

    Un paio di questi nomi non entrerebbero mai nel mio XV ideale in altri contesti ma questo la dice lunga sulla qualita` del Rugby internazionale del nostro emisfero e su le scelte di certi selezionatori. :O
    (Veramente la dice lunga sulla mia capacita` di scrivere stronzate 😀 )

    • Fabrizio 17 Marzo 2014, 09:30

      Ma Furno e Campagnaro, nonostante condivida più o meno il tuo XV, almeno in panchina non li porteresti?

      • Andria 17 Marzo 2014, 10:19

        Certo, ma alla fine gli azzurri han fatto un brutto torneo, insomma, Furno e Campagnaro meritano parecchio, a me non sono dispiaciuti nemmeno Allan, Tebaldi, Sarto ed Esposito.
        Io agli azzurri do’ piena fiducia, li aspetto il prossimo Novembre, non credo che a Giugno vedremo grandi cambiamenti anche se ci spero.

        • LiukMarc 17 Marzo 2014, 10:40

          Alla fine han fatto un buon torneo, ma specie Campagnaro si è un po’ “perso” (credo abbia pagato l’andamento della squadra da Parigi in poi), vedi sabato, ad esempio la prima meta di Brown. Dalla loro hanno l’età, e numeri potenziali da giocarsi.

        • Giovanni 17 Marzo 2014, 10:59

          @Andria: io invece spero di vedere parecchie cose nuove a Giugno e, a questo punto, sposo la teoria di chi vorrebbe vedere volti nuovi per il tour del Pacifico. Sarebbe anche l’occasione giusta per dare un po’ di riposo ai vari Castro, Parisse, Zanni, Bortolami e BergaMauro, visto che sarà l’ultima estate prima del mondiale in cui potranno rifiatare un po’.

          • Andria 17 Marzo 2014, 13:05

            Certo per cose nuove pensavo al gioco ma sul dare riposo a quelli che han tirato la carretta fino ad ora sono d’accordissimo.

          • Sergio Martin 17 Marzo 2014, 13:23

            Ma sì, a giugno non dobbiamo vincere niente, ma bisogna sperimentare tanto, provare giovani nuovi, farli giocare insieme. Non dobbiamo dimostrare niente a nessuno. Chissenefrega del ranking. Ci serve di ampliare la rosa e far giocare insieme, per rodarli meglio, i giovani che già abbiamo trovato.

          • Sergio Martin 17 Marzo 2014, 13:29

            A giugno è inutile portare al mare giocatori stanchi, mentalmente svuotati perchè hanno appena finito campionati massacranti, come è successo l’anno scorso, vediamo altri volti. Anzi, visto che da qui a giugno le franchigie non hanno niente da vincere e da perdere, anche lì proviamo tutti quelli che possiamo dall’Eccellenza, e togliamo quelli che finora hanno solo timbrato il cartellino.

  2. malpensante 17 Marzo 2014, 08:48

    Certo che Quintino è una piacevolissima sorpresona, meno male.
    9
    9
    6
    5
    4
    3

    • mezeena10 17 Marzo 2014, 14:26

      io darei mezzo voto in piu ai verdi, gia che han vinto (8 inglesi 8,5 irlanda)..
      per gli altri sono in piena sintonia con te!

      • malpensante 17 Marzo 2014, 14:52

        Mi stan sui maroni quasi come i francesi, ma il confronto diretto l’hanno vinto, non ho ancora capito come abbiano fatto a perdere a Parigi e han fatto vedere un bel po’ di cose importanti. Ok, il mezzo punto in più ai verdi glielo diamo che tengo per loro. 🙂

  3. maxjan28 17 Marzo 2014, 09:14

    L’Irlanda è riuscita a conquistare quella testa che le mancava ed il merito è ascrivibile interamente a Schmidt. Ora è consapevole, flessibile, bella e efficace.
    Ma la squadra più forte è indubbiamente l’Inghilterra, soprattutto come potenziale. E’ un’onda aggressiva, con una fisicità pazzesca e fa ancora tanti errori per mancanza di accuratezza.. in un anno e mezzo regoleranno il tutto, metteranno a puntino i passaggi, gli errori di handling e si giocheranno il mondiale in casa loro. Nella partita con l’Irlanda hanno fatto vedere che possono macinare gioco anche senza sbagliare.
    Troppo indulgenti con l’Italia..

  4. LiukMarc 17 Marzo 2014, 09:15

    L’Inghilterra meriterebbe 9 se non fosse per come si è lasciata gabbare dai galletti al 78′ della partita inaugurale. Al mondiale questi partono in prima linea, altrochè. Sull’Italia poco da dire, e sinceramente non sarebbe nemmeno troppo buono. Alla fine, unico appunto, sembrava che i gallesi fossero quelli che dovevano subire di più psicologicamente dalla situazione “pro12”, invece, IMHO, mi sa che la botta alla testa l’ha data a noi. Mai visti 23 giocatori meno concentrati e più “svogliati” (nel senso del “mollare” ad un certo punto, vedi Scozia e mete negli ultimi minuti) dei nostri. Speriamo sia davvero stanchezza fisica e mentale, e che per giugno ci arrivi un mental coach e un tecnico dei calci.

  5. Katmandu 17 Marzo 2014, 09:43

    sostanzialmente concorde con il giudizio di Avesani do il mio 15 con relative seconde scelte
    Brown-Kearney
    North-Chutbert
    BOD-Basta
    D’arcy- Roberts
    Houget-Sarto
    Sexton-Weir
    Care-Murray
    Heaslip-Faletau
    Warburton-Robshaw
    O’mahoney-Ldyate
    Quintino-POC
    lawles-furno
    per le prime linee son in difficoltà ma Demarchi Ghira mi son piaciuti molto ma pure Swarzesky e Healy insomma non saprei propio

    • kinky 17 Marzo 2014, 10:17

      Kat, condivido abbastanza le tue scelte però DeMarchi ha giocato troppo poco per metterlo nei XY e Ghiraldini (a mio avviso) ha fatto il suo peggior 6nazioni…sia chiaro sempre a sufficienza ma gli anni scorsi giocava decisamente meglio….questo comunque fa capire quanto forte sia il nostro hooker!!….e dall’anno prossimo nei Leicester migliorerà ancora.

      • kinky 17 Marzo 2014, 10:18

        Ecco in prima metto Healy, Swarzesky, Jones

        • xnebiax 17 Marzo 2014, 12:15

          Concordo con la tua prima linea. E come seconde scelte metterei De Marchi, Best e Ross.

    • Machete 17 Marzo 2014, 10:36

      Nowell al posto di North

    • malpensante 17 Marzo 2014, 14:17

      Certo che Weir ti piace proprio molto 🙂 Per me è stato un chilometro dietro a Farrel, sotto un pur opaco Priestland. Gli metto davanti pure Tales e Biggar, ma è vero che ne han giocate poche. Allan gli sta dietro per un motivo solo, metterla tra i pali. Ma è spesso la differenza che passa tra vincere e perdere, tipo “quella” partita.

  6. kinky 17 Marzo 2014, 10:14

    All’interno di uno dei vostri articoli (scritti dalla redazione) in poche parole avete descritto secondo me la nostra nazionale che meglio non si può: non è che l’Italia sia scarsa (anzi aggiungo io) il porblema è che giocano male. Ecco sono pienamente d’accordo….questa squadra non è per nulla scarsa (altrimenti non ci sarebbero 15/20 giocatori di interesse internazionale per i vari club europei) il problema è che giocano male, ma male male male. A questo sommiamo che nelle ultime tre settimane si è aggiunto pure uno stato mentale tutt’altro che di equlibrio e poi ci si aggiunge pure tutti gli infortuni che abbiamo da Giugno ad oggi (quest’ultimo certo non è una scusante, però se a noi mancano 3/4 giocatroi importanti si sento…eccome se si sentono). Spero vivamente che questa sia stata una stagione horribilis sotto tutti i punti di vista. Diciamo che dobbiamo partire dall’unica nota positiva che sono i giovani trequarti i quali possono solo che crescere ulterioremnte a livello personale e di conseguenza aumentando il livello della squadra.
    Però cristo, non scrivetemi che Furno e Geldenuys sono due piacevolissime sorprese!!!
    Capitolo Allan e unica cosa che veramente recrimino a Brunel: oggi ci ritroviamo ancora con un grosso punto interrogativo al N10 e sinceramente non capisco il motivo di lanciare Allan per poi rinculare e non farlo più giocare. Hai deciso di puntare dritto sul ragazzo?!?…bene lo fai giocare per 5 partite e poi tiri le somme. Adesso ci ritroviamo di nuovo a non capire chi può pilotare i trequarti perchè andare al mondiale con Orquera titolare, il quale alterna prestazioni importanti a prestazioni da dilettante, non mi rende felicissimo.

    • malpensante 17 Marzo 2014, 14:22

      E con Garcia punto fermo della coppia di centri. Abbiamo provato Benvenuti in tribuna, Iannone di passaggio all’ala, Masi in panca. Sgarbi, almeno, con Campagnaro ci gioca nel club.

  7. demon1981 17 Marzo 2014, 10:30

    Io darei stesso voto per Inghilterra ed Irlanda,
    Certo, il potenziale degli Inglesi e’ superiore pero’ alla fine hanno perso una sola partita proprio all’ ottantesimo.
    Ma iniziamo con i voti :

    Inghilterra – Irlanda voto 9 (due squadre praticamente alla pari, fortissime in tutti i reparti, sempre convincenti)

    Galles, bene contro Francia e Scozia, malino contro noi e Irlanda e buona prestazione contro Inghilterra voto 6,5
    Francia voto 6,5 con un ultima prestazione contro l’ Irlanda davvero convincente, anzi avrebbero meritato sicuramente di piu’..!

    Scozia voto 6 (non poteva fare di piu’, anzi, forse esce dal 6 nazioni col massimo che poteva ottenere, anche se rimane una squadra mediocre)

    Italia voto 4 (il peggior 6 nazioni degli ultimi anni, quasi 200 punti incassati, un involuzione di gioco pazzesca, male in quasi tutti i reparti, unica consolazione e’ arrivata dal debutto di alcuni giovani.Purtoppo tutto da rifare!!!)

  8. Machete 17 Marzo 2014, 10:32

    Irlanda sopra le altre….solidità mentale pazzesca…….si sapeva ma Schimdt gli sta dando veramente quel quid in più….tante opzioni per tutti i ruoli e tutte di alto livello……
    Inghilterra…..la solita schiacciasassi…..ma Lancaster sta cercando di trovare giocatori da piano B e secondo me sta sulla buona strada…..Brown che si giocherà con Sexton il ruolo di miglior giocatore sel 6N….Nowell secondo me ala inamovibile ormai….
    Galles…..qualche infortunio di troppo… una forma approssimativa hanno contribuito a un torneo un pò opaco…..ci metterei anche un senso di appagamento……nelle ultime partite si sono ritrovati……e ho idea che molti (a parte quelli che militano in TOP14) da qui a fine stagione staccheranno un pò per ricaricarsi….
    Francia……solito caos….partita col botto dopo la vittoria contro l’Inghilterra non ha più fatto vedere granchè….a parte l’ultima contro L’irlanda…..alterna buoni momenti a blackout soprattutto mentali paurosi (vedi partita contro la Scozia)…..PSA ci mette il suo e continua ad alternare n10 senza una giustificazione valida….
    Scozia……devono ringraziarci perchè se non avessimo giocato in quel modo quel secondo tempo a Roma…..probabilmente avrebbero preso imbarcate fino a fine del torneo…..ma vedendo anche il secondo tempo di Cardiff….hanno dimostrato di essere una squadra….”Ma l’orgoglio e il sentirsi parte di uno spirito non sono cose che si inventano, né tantomeno discipline che ti insegna un mental coach. Sono cose che o hai o non hai. E se la tua gente gioca a rugby da quasi duecento anni, è più facile che tu che sei in campo le abbia…”….quoto al 1000%
    Italia……c’è poco da commentare …molta delusione e molti dubbi sul futuro

  9. dogriccio 17 Marzo 2014, 11:19

    il mio XV del torneo
    15 Brown (menzione speciale per Kearney)
    14 Sarto
    13 O’Driscoll (menzione speciale per Bastareaud, ma anche Campagnaro e Burrell hanno giocato a alti livelli)
    12 Twelvetrees
    11 Huget
    10 Sexton (menzione speciale per Farrel)
    9 Care
    8 Vunipola
    7 Warburton (menzione speciale per Robshaw)
    6 O’ Mahoney
    5 Geldenhuys
    4 Lawes
    3 Jones
    2 Szarsewki (menzione per Ghiraldini)
    1 Healy (menzione per De Marchi)

  10. gsp 17 Marzo 2014, 11:27

    Italia 4, per me non rimandata, proprio bocciata. Da tenere ma da migliorare le fasi statiche e si sono intraviste, purchè insufficienti, alcune intenzioni di giocare e segnare da palla rubata.

    Per il resto, quello che mi fa incazzare di più è lo sperpero di cose positive viste negli ultimi 4 anni, e sulle quali si poteva costruire. Penso alla difesa di Mallett, al lavoro di Mouneimne, Ai pick and go di Treviso dell’anno scorso e dell’anno prima, I calci dal box corti. Tutte cose sulle quali si poteva e doveva costruire, aggiungendo uno spirito più garibaldino palla in mano.

    A Brunel rimpovero anche di aver mandato via gente dal suo staff che più o meno aveva fatto bene, da tencico della mischia, all’allenatore dei calci. Il suo staff è decisamebte troppo scarno e forse poco specializzato.

    Mallett a 3 anni era molto più avanti. Certo do credito a Brunel e spero che nei quasi due anni rimasti metta a posto la squadra e si riparta. Ha molto da dimostrare anche personalmente.

    Poi ci sono davvero mille attenuanti, ma si vede se una squadra cicca perchè è stanca, svogliata, senza giocatori di livello, oppure quando tatticamente non è ben preparata.

    • Machete 17 Marzo 2014, 13:07

      gsp ho idea che alla nostra squadra serva uno staff di cultura anglosassone……lasciare i nostri liberi tatticamente di giocare come credono sta creando più danni che altro…..d’altronde non siamo la Francia
      mentre forse si dovrebbe insistere su un gioco più schematico e puntando sulle fasi statiche……..
      dici il giusto di Mouneimne che doveva essere straconfermato visto che in 3 mesi ci aveva sistemato la difesa……
      cmq probabilmente alcuni giudizi sono dovuti molto alla delusione del momento e al fatto che veramente questa squadra non sembra vere ne capo ne coda…..
      per Brunell un compito arduo….forse il più difficile della sua carriera…vediamo come e se ne saprà uscire!!

      • Sergio Martin 17 Marzo 2014, 13:19

        Vi quoto a entrambi, su Mouneimne, lo staff di Brunel ecc. Brunel: imponiti, cerca una lista di specialisti preparati e tu, Fir, sveglia! Altrove ogni particolare è preparato in modo minuzioso. Qui non dobbiamo essere da meno, anzi…Noi dobbiamo fare un percorso doppio. E i test match, il tour ed il 6 Nazioni non bastano. Forza con gli stage. Bisogna incrementare le occasioni per incontrarsi. C’è tanto da fare, e i Mondiali arrivano in un soffio.

  11. ernesto 17 Marzo 2014, 12:18

    Irlanda 8 +
    Inghilterra 8
    Galles 6 –
    Francia 6 –
    Scozia 5 +
    Italia 5 ( per il costante peggioramento )

  12. ernesto 17 Marzo 2014, 12:31

    Healy Best Ross
    Launchbury Lawes
    O’ Mahoney Henry Vunipola
    Care Sexton
    Sarto Twelvetrees BOD North Brown

  13. max cipollino 17 Marzo 2014, 13:17

    Italia 5 è un voto troppo alto 3 è piu che generoso per una squadra che non riesce a fare 2 fasi di fila e che ha segnato solo per delle invenzioni individuali .Godiamoci l’esplosione di Campagnaro e Sarto speriamo che Esposito vada avanti così benino Furno che con l’Inghilterra però ha dimostrato che forse come terza è un pò lento .Allan soffre del fatto che il 10 ormai in Italia è atteso come il messia e vediamo se caratterialmente reggerà. 7 al Galles che era forse la favorita mi sembra troppo. Francia 6,5 forse anche meno se pensiamo alle potenzialità che hanno .

  14. San Isidro 17 Marzo 2014, 14:41

    E intanto la statistica che vede la Francia vincente nell’anno post-tour dei Lions non ha più ragion d’essere…

    • malpensante 17 Marzo 2014, 14:58

      Ma erano Lions un po’ singolari, e il Galles la stagione post Lions l’ha pagata. Io avrei puntato sulla mediana dei falchetti, Phillips è un danno e Priestland non l’ho più rivisto ai suoi livelli.

  15. eurobatman 17 Marzo 2014, 15:33

    Ma cosa pretendete dall’Italia? Benetton e Zabre agli ultimi posti in celtic league..ci dovremmo trasformare in fenomeni durante il 6 nazioni? Giusto dare un 5 all’Italia. Consideraimo le assenze pesanti. Non avevamo più terze le ultime partite. Nell’Italia un Gori sempre un po’ fanfarone. Orquera che non è al livello dei suoi pari ruolo. Allan è troppo giovane ancora. Garcia che non è assolutamente un buon centro. McLean che finché si tratta di calciare ok, ma non ha le gambe per contrattacare. 9, 10, 12, non all’altezza, come si può pensare che la squadra giri? Dobbiamo accontentarci di quello che arriva.

  16. shane95 17 Marzo 2014, 15:34

    irlanda 9: per profondità della rosa (ferris, o’brien,zebo,donnacha ryan, bowe fuori); e gioco espresso potrebbe essere l’outsider al mondiale nonostante l’assenza di BOD
    inghilterra 8: lancaster è riuscito a inserire volti nuovi in ottica mondiale e a testare quelli meno sicuri, inoltre hanno dimostrato di saper giocare non solo di muscoli, forse solo un po spreconi ma data la giovane età ci può stare
    galles 6,5: dopo 2 stagioni bellissime un calo era inevitabile sopratutto quando 2/3 dei titolari al tour dei lions sono i tuoi, pagano la situazione della federazione ma anche le difese che si sono adattate al loro modo di giocare, ci vuole qualche ricambio in mischia perchè inizia a scricchiolare….
    francia 6: mi è parso di rivedere il mondiale 2011 dove solo alla fine hanno dimostrato (senza meritarselo), di essere una squadra, potenzialmente lottano per il mondiale ma ci vuole un piano di gioco.
    scozia 5: altalenante ma con qualche spiraglio, certamente possono fare molto meglio con la rosa a disposizione però gli manca un allenatore che gli dica cosa devono fare perchè i giocatori ci sono…
    italia 3,5: dire che siamo stati imbarazzanti è dir poco: la difesa è stata un colabrodo mentre per l’attacco solo pochi spunti individuali hanno fatto la differenza….alcuni vecchi giocatori decisamente sotto tono per non parlare delle scelte tattiche orribili durante la partita….

  17. shane95 17 Marzo 2014, 15:59

    first XV
    1 healy 2 best 3 cole
    4 launchbury 5 POC
    6 o’mahoney 8 vunipola 7 warburton
    9 care 10 sexton
    12 fofana 13 BOD
    14 may 15 brown 11 north

Lascia un commento

item-thumbnail

Sei Nazioni Under 20: il calendario ufficiale dell’edizione 2022

Torneo che torna ad essere in parallelo a quello dei seniores

4 Dicembre 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Italia, calendario Sei Nazioni Under 20: partite, luoghi, date ed orari azzurri dell’edizione 2022

Doppio appuntamento casalingo a Monigo per gli azzurri, contro Inghilterra e Scozia

3 Dicembre 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni femminile, calendario: partite, luoghi, date ed orari dell’edizione 2022

Tutti i dettagli sul prestigioso torneo continentale, in salsa rosa

3 Dicembre 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni Femminile 2022: calendario, date e tv dei match dell’Italia

Il torneo delle Azzurre prenderà il via in Francia domenica 27 marzo. Tutte le partite in diretta TV

2 Dicembre 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni 2022: Stade France già esaurito per due delle tre partite in calendario

La Francia infiamma i suoi tifosi che rispondono presente: già venduti quasi tutti i biglietti per le sfide interne del prossimo Sei Nazioni

26 Novembre 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni