Sei Nazioni: la Francia fa e disfa. La Francia alla fine vince 26-24

Nel primo tempo galletti davvero belli, nel secondo sono quelli di un anno fa. E gli inglesi vengono beffati al 78′

ph. Paul Harding/Action Images

L’Inghilterra nel primo tempo non gioca neppure male ma se la Francia gioca da Francia (anche se non la migliore Francia)… beh, al mondo sono poche le squadre che possono metterla sotto. E solo se giocano molto bene. Gli inglesi commettono molti errori allo Stade de France ma hanno il grande merito di non mollare mai e riescono così sempre a tenere viva la gara anche se a menare le danze sono quasi sempre i padroni casa. Galletti che dopo 17 minuti hanno già nel fienile due mete di Huget, la marcatura di Brown tiene però a galla gli ospiti e il primo tempo si chiude sul 16 a 8.
E questa è la prima frazione, perché nella seconda si rivede ancora la Francia timida e impacciata di un anno fa. Gli inglesi sentono l’odore del sangue e l’azzannano al collo e al 56′ il XV di Sua Maestà è avanti 16-21. I padroni di casa si riavvicinano ma a risistemare le distanze ci pensa Goode. Finità? Francesi ko? Macché, Fickou, appena entrato marca la meta che porta il risultato sul 24 a 24. Machenaud realizza e si va sul 26-24 finale.
Gli inglesi hanno un bellissimo aggettivo da noi poco usato: mercurial. Perfetto per questa Francia.

 

Francia: 15 Brice Dulin, 14 Yoann Huget, 13 Mathieu Bastareaud, 12 Wesley Fofana, 11 Maxime Médard, 10 Jules Plisson, 9 Jean-Marc Doussain, 8 Louis Picamoles, 7 Bernard Le Roux, 6 Yannick Nyanga, 5 Pascal Papé (c), 4 Alexandre Flanquart, 3 Nicolas Mas, 2 Benjamin Kayser, 1 Thomas Domingo
Riserve: 16 Dimitri Szarzewski, 17 Yannick Forestier, 18 Rabah Slimani, 19 Yoann Maestri, 20 Antoine Burban, 21 Damien Chouly, 22 Maxime Machenaud, 23 Gael Fickou

 

Inghilterra: 15 Mike Brown, 14 Jack Nowell, 13 Luther Burrell, 12 Billy Twelvetrees, 11 Jonny May, 10 Owen Farrell, 9 Danny Care, 8 Billy Vunipola, 7 Chris Robshaw (c), 6 Tom Wood, 5 Courtney Lawes, 4 Joe Launchbury, 3 Dan Cole, 2 Dylan Hartley, 1 Joe Marler
Riserve: 16 Tom Youngs, 17 Mako Vunipola, 18 Henry Thomas, 19 Dave Attwood, 20 Ben Morgan, 21 Lee Dickson, 22 Brad Barritt, 23 Alex Goode

 

Marcatori per la Francia
Mete: Huget (1, 17), Fickou (77)
Conversioni: Machenaud (78)
Punizioni: Doussain (10, 22), Machenaud (69)

 

Marcatori per l’Inghilterra
Mete: Brown (36), Burrell (47)
Conversioni: Farrell (48)
Punizioni: Farrell (5, 42), Goode (72)
Drop: Care (56)

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Perché Rory Best non canta mai gli inni irlandesi

Il capitano della nazionale irlandese, senza mancare d'ironia, ha spiegato il motivo per cui rimane sempre in silenzio

14 Agosto 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Il Sei Nazioni è vicino ad un accordo da 500 milioni di sterline con CVC

la società d’investimento starebbe per acquisire una quota di minoranza (attorno al 15%)

13 Luglio 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

“La retrocessione al Sei Nazioni? Per ora è impraticabile”

Lo dice Bill Sweeney, il nuovo CEO della federazione inglese, al debriefing stagionale a Twickenham

14 Giugno 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Italia: Ghiraldini operato, comincia la corsa alla Rugby World Cup

Il tallonatore azzurro si è sottoposto all'operazione a Roma e proseguirà la riabilitazione a Tolosa

item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: cosa ci dicono i numeri di fine torneo

Il Galles bada al sodo, puntando sulla propria grande difesa. Tra i singoli spicca Braam Steyn nelle statistiche individuali

item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: Alun Wyn Jones vince il premio come miglior giocatore del torneo

Il capitano del Dragoni diventa il quinto gallese ad ottenere questo riconoscimento

  1. Francesco.Strano 1 Febbraio 2014, 19:56

    dai che sono già gasati per la vittoria e convinti di dominare prossima domenica….ci sottovalutano…!!!!!!

  2. LiukMarc 1 Febbraio 2014, 19:56

    Inghilterra che ha perso una partita buttando via il primo tempo (un po’ di fortuna francese sui rimbalzi delle mete di Huget, ma la palla è ovale) e non riuscendo a chiuderla a 10 minuti dalla fine. Francia che nel secondo tempo ha fatto anche meno dell’Inghilterra nel primo (meta di Fickou a parte). Vedremo se sapremo far bene settimana prossima a Parigi, di certo i galletti saran carichi…

  3. TheRock 1 Febbraio 2014, 19:56

    DA PANICO!!!
    stiamo attenti alla Francia, alla prossima partita…

  4. mezeena10 1 Febbraio 2014, 20:08

    ihihih e vai de schei!

    • panamakid 2 Febbraio 2014, 01:37

      comprati un po di mirto magari ti dai una calmata….

      • mezeena10 2 Febbraio 2014, 07:22

        il mirto lo comprano i turisti come te..io me lo faccio in casa babbeo..e comunque son cazzacci miei quello ce faccio essere abbietto!

      • mezeena10 2 Febbraio 2014, 08:12

        e sei proprio un grande esperto, hai cannato in maniera misera entrambi i pronostici, ma perche non ti ritiri? anzi prima tirati (meglio se al muro) e poi ritirati!
        ma da cio che scrivi mi sa che botte in testa da piccolo ne hai prese parecchie!
        adios nazi infame!

        • ginomonza 2 Febbraio 2014, 12:13

          ti sei alzato male mez stamattina? 🙂

          • mezeena10 2 Febbraio 2014, 12:46

            al contrario gino, benissimo 😀

          • mezeena10 2 Febbraio 2014, 12:47

            è il 6 nations che mi da elettricità in corpo! e non potendo andare in trasferta oggi devo sfogare in qualche modo! 😉

  5. lupo 1 Febbraio 2014, 20:13

    partita meravigliosa arbitrata in modo meraviglioso, tanta\troppa tolleranza ma sempre premiata la ricerca del gioco. nigel owens numero uno

    • ANGEA 1 Febbraio 2014, 20:53

      Quoto! ultimamente quando c’è qualche partita per la quale ci viene da dire:”cazzo che partita!”, poi vedi e c’è Owens. Dà continuità al gioco, non è troppo fiscale con i falli in attacco perchè si rende conto di quanto è difficile attaccare rispetto che annientare le azioni avversarie (entro i limici del regolamento: si parla di aspettare qualche decimo di secondo in più per un tenuto o di sorvolare su qualche mezzotuffo in pulizia). Grande inizio di Sei Nazioni di qualità 🙂

      • Luca ‘Keeno’ Olivari 1 Febbraio 2014, 22:05

        Non sapevo che i responsabili degli avanti lo incontrassero prima per discutere come gestire la mischia. Parola di Munari

  6. Appassionato_ma_ignorante 1 Febbraio 2014, 20:19

    Partita intensa.

  7. georg truckl 1 Febbraio 2014, 20:20

    Bella partita, un grande inizio di 6 Nazioni… Nonostante la quantità, francamente eccessiva, di birra ingerita durante la partita dell’Italia sono riuscito a non crollare!
    Nyanga per me MoM, un ottimo Danny Care (mi piace da matti), note dolenti per la Francia un Plisson a tratti completamente in bambola.
    Questa vittoria aumenta le possibilità di un colpaccio la settimana prossima, sognare non costa nulla…

    • Giovanni 1 Febbraio 2014, 21:18

      Plisson ha avuto due partite: una lucida e bella nel I tempo, un’altra timida e smarrita nel II. Però ne risentiremo parlare di sicuro e tanto.

    • mezeena10 1 Febbraio 2014, 21:31

      plisson in bambola??? non mi è parso proprio..ma ognuno vede la propria partita! normale avere delle pause durante una partita del genere all’ esordio ne le crunch..ma alla fine, cio che conta è il risultato del campo..
      avercene di bambole così!

  8. panamakid 1 Febbraio 2014, 20:22

    sono veramente dispiaciuto non capisco il perche di quella gufesca telecronaca anti-inghilterra…. nigel owens fenomeno !!! si puo dire per un Arbitro ?
    comunque c’mon england !!!

    • mezeena10 1 Febbraio 2014, 21:33

      fuckin’ bloody poms! bring it on home ahahah

      • panamakid 2 Febbraio 2014, 01:29

        E gli inglesi vengono beffati al 78′ sai leggere l’ italiano? sai vedere una partita di rugby? o sai solo insultare gli altri sardegnolo? non meritavano di vincere il solito c… francese… blaaaaaaaa

        • lupo 2 Febbraio 2014, 03:26

          agitarsi, offendersi ed offendere fra frequentatori del blog che non si trovino simpatici fa parte del gioco e ci può stare, ma evitiamo per favore di usare la geografia per farlo che è proprio da gente intellettivamente piccolina
          grazie

        • mezeena10 2 Febbraio 2014, 07:23

          sardegnolo lo dici a quella zoccola di tua madre pezzo di merda!

          • mezeena10 2 Febbraio 2014, 07:24

            perche non scrivi da dove vieni tu? anche se un’ idea me la sono fatta minus habens!

          • mezeena10 2 Febbraio 2014, 08:10

            per me è un ludibrio vedere il mio nome accostato al tuo difensore delle cause ingiuste, simpatizzante boero e tifoso inglese, ahahahah proprio vero, non c’ è mai limite al ridicolo! ahahahahah

          • mauro 2 Febbraio 2014, 08:47

            mez, temo dover ammettere che sardegnolo è tipicamente veneto. Spero che il tuo “amico” non lo sia. Se così mi scuso per la mia terra.
            Buona domenica!

          • mezeena10 2 Febbraio 2014, 09:30

            non so da dove provenga, ma è un insulto!
            anche un tipo siciliano quando stavo a perugia era convinto si chiamassero cosi i Sardi!
            ma era un povero ignorante patetico, quasi quanto panamaimbecille!

          • mezeena10 2 Febbraio 2014, 09:31

            un dispregiativo, piu correttamente..
            usato come tale come puoi ben notare dall’ inverecondo!

          • mezeena10 2 Febbraio 2014, 09:36

            ps mauro spero anch’ io di no, ma direi che ne sono certo..
            tanto non lo dirà mai da dove viene, gli è stato chiesto da molti anche quando aveva altri nicks e ha sempre glissato!
            del resto da un coniglio che ti puoi aspettare?
            comunque ottimo risveglio e auguro buona domenica anche a te e gli amici del blog, tutti quelli belli e quelli brutti!
            ai coglioni patentati denigratori di professione e gufacci schifosi invece no, spero vi vada il pranzo di traverso ahahahah

          • malpensante 2 Febbraio 2014, 10:18

            Da un coniglio ci si aspetta una decorosa cacciatora per la polenta.

          • mezeena10 2 Febbraio 2014, 10:47

            ecco! buona! l’ ho mangiata giusto ieri, senza il coniglio pero, era gia scappato lontano!
            diciamo alla sarda mal, con lardo e salsiccia e io ci metto anche un po di pecorino!
            una crema 🙂

          • malpensante 2 Febbraio 2014, 10:53

            Riuscireste a far morir di diabete un vegetariano. 🙂

          • mezeena10 2 Febbraio 2014, 11:07

            😀

          • ginomonza 2 Febbraio 2014, 12:19

            mez pensa che io Toscano, e quindi senza scuse da un punto di vista linguistico, fino all’età di ventanni circa pensavo che i sardi si chiamassero sardegnoli.
            Poi, qualcuno ma non ricordo chi, mi ha datto che il popolo è sardo mentre gli asini sono sardegnoli: ora la parola asino ha un accento negativo però gli ASINI come animali sono gentili e lavoratori e non meritano questo significato dispregiativo.

          • mezeena10 2 Febbraio 2014, 14:06

            esatto gino, proprio per quello!

  9. andrease 1 Febbraio 2014, 20:29

    bella partita, incasinata (se la incasinavano da soli a turno) e meritata vittoria dei francesi.
    inglesi spocchiosi e attaccabrighe come sempre, se avessero vinto nn avrebbero rubato nulla ma…. non mi dispiace che abbiano perso! :))

  10. tergestum 1 Febbraio 2014, 20:33

    avate visto il pari ruolo di Campagnaro nelle file delle perfida Albione.
    Che bravo, di questi 2 ragazzi ne sentiremo per molto.

    • Katmandu 1 Febbraio 2014, 21:28

      a me Burrell non mi è mai piaciuto fino in fondo e oggi dire che ha sofferto è dire poco, certo che se poi segni la meta della possibile anzi quasi certa vittoria ma poi sbagli a difendere in inferiorità e apri una porta grandecome una casa a Fiku allora che serve segnare? per le statistiche tue personali ma la squadra perde….
      vorrei far notare che il 3vs 2 della meta decisiva invece che “stare sul suo” e scalare ha abboccato come un pindol a belli capelli francese chiudendo di fatto la gara

  11. xnebiax 1 Febbraio 2014, 21:24

    Riassunto della partita per come l’ho vista io:

    fino a poco prima della fine: ma come ha fatto la Francia a perdere questa partita?
    e poi alla fine: ma come ha fatto l’Inghilterra a perdere questa partita?

    • Katmandu 1 Febbraio 2014, 21:29

      risposta alla tua domanda “vera” 😉
      colpa di Burrel 🙂

    • Luca ‘Keeno’ Olivari 1 Febbraio 2014, 22:08

      Stessa domanda. Avevo pronosticato i sudditi della Real Babbiona, su Superbru, poi avevo visto il primo tempo e mi ero messo il cuore in pace. Alla fine, ci speravo, cacchio

    • panamakid 2 Febbraio 2014, 01:34

      ma come ha fatto l’Inghilterra a perdere questa partita? bho
      anche se i francesi sono chiaramente i favoriti per questo 6 nazioni non pensavo che avrebbero recuperato che c… !!!

      • mezeena10 2 Febbraio 2014, 07:25

        come ha fatto? semplice glielo hanno messo in quel posto i francesi ahahahah semplice e conciso..o circonciso..ahahah
        bring it on home mofo!!!

      • Katmandu 2 Febbraio 2014, 09:16

        D: ma come ha fatto l’Inghilterra a perdere questa partita?
        R: Erroraccio della difesa dei 3/4 con la Plisson isolato nei suoi 22 e Burrel che sbaglia la difesa sull’azione di Bellicapelli……

        • ginomonza 2 Febbraio 2014, 12:22

          secondo munari, e condivido, hanno cambiato tutta la prima linea alterando l’equilibiro a loro sfavore : ecco perchè hanno perso.

  12. Giovanni 1 Febbraio 2014, 21:33

    Partita che ha cambiato padrone 3 volte. Battaglia feroce, di intensità furibonda nel I tempo, con francesi che approfittano degli errori ospiti per marcare meta dopo appena 30 secondi. Inglesi che hanno il merito di non disunirsi, tengono botta anche dopo la seconda, pesante, meta dei galletti e, giusto prima della fine del tempo, trovano il premio al gran lavoro svolto. Abbrivio che cambia ad inizio secondo tempo, con inglesi che assaltano il fortino francese e padroni di casa che calano d’intensità ed energie. Prima i bianchi accorciano col piede di Farrell, poi ribaltano la situazione con la meta di Burrell. Qui però i leoni hanno il demerito di non trovare il colpo del KO: la terza meta che avrebbe chiuso il discorso. Ed allora i francesi, pur avendo perso lo smalto della prima frazione, riescono in qualche modo a tamponare le folate inglesi, restano, sia pur traballando quà e là, aggrappati alla partita. E nel finale tirano lo scherzetto: dando fondo alle ultime gocce di lucidità rimaste, approfittano di una linea difensiva ospite non più così perfetta nel posizionamento, Szarzweski tira fuori una giocatuccia da trequarti-ala e consegna al neo-entrato (5 minuti in campo indimenticabili) Fickou il pallone della gloria. Facce degli inglesi a fine partita a dir poco nere.

    • andrease 1 Febbraio 2014, 23:43

      leggendoti sembra sia stata una partita epica, e invece è stata una partita divertente perchè sempre in bilico ma condita di una miriade di errorini e di mani che perdevano palloni.
      assalti al fortino, gocce di lucidità… sei stato molto più bravo tu a scriverla che loro a giocarla! sei bravo Giovanni, dico sul serio!

      • Giovanni 2 Febbraio 2014, 15:42

        Io ho visto momenti di intensità selvaggia nel I tempo, specie nelle ruck: che vuoi che ti dica, può darsi che ero ancora sotto effetto adrenalina per la partita degli Azzurri 😀 Cmq, alla fin fine io mi son divertito parecchio, tu forse un po’ meno, di chi è la verità? Nessuno direi: “non è bello ciò che è bello, è bello ciò che piace” 😉

  13. Katmandu 1 Febbraio 2014, 21:35

    la cosa divertente di questa partita è (come quella del primo pomeriggio) che non esistono squadre perfette in Europa, tanti errorini, che fanno la differenza, esempio le mete francesi, la “meta ” di Care con dormita della difesa francese, oppure la meta finale
    Francia con più cuore ma paradossalmente con gli stessi problemi italici, e cioè l’autonomia di parecchi uomini ma dalle fiammate improvvise. notare da dove è partita l’azione della meta finale con una mischia nei 22 un passaggio de mer..a con Plisson praticamente nella …. che si ritrova isolatoa meno di 10 metri della linea della sua meta …. e gli inglesi non ne approfittano
    Grande intensità grandi giocare grandi campioni grande cornice grande rugby oggi

    • Katmandu 1 Febbraio 2014, 21:37

      PS a Parigi domani in Place de la Concorde Monimento a Picamoles e Nyanga!

  14. carlo s 1 Febbraio 2014, 21:51

    I francesi non mi sono piaciuti per niente

  15. Andria 1 Febbraio 2014, 22:37

    Bene, che piacere sentire Raimondi e Munari.
    Partita vinta grazie agli episodi del primo tempo perché come gioco costruito zero spaccato.
    Fossi in Filippo Novembre non gioirei, si guardi come han giocato e ci si ricordi che sono la Francia, resto dell’idea che abbiano un ct non all’altezza.
    Il risultato gli ha arriso, il gioco gli ha dato torto.
    Nato in Francia ma britannico dicono, bello ed esplicativo il commento di Munari sulla questione apertura.
    Infatti il discorso è praticamente culturale, mondo anglosassone (secondo me si parla solo delle isole lassù) e mondo/modo francese.
    Direttore d’orchestra o costruttore di gioco?
    Per me la risposta è semplicissima, scegli in base ai tuoi talenti se sei la Francia di oggi, Plisson l’ha dimostrato, è meglio se torni a giocare come sai fare con un bel compositore di melodie…
    Sta a vedere che Il Galles rivince il titolo.
    Comunque in ottica mondiale vedo un’Inghilterra proprio bella bella.

    • marcoV 1 Febbraio 2014, 22:56

      “in ottica mondiale vedo un’Inghilterra proprio bella bella”
      Non ho ancora visto la partita di oggi, ma in generale concordo con te.
      A me impressiona tantissimo la carta d’identità di questa squadra.
      In prima linea i “vecchi” sono Corbisiero (’88) Hartley (’86) e Cole (’87). Quando c’è Wilson pensate che è ADDIRITTURA un ’85!!! Gli altri, se non sbaglio, tutti ’90 o ’91…

      • marcoV 1 Febbraio 2014, 23:06

        ps: ho scelto di fare l’esempio sulla prima linea perché mi sembra che sia il reparto dove, rispetto al passato, non hanno infinità di scelte di grandissima qualità. Tolto Corbisiero, a sinistra, in chiusa diventano ‘azzacci amari contro chiunque (vedasi tour lions). Però un pilone a 23-24 anni è ancora uno sbarbatello, per cui Marler e Vunipola potrebbero anche crescere molto in futuro…

        • Katmandu 2 Febbraio 2014, 09:40

          @ marcoV…. hai ragione che in prima linea son coperti, ma Cole che ha sofferto come una bestia ferita ogni mischia chiusa s’è sciroppato tutta la gara, insomma certo Corbisiero è sempre rotto e chissà quando torna,Vunipola e Maler cresceranno ancora, hanno quella “testa calda” di Hartley e Wilson che non lo fa mai giocare e Thomas che ieri nonostante cole in difficoltà ha preso solo un sacco si freddo a Parigi, insomma non mi sembra un bel segnale

          • malpensante 2 Febbraio 2014, 10:24

            Non sarà semplice trovare l’alternativa al lavoro pazzesco che fa Cole in giro per il campo, comunque.

          • mezeena10 2 Febbraio 2014, 11:15

            ma che testa ha cole? abnorme!

          • ginomonza 2 Febbraio 2014, 12:25

            mal è vero in giro per il campo ma in mischia?
            Prima lì dovrebbe operare in bene invece…

          • malpensante 2 Febbraio 2014, 21:21

            Problemi di Lancaster, ma penso che nel gioco di questa Inghilterra pesi ancora tanto, ma tanto anche se, a parte la scalogna, ho visto finalmente un po’ di giocate nuove e convincenti. Per noi sono un cliente difficilissimo se non rompiamo e teniamo bassi i ritmi.

  16. gsp 1 Febbraio 2014, 22:53

    Molto male doussain per me, non male plisson. Vediamo PSA se ci conta e tiene machenaud o distrugge e ricomincia tutto daccapo. Sorpreso come abbiano portato la partita a casa nonostante tutti i placcaggi mancati, ed essere sempre in arretramento in difesa.

    • mezeena10 2 Febbraio 2014, 11:17

      un pelo fortunati anche, ma bravi e determinati a crederci fino in fondo!
      e che bei giocatori fofana e fickou! peccato fosse una partita da battaglia soprattutto, ma hanno regalato alcune giocate che da sole valgono il prezzo del biglietto!

  17. Cannonball 2 Febbraio 2014, 03:00

    Vunipola n.8 gran giocatore. Ok che è il tacchino da autoscontri, ma con la palla in mano ha fatto più di una giocata/passaggi molto intelligenti.

    • marcoV 2 Febbraio 2014, 08:55

      quoto…!
      complimenti per il nickname: preso in prestito dal buon Adderley jazzista?

  18. San Isidro 2 Febbraio 2014, 04:48

    Bellissimo avvio francese, ottima però la reazione inglese…per gran parte del secondo tempo il XV della rosa domina i francesi fino ad un acceso finale…prestazioni di Huget e Brown da incorniciare…

  19. Chicco 2 Febbraio 2014, 06:57

    Minchia..ma Ben Morgan chi è???? Il cugino grosso e cafone di Bud Spencer????

    • mauro 2 Febbraio 2014, 08:50

      No, è la sorella di Obelix

    • mezeena10 2 Febbraio 2014, 09:33

      una bestiaccia gallese! bel bussolone! ma levare il posto a quell’ invasato di billy vunipola sarà dura!

      • Katmandu 2 Febbraio 2014, 09:45

        quoto mez Vunipola “piccolo” è veramente un giocatore fenomenale con tutti i numeri per fare ancora meglio, invece una cosa Lawes è immenso in mezzo al campo….

        • mezeena10 2 Febbraio 2014, 11:39

          ha “un’ apertura alare” impressionante! grande atleta!

          • Chicco 2 Febbraio 2014, 21:48

            solo per allenarsi con questi…serve la divisa da hockey su ghiaccio…son delle brande…ma anche con skills mica da ridere!!!!che bestie

        • Giovanni 2 Febbraio 2014, 15:45

          Flanquart sembra un giocatore scippato al basket 🙂

  20. malpensante 2 Febbraio 2014, 10:32

    Comunque, con tutte e due per noi sarà saggio abbassare e spezzare il ritmo.

  21. Stefo 2 Febbraio 2014, 10:51

    Francia che vince ma sculando alla grande, a parte i primi 20 minuti dove grazie anche alla prima meta a freddo e molto fortunosa gli inglesi sembrano piu’ sorpresi che altro ma che piano piano si riprendono e prendono il controllo del match trovano giustamente il vantaggio. Alla Francia riconosco gran grinta, tanto cuore, il non essere naufragata quando si e’ trovata indietro di 5 punti e l’aver insistito per trovare la vittoria ma onestamente come altri considero che la Francia di ieri sia stata tutto tranne che convincente da un punto di vista di gioco e tattico. Inghilterra che secondo me ha subito psicologiamente l’inizio francese assatanato che non si aspettava probabilmente ma ha mostrato grande mentalita’ rientrando in partita e prendendone il controllo, sono un errore finale ha loro negato una vittoria che secondo me meritavano.
    C’era interesse per vari deb: Burrell secondo me non male, qualche errore ma e’ giovane e dubuttava a Parigi. Plisson parte bene quando la squadra e’ stararipante, mano a mano che gli inglesi salgono si spegne anche lui e nel secondo tempo e’ molto anonima la sua partita.

    • malpensante 2 Febbraio 2014, 11:03

      Plisson secondo me ha sofferto i postumi della cappella difensiva. Poi, per come lo vedo io, per quel tipo di 10 fa comodo un centro che gli dia una mano.

    • Katmandu 2 Febbraio 2014, 11:12

      @ stefo ma sei ancora a casa? non fai un aperitivo pre partita? in giro per Dublino? magari è un po lungo come aperitivo….

      • Katmandu 2 Febbraio 2014, 11:13

        haaa forse hai paura di incontrare la suocera di berton tutta leopardata per strada 😀

Lascia un commento