Pro12, al Connacht riesce il doppio colpo: Zebre Battute, Treviso scavalcato

Una partita vinta dagli irlandesi nel primo tempo, chiuso sul 22 a 0. Ora i bianconeri sono sempre più ultimi e davanti hanno i veneti

COMMENTI DEI LETTORI
  1. aristofane 23 Febbraio 2014, 19:41

    Incredibile come abbia sofferto la mischia nel primo tempo, sembravano di due categorie differenti. Le loro mete sono nate tutte da lì (a parte l’ultima, nata dalla confusione di un malizioso up n’ under), una meta tecnica da manifesta superiorità in mischia chiusa, una di pura potenza di mischia chiusa (mai vista una meta così a questi livelli) e una rolling maul.
    Bene la reazione del secondo tempo, e bene la fase di attacco, dove sono quasi sempre incisivi. La difesa ha retto bene, nonostante il punteggio, dato che di mete “costruite” non ne hanno subite.
    Mi dispiace dirlo, ma questa sconfitta è tutta sulle spalle, non molto in palla oggi, della prima linea del primo tempo. Forse Il fatto che a comandarla ci fosse un permit (che, per altro, non ha sfigurato) non ha giovato, non so proprio darmi una spiegazione.

    • M. 23 Febbraio 2014, 19:44

      Infatti non mi spiego come Andrea de MArchi faccia panca.

  2. LiukMarc 23 Febbraio 2014, 19:44

    Zebre che in solidarietà con la nazionale hanno deciso di regalare una mezz’ora al Connacht (in netta superiorità in mischia), con errori (vedi in avanti di Venditti quasi in meta) da mani nei capelli. Peccato, perché quando hanno deciso di svegliarsi hanno mostrato di esserci (considerando le numerose assenze per i nazionali, che Connacht non aveva ad esempio).
    Ad un certo punto alla fine Ratovou è partito come un treno, non sembrava nemmeno lui (io che lo critico quasi sempre…)

    • M. 23 Febbraio 2014, 19:45

      Infatti era Vunisa.

      • LiukMarc 24 Febbraio 2014, 09:20

        Mi sembrava avesse il 13 sulle spalle, tant’è che ho controllato perchè non ci credevo granchè

  3. M. 23 Febbraio 2014, 19:44

    Ratovou è un giocatore imbarazzante comunque.

  4. Francesco.Strano 23 Febbraio 2014, 19:46

    buone zebrette… perugini in difficoltà ormai

  5. Rabbidaniel 23 Febbraio 2014, 19:58

    D’altra parte con una squadra falcidiata da convocazioni e infortuni e un’apertura permit che non è un’apertura non si poteva fare molto di più. Però bisogna rivedere qualcosa, non è possibile che le squadre italiane regalino due mesi abbondanti agli avversari perché non hanno una rosa profonda e non hanno accademie.

  6. scalmanato 23 Febbraio 2014, 19:59

    Pubblico delle grandi occasioni…

    • xnebiax 23 Febbraio 2014, 21:23
    • ermy 23 Febbraio 2014, 22:52

      Si è toccato il fondo! Sembrava un allenamento… anche se a volte in allenamento si vede anche più gente nelle squadre serie… 😉

    • spisier 24 Febbraio 2014, 18:49

      presenti 390 ( !!! ) persone , comunicati 1200 : anche questo e’ uno scandalo . VERGOGNATEVI !!!

      • spisier 24 Febbraio 2014, 18:56

        Ah , dimenticavo : nei 390 c’erano anche una parte di bambini del raggruppamento precedente alla partita .

        Ma chi pensano di prendere per il c..o , taroccando il numero degli spettatori ?? squallidi …

  7. tergestum 23 Febbraio 2014, 19:59

    non conosco lo stipendio di Leonard, cmq se potessi gli darei di tasca mia un pochi di iuri in più.
    detto questo, al suo pensionamento Giavazzi poca f…e.tanti c…i (alla berton) dovrebbe assumerlo per ‘ste cazzo di accademie come curatore degli skills dei giovani virgulti italici.
    fanculo al regby per questa settimana, sono stufo di questa fottuta bala a ovo!!!!

    • jock 23 Febbraio 2014, 20:17

      Dall’ anno prossimo gioca in Francia, problema risolto, tanto per non farci mancare nulla.

      • aristofane 23 Febbraio 2014, 20:25

        In realtà ha firmato un contratto per altri due anni, se non sbaglio.

        • jock 23 Febbraio 2014, 20:28

          Beh, una buona notizia, grazie dell’ nformazione, ero rimasto indietro, evidentemente.

    • jock 23 Febbraio 2014, 20:19

      Va de Pepi e magna vienna, cragno e porcina, con assai bira, xe sai meio.

      • jock 23 Febbraio 2014, 20:24

        Senape e cren.

      • tergestum 23 Febbraio 2014, 20:25

        parole sante!!!!!

        • jock 23 Febbraio 2014, 20:29

          Uno dei più bei posti al mondo, adeso se diria “street food”: ma va in xo. Complimenti a voi muleti, che gavè inventà un posto del genere.

  8. San Isidro 23 Febbraio 2014, 20:01

    Comunque Meda in telecronaca continua a confondere i giocatori come ha fatto con il Treviso…Andrea De Marchi diceva che era Giovanchelli e Ryan l’ha confuso con Redolfini, vabbè…
    Mi ha fatto sorridere poi quando ha esclamato “Finalmente il Connacht sbaglia la touche”, ok tifare per le Zebre, però…non voglio fare processi a Meda e ci mancherebbe, alla fine non commenta neanche male, ma se uno fa il telecronista di rugby pretendo che sappia riconoscere i vari giocatori, almeno delle franchigie italiane, più che altro perchè è fastidioso sentire che un giocatore viene ripetutamente appellato con il nome di un altro…
    Pozzebon simpatico, pacato e, ovviamente, competente, peccato non abbia mai corretto Meda quando sbagliava i nomi…

    • jock 23 Febbraio 2014, 20:24

      E poi non Trèvisan, Trevisàn.

    • frazzone 23 Febbraio 2014, 20:59

      Caro San Isidro, hai ragione. A volte capita di andare in loop sul nome sbagliato, senza rendersene conto.. Non mi sono scusato in diretta, lo faccio qui.

      Federico

      • San Isidro 24 Febbraio 2014, 03:52

        Ciao, leggo solo ora e in notturna…
        Ma sei Federico Meda sul serio?
        Mi scuso io se magari il mio commento può averti dato fastidio…forse siamo noi telespettatori ed appassionati ad essere esigenti a volte, magari a Mediaset ti occupi (mi peremetto di darti del tu) anche di altri sport e confondere un giocatore con un altro può capitare se non si è troppo dentro all’ambiente come noi fissati…sono sicuro che l’aver chiamato più di una volta Redolfini al posto di Ryan può essere dovuto al fatto che nella lista dei 23 che vi hanno dato per la telecronaca (non so come funziona di preciso) compariva ancora il nome di Redolfini (visto che Ryan è subentrato all’ultimo momento) e quindi si può essere creata confusione…sulla telecronaca non ho nulla da dirti, facevo solo notare gli errori nominali, che, già dal match di Swansea, qualche altro utente, oltre me, aveva notato, ad. es quando più volte avevi identificato Sarto con Tveraga, e questo ci aveva destato qualche perplessità…
        Comunque penso che le critiche facciano parte del mestiere alla fine…
        Ti auguro buon lavoro e ti aspetto per la prossima partita di Pro 12…

        San Isidro

        ps: l’esultanza per la touche persa da Connacht mi ha fatto sorridere sul serio, in senso positivo intendevo…

        • frazzone 24 Febbraio 2014, 09:17

          Certo che sono io, leggo sempre volentieri i commenti dopo le partite, sono curioso del parere degli appassionati. E il primo ad arrabbiarmi quando un collega scambia un giocatore per l’altro. La verità è che – lista dei 23 sbagliata a parte 🙂 – 1) vedete meglio voi rispetto alla nostra in postazione 2) Per quanto preparati, ci sarà sempre qualcuno che ne sa più di noi.. Nessun offesa, ci mancherebbe. Buona giornata

          • Katmandu 24 Febbraio 2014, 09:48

            se come scrivi sei veramente tu, la mia stima per te come giornalista e persona è salita alle stelle, complimenti 😉

    • Giovanni 23 Febbraio 2014, 21:19

      …e cosa vogliamo dire del regista di Treviso-Ulster che, spesso e volentieri, inquadrava a vanvera? Un esempio: sostituzione di un giocatore di casa, nel frattempo c’è una touche ospite in zona d’attacco e quello cosa fà: inquadra il giocatore che sta lasciando il campo, mentre sullo sfondo si intravedere il lancio del tallonatore di Ulster e non si capisce come si sviluppa l’azione.

    • ermy 23 Febbraio 2014, 22:55

      E gran giocatore il Pozzebon, a me piaceva tantissimo!

    • San Isidro 24 Febbraio 2014, 03:58

      Ad ogni modo è la seconda volta da quando sono iscritto che qualcuno che chiamo in causa mi risponde in diretta…un anno fa fu Pippo Frati, ora Federico Meda…beh, che dire? parlare con i diretti interessati su un blog fa piacere…
      Vuoi vedere che la prossima volta mi scrive Gavazzi?

      • mezeena10 24 Febbraio 2014, 08:46

        ahahaha proprio non ce lo vedo a “cinguettare” sui social networks san 😀

      • mauro 24 Febbraio 2014, 09:41

        ma perchè, Gavazzi sa scrivere?

        • lupo 24 Febbraio 2014, 11:19

          sa leggere, sa scrivere e sa pure fare di conto…è sull’ascoltare che mostra parecchie lacune

  9. Hullalla 23 Febbraio 2014, 20:18

    🙁
    Adesso siamo ultimi e penultimi il Pro12… almeno ci potessimo consolare col 6 Nazioni…
    🙁

  10. Francesco.Strano 23 Febbraio 2014, 20:42

    p.s permit migliori di bisegni ce ne sono a valanga

    • Giovanni 23 Febbraio 2014, 21:20

      Forse, ma Rovigo non ne ha fornito neanche uno.

      • xnebiax 23 Febbraio 2014, 21:29

        Rovigo gli ha dati a TV.
        Calvisano giocava.
        Viadana avrebbe Pavan e Pizarro forti, ma o non li da o non gli vengono chiesti.

  11. Katmandu 23 Febbraio 2014, 22:11

    cavolo la partita è sempre la solita delle zebre se non fosse per la sofferenza spropositata di perugini contro Ah You ma io voglio assistere ad un allenameto Zebrato, perche uno come Ratuvu (che ne ha di qualità e si son viste poco) ha veramente una metamorfosi per convincere i cugini a schierarlo e poi fa partite al limite del fastidio. Mamma mia che fastidio!!!

    • Katmandu 23 Febbraio 2014, 22:15

      ha una cosa positivo Chillon e non pensavo di dirlo…ma non è che ha sbagliato ruolo e non lo sapeva nemmeno lui? 😀

      • GiorgioXT 24 Febbraio 2014, 00:11

        Perché ha giocato da apertura ? lo ha fatto molto spesso in giovanile.

        Ma nel primo tempo dal tabellino la mischia delle Zebre è senza permit…

        • giochini 24 Febbraio 2014, 15:20

          Anch’io l’o visto giocare come apertura e non mi ha mai deluso. Comunque, per le sue caratteristiche di rapidità, , mi pare che sia sprecato farlo giocare solo gli ultimi quindici minuti quando ………

      • malpensante 24 Febbraio 2014, 00:12

        La partita è finita con la quarta meta, faceva freddo e forse anche l’infortunio di Quartaroli consigliava, e da lì in poi tutti al rallentatore, tranne i missili di Leonard. Poca gente, un migliaio o poco più, ma io per esempio sono arrivato al 10′. Venditti, una sciagura. Se possibile è pure peggiorato, almeno una volta dritto per dritto andava. Oggi ha fatto due rientri che erano mete fatte, s’è incazzato persino un dieci-dodicenne di fianco a me (la mamma il nooooooooooooo l’ha gridato anche lei così ha perdonato al pargolo il caxxx come suffisso). Inconcepibile la gara di aratura fuori stagione. Non so che partita abbiate visto, ma Ratuvou ha fatto cagare come e peggio del solito, quello che è “partito come un treno” era Vunisa. Ratuvou è quello che parte col freno, e purtroppo, non col treno. Bene Biagi. Avevo nostalgia di Leonard, che vale il biglietto e il freddo. Spero non sia importante il danno a Quartaroli.

        • Francesco.Strano 24 Febbraio 2014, 01:05

          quotone….

        • Rabbidaniel 24 Febbraio 2014, 02:34

          A Venditti non hanno mai insegnato a giocare a rugby e lui ora pensa che 110kg siano un argomento sufficiente da presentare in campo.

          • Maggicopinti 24 Febbraio 2014, 09:54

            Venditti avrebbe bisogno di lezione di tattica tutti i giorni. Ma proprio tutti i giorni. Come quando Lendl voleva vincere Wimbledon, e il suo allenatore dell’epoca gli disegnava per terra le righe con i movimenti che doveva fare per giocare sull’erba..ecco. Ci vuole uno che disegni linee di corsa e movimenti da fare per Venditti.

          • malpensante 24 Febbraio 2014, 10:00

            Rabbi, la cosa per cui siamo rimasti tutti basiti è che, uno contro uno, lanciato e con un bel canale sull’out, due volte di seguito anziché passar sopra il cognacchino, rientra. Sulla prima i noooooooo, sulla seconda un album di santini.

  12. Francesco.Strano 24 Febbraio 2014, 00:48

    Favaro petrarchino ottimo elemento….. castello idem

  13. boh 24 Febbraio 2014, 07:54

    Mi spiace per i ragazzi. Ma son contento per chi fa la formazione e per colui che la appende in bacheca. Due emeriti incapaci. Certo che la rivoluzione italica, sta dando degli ottimi frutti.
    A proposito gsp, tu che sembra, bazzichi presso la cittadella, come ti sembra l’umore fra lo staff tecnico?…..mi dicono sia poco o per niente idilliaco. E che il vaffa…..sia all’ordine del giorno.

    • malpensante 24 Febbraio 2014, 10:14

      Il mondo è bello perché è vario: io ai due C&C posso altro che dire bravi. Sarto è un altro giocatore, D’Apice e Biagi pienamente recuperati e in crescita, Chistolini è ormai un pilone da categoria, Quartaroli sta tornando. L’unica cosa che mi spiace è l’anno buttato da Iannone, quello per cui li ringrazio è di aver costruito una squadra: lo scorso anno abbiamo apprezzato il modo migliore per bruciare giovani e buttar via 4 anni di Celtic. Se ci siano problemi nello staff non saprei, ma mi sembrerebbe normale conoscendo i soggetti, tutti di buon carattere e generosi come la Fornero con gli esodati. 🙂

      • boh 24 Febbraio 2014, 10:40

        Ma se lo scorso anno Gaijan era criticato, perchè faceva giocare tutti.. e a tutti dava una possibilità.
        1) Sarto la sua crescita non è merito sicuramente degli allenatori
        2)D’Apice che ci vuoi fare Con Giazzon in naz. e Manici infortunato mica ci potevo andare io al tallonaggio
        3) Biagi.. con Gelde e Bortolami in naz.. vale lo stesso discorso di D’Apice
        Perciò i 2 CC non è che abbiano fatto chissà che strategie per farli crescere…anche perchè i 2 di strategie ne hanno ben poche….
        VEDERE I RISULTATI.

        • malpensante 24 Febbraio 2014, 11:07

          Sarto l’anno scorso era tatticamente inguardabile, io non l’ho allenato e se non l’hai allenato tu, non saprei di chi altri possa essere il merito (oltre che del ragazzo).
          Gajan è venuto qui a prenderci per il culo, ma ha fatto bene e beato lui visto che l’han chiamato apposta e pagato adeguatamente. Mi ricorda un altro. Vedere i risultati, appunto, e il paragone è impietoso. Non ho capito il disastro in mischia, ma a parte il cannibale da un paio di metri cubi e Totò, la questione è che il pack sembrava un vespino contro uno Scania.

  14. giochini 24 Febbraio 2014, 15:09

    Mi pare che il tuo giudizio su Gajan sia eccessivamente severo. Forse non ricordi quante partite sono state perse per uno o due punti e gli scandalosi arbitraggi che le Zebre hanno subito lo scorso campionato. Credo che come in tutte le cose bisogna stabilire un traguardo e attrezzarsi per raggiungerlo, spendendo il tempo necessario. Da noi, se non vinci subito ti cacciano via, prova ne sia il continuo avvicendarsi degli allenatori della nazionale. A nessuno è stato concesso un tempo sufficiente per fare un serio lavoro.Per quanto riguarda i giocatori mi pare che si insista su alcuni nomi, forse insistentemente proposti anche se non meritevoli, mentre vengono oscurati altri che hanno dato e danno prova di reali capacità.

    • malpensante 24 Febbraio 2014, 16:00

      Di scandaloso l’anno scorso c’erano le Zebre. Talmente inguardabili che diventavano inguardabili pure gli ospiti. Quando facevi 20/30/40 falli per partita, dar dello scandaloso all’arbitro mi ricorda il bue che dà del cornuto all’asino.

      • giochini 24 Febbraio 2014, 18:05

        Non è per polemizzare ma mi pare che tu sia eccessivamente severo. Le partite le ho viste anch’io , si di falli ce n’erano ma tanti arbitri salivano in cattedra e alle zebre non lasciavano passare niente.In particolare ce n’era uno , rosso, del quale non ricordo il nome che veramente ne ha fatto di tutti i colori.

Lascia un commento

item-thumbnail

Come stanno le Zebre Rugby dal punto di vista fisico?

Ne ha parlato il responsabile dello staff fisico-atletico Giovanni Biondi

18 Settembre 2020 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Le Zebre tornano a lavorare al completo in vista del Pro14 2020/21

Da questa settimana il gruppo è formato: sono 42 i giocatori che Michael Bradley sta allenando a Parma

15 Settembre 2020 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre Rugby, De Rossi: “Mai così tanta qualità negli italiani”

Il team manager della franchigia multicolor fa il punto della situazione fra permit player, staff tecnico e futuro

11 Settembre 2020 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre Rugby, Andrea Dalledonne: “Più sinergia nel nostro territorio”

L'amministratore della franchigia ducale fa il punto in casa Zebre a pochi giorni dalla chiusura della stagione del Pro14

5 Settembre 2020 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre Rugby: il programma per la ripresa degli allenamenti

La franchigia multicolor tornerà a lavorare molto presto in vista della prossima stagione

4 Settembre 2020 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Nel mondo di Jacopo Trulla

Intervista a 360° all'estremo azzurro che ci ha tracciato la mappa dei suoi obiettivi per il futuro

4 Settembre 2020 Pro 14 / Zebre Rugby