Mondiale a 13, il quadro completo dei quarti di finale

Si comincia venerdì sera con Nuova Zelanda-Scozia, si chiude domenica con Samoa-Fiji- L’Italia non si è qualificata

COMMENTI DEI LETTORI
  1. Larosa 12 Novembre 2013, 09:38

    Pronostico scontato per le prime 2.

    Complimenti per la scelta della foto, bravo Paolo…

    • Shane Bill McDriscoll 12 Novembre 2013, 09:41

      Fai pure per le prime 3.

    • kinky 12 Novembre 2013, 10:39

      Larosa…ti piacciono i pon-pon o l’azzurro dei vestiti?!?

      • Larosa 12 Novembre 2013, 11:19

        Le calze nere fino al ginocchio…

        • kinky 12 Novembre 2013, 11:52

          maronna…mi fai venire in mente una volta che ero in montagna con un amica. Tutto contento si decide di andare a letto a dormire e io a farmi i miei voli pindarici: questa si presenta tutta felice sotto le coperte con dei calzoni neri di lana grossi così, stile mia nonna, altezza ginocchia comprese: mi sono girato dall’altra parte e mi sono addormentato!!!

          • boh 12 Novembre 2013, 12:23

            Lo ha fatto per misurarti la….. pressione…e a quanto pare era mooolto bassa.

  2. Hrothepert 12 Novembre 2013, 12:41

    In queste ultime settimane c’ hanno scassato gli zebedei con questi “fenomeni” della nazionale di League da cui prendere esempio e alla fine il risultato che hanno ottenuto è esattamente quello che otteniamo nella RWC, cioè non qualificati per i quarti!!!

    • gsp 12 Novembre 2013, 13:36

      si pero’ era la prima partecipazione alla coppa.

    • Zeno 12 Novembre 2013, 15:48

      straquotone

    • SimoneM 12 Novembre 2013, 17:02

      però ha battuto l’Inghilterra…quella dell’union l’ha mai fatto?

      • ginomonza 12 Novembre 2013, 19:05

        ma l’union è uno sport serio. 😉

        • SimoneM 12 Novembre 2013, 20:07

          anche il league 😉

          • Hrothepert 12 Novembre 2013, 22:28

            Perdonami SimoneM ti prego ma:….HA HA HA HA!!

          • Shane Bill McDriscoll 12 Novembre 2013, 23:14

            Hrothepert non giudicare quando non conosci una cosa. Andy Powell è stato tra i primi 3 per offloads fatti nella scorsa stagione di Premiership, è stato determinate per il Sale, poche settimane dopo è andato a giocare in suler league con il Wigan e ha detto che faceva fatica a stare al passo con l’intensità del gioco. Il league È uno sport serio coi contro cazzi

          • Hrothepert 12 Novembre 2013, 23:53

            @Shane.. ma a te chi te l’ ha detto che non lo conosco il League? Forse che eri con me quando sono cresciuto in GB? Per dire che non l’ ho mai visto!!

          • Shane Bill McDriscoll 13 Novembre 2013, 06:56

            La mia era una risposta a chi dice che il league non è uno sport serio. Poi una cosa e averlo visto, un altra è conoscerlo. Quello che voglio dire è a livello di inensita ad esempio richiede di più dello union. I giocatori di league in media sono più allenati per mantenere il ritmo che è più alto dello union (se proprio si vuole fare un paragone tra i due sport)

        • ginomonza 13 Novembre 2013, 00:11

          SBMcD,
          e questo cosa significa?
          Poi dove ha imparato a fare gli off-loads e determinante per Sale a fare cosa?
          Nessuno ha mai detto che il League sia uno sport di signorine ma a forza di toglierli i line out, le maule le ruck la mischia lo hanno trasformato in uno sport monocorde simile alla NFL che sembra proprio derivare dal league almeno come spirito e che a me piace.
          E’ un gioco semplice, fisico e assai assai monotono.
          Però occorre rispettare tutto e tutti.
          Io rispetto anche chi gioca a Tamburello ma non gli darei neanche un centesimo.

      • San Isidro 12 Novembre 2013, 19:10

        accadrà il prossimo 6N…

        • Zeno 12 Novembre 2013, 19:25

          dalle e dalle se scassa anche ‘o metalle :-)))

        • SimoneM 12 Novembre 2013, 20:07

          da quando lo diciamo?

          • Zeno 13 Novembre 2013, 07:36

            ci abbiamo messo meno tempo a battere la Francia, ma prima o poi succederà.

    • Shane Bill McDriscoll 12 Novembre 2013, 19:32

      Hrothepert c’è anche a piace leggere notizie sul league. Se a te non piace basta non aprire i link cone notizie di questo argomento, nessuno ti scassa gli zebedei obbligandoti a leggerle

      • SimoneM 12 Novembre 2013, 20:07
      • Hrothepert 12 Novembre 2013, 22:26

        @Shane Bill McDriscoll, infatti io solitamente non le apro ma non ho saputo resistere alla tentazione, dato che, in svariate occasioni, ci sono stati parecchi posts, su articoli riguardanti il Rugby, che magnificavano il League e portavano ad esempio, per quelli del Rugby, la nazionale di League.

        • SimoneM 12 Novembre 2013, 22:48

          @Hrothepert: perdonami te, ma non ci trovo niente da ridere…ti ricordo che da anni ci ridono dietro e ci insultano tutti i calciofili italiani…ora te da che pulpito pretendi di insultare uno sport quale il league?…mi sembra un comportamento da ipocriti…rispondi a questo ora…

          • Shane Bill McDriscoll 12 Novembre 2013, 23:07

            Esatto Simone. Quando leggo o sento cose del genere sul league mi sempra di sentire o leggere gente che segue il calcio che non capisce come si possa seguire il rugby (inteso come union) perché la nazionale perde sempre. Gente che non sa nulla di rugby e degli equilibri del rugby internazionale e nazionale

        • Hrothepert 13 Novembre 2013, 00:07

          @SimoneM io mi arrogo la facoltà di snobbare il League in quanto Rugbysta (uno quando gioca a Rugby rimane un Rugbysta per tutta la vita) e siccome il League non è altro, al pari del Seven, che una degenerazione (a priori ti invito ad andare a vedere il significato del termine “degenerazione” prima di scagliarti contro la mia affermazione) del Rugby, è risaputo che chi segue l’ ortodossia, di una qualunque disciplina, non vede di buon occhio le sue degenerazioni; poi io non ho riso del fatto che la nazionale di League abbia perso ho riso della definizione di sport serio riferita al League!!
          Ora ti ho risposto e spero di aver soddisfatto le tue aspettative riguardo il mio umile pensiero.

          • Zeno 13 Novembre 2013, 07:54

            niente da dire sullo sforzo atletico. niente da dire anche sul fatto che possa più o meno piacere. io preferisco il rugby a 15 perchè ho giocato quello e dopo aver conosciuto il League l’ho trovato più monocorde. Trovo una forte similitudine, invece, nell’incendiarsi subito non appena arriva una buona notizia: dopo le due vittorie di fila nel 6n del 2007 pensavamo di essere arrivati, e siamo dove siamo. Non sarà neanche una partita vinta contro l’Inghilterra a fare degli atleti del rugby a 13 dei fenomeni da far convocare a Brunel, ed è questo il pensiero di Hro che ho colto e che condivido e riconfermo in pieno. Meno facili entusiasmi please. (però quando Bergamauro Scanavacca e Robertson hanno segnato le tre mete sotto di me a Murrayfield, mi sono entusiasmato, sì 🙂 )

          • Hrothepert 13 Novembre 2013, 10:26

            Zeno, erano anche sotto di..me!!!!

          • SimoneM 13 Novembre 2013, 11:58

            guarda che critico il fatto che te stai criticando uno sport e non la nazionale…se avessi seguito i miei post in passato, ti saresti accorto che io verso questa “nazionale” non ho niente a che fare…ANZI!…come ho sempre detto, una casa si fa dalle fondamenta e non si parte dal tetto, se questa federazione spera che dopo il mondiale ci sarà un ritorno d’immagine per sviluppare il league in italia, si sbaglia di grosso!…il mondiale ce lo dobbiamo guadagnare, prima si fa un movimento serio con squadre e under, poi si pensa alla nazionale!

          • Hrothepert 13 Novembre 2013, 12:48

            Simone ma come fai a radicare il League in Italia che non riesci a “sfondare nemmeno con il Rugby, che un po’ di radicamento storicamente ce l’ ha?!?
            E’ anche vero che, Australia a parte, è un gioco praticato da quattro gatti e che basta meno “materiale” umano per competere, ma la vedo dura comunque.

      • SimoneM 13 Novembre 2013, 13:03

        @Hrothepert: quindi siccome c’è l’union in italia non si può avere il league?!?!?!!…ma ti rendi conto della cavolata che hai detto?…prendi il football americano, che anche se non conosco bene come sta messo in italia, mi sembra che ha una base più che consolidata!!!…perchè allora non si può fare con il league?!?!?!!?

        • Hrothepert 13 Novembre 2013, 14:38

          Simone io non ti ho detto che non puoi giocare a League, ti ho semplicemente detto che rimarrà una nicchia molto piccola, pari al cricket (a proposito ho visto un bel servizio in TV sulla nazionale Italiana di criket, lì basta risiedere in Italia e puoi giocare in nazionale, infatti i giocatori erano tutti di origine indiana, pakistana, cingalese, ecc., ecc.;sottolineo che lo riporto soltanto come parte della notizia!!), al football americano, al baseball, al badminton, al curling, ecc., ecc. .

          • SimoneM 13 Novembre 2013, 16:15

            sarà di nicchia…e allora?…continuo a non capire…come tutti questi sport, ci sarà chi lo giocherà!…non abbiamo mica la presunzione di diventare uno dei sport più giocati in italia!…ma avere un campionato senior ed under si può fare…magari anche solo di poche squadre in tutta italia…ma basta che sia abbia un movimento e si che schieri una nazionale vera che lo rappresenti!

          • Hrothepert 13 Novembre 2013, 17:20

            Ma allora come te lo devo dire che nessuno ha la presunzione di negarti di giocare a League, come nessuno può negare a cicchessia di praticare lo sport che preferisce, daltronde “Tutti i gusti son..gusti!!” dicevaquello che si schiacciava le dita dei piedi col..martello!!

  3. eroszag 13 Novembre 2013, 02:37

    Queste polemiche in ogni thread dedicato al league non portano a molto…cmq,
    sembra sia un discreto successo lassù, stadi pieni, buoni rating TV, partite spesso spettacolari ( salvo qualche massacro contro NZ e AUS)
    FIJI SAMOA se posso me la gusto in streaming.

    • ginomonza 13 Novembre 2013, 12:30

      Il League si è separato causa denaro noi possiamo dividerci sui gusti? Oppure no!!

      • SimoneM 13 Novembre 2013, 12:54

        si che ci possiamo dividere…ma non capisco la critica incondizionata…solo perché per “tradizione” è così…non parlo di te o di qualcuno in particolare (che magari ci avete provato a guardare almeno una partita)…ma in generale persone che scrivono solo perché sanno che il league storicamente si è diviso dall’union ed in inghilterra o australia si scannano da più di cent’anni i sostenitori dei due codici…e come ho scritto sopra non sostengo neanche la politica di questa federazione e di questa nazionale (anche se non ho niente di personale contro quei ragazzi che ci hanno giocato, anzi alcuni sono tra i miei giocatori preferiti) per questo non ho gioito delle loro vittorie…se vogliamo fare una critica costruttiva allora facciamolo, parliamo del gioco, parliamo delle skills, parliamo della forma atletica, ma non scriviamo post lapidari della serie “league fa schifo” “league monotono” “league no sport serio” tanto perché nel mondo lo fanno, loro almeno ripeto hanno cento anni alle spalle di dibattito, noi no!

        • Hrothepert 13 Novembre 2013, 13:05

          Allora a me, che sono cresciuto ed ho giocato a Rugby in Scozia, è consentito? Dato che una discreta fetta di quei 100 anni li ho vissuti!! 😉

          • SimoneM 13 Novembre 2013, 13:18

            ok se vuoi proprio parlarne…ma quei commenti lapidari evitiamoli perchè fanno solo del male a chi invece vorrebbe saperne di più…io ne parlo perchè gioco a league e da parecchio!

          • Hrothepert 13 Novembre 2013, 14:52

            Be’ Simone siccome ognuno rimarrà comunque sulle proprie posizioni sterile e poi vedo che te la prendi troppo, la chiudo qui ma prima ti lascio con l’ ultimo commento lapidario: se ad una Scottish Ale togli il sapore di malto, il grado alcolico e la schiuma cosa rimane? Rimane soltanto…l’ acqua!! Lo stesso è per il Rugby se se gli togli gli ingredienti che gli danno “sapore” cosa rimane? Rimane il…League!!

        • ginomonza 13 Novembre 2013, 13:22

          Ma a dire la verità a me sembra che chi si è per primo risentito sono stati coloro che sostengono il League dicendo agli altri che non sanno o non capiscono.
          Io cerco difarmi piacere il XIII da tempo ma non ci riesco : lo trovo monotono poco specializzato e ridicolo nell’ usare ancora la mischia.
          Hanno mutato tutto ma mantengono ancora quella roba risibile.
          Poi guarda almeno in Inghilterra non è che sia così in cima ai pensieri : viene dopo calcio ,union,cricket e interessa circa 10/11 % della gente.

          • SimoneM 13 Novembre 2013, 13:31

            ecco questo è un’argomento interessante…daquando si scrive di league in questo blog, come ho detto si è solo scritto dei post lapidari sulla bruttezza di questo codice, quindi è logico che chi sostiene il league cerchi di spiegare…poi, in inghilterra come sai è molto localizzato come sport e li che si gioca e se ne parla tanto…poco specializzato in cosa scusa? giocando a league ti specializzi nelle skills individuali e le porti ad estremizzarle, ti spiego, dove nell’union devi concentrarti ANCHE nelle maul, ruck, mischia touche, nel league ti concentri su altri alspetti che vengono lavorati anche nell’union, visione di gioco, difesa, controllo della palla, placcaggio, passaggio, gioco al piede (sfido chiunque a dire il contrario!) ed indubbiamente, il giocatore di league è di gran lunga più specializzato in queste skills rispetto ad un giocatore di union.

          • ginomonza 13 Novembre 2013, 14:06

            simone M
            allora mi spiego meglio.
            skill significa abilità,preparazione e così via
            oltre a tutto quello che dici, nell’union si fanno anche le altre cose che hai nominato quindi posso dire che un giocatore di union è più completo.
            Io penso che il league sia sopratutto un autoscontro poi vengono le altre cose
            placcaggio : 2 o 3 contro uno non mi sembra una grande specializzazione
            calci visione di gioco :ecco i Wilko, i Carter hanno visione di gioco e sanno calciare per citarne due a caso.
            controllo della palla : non mi sembra proprio anche perchè essendoci le line-out,le ruck lemaule e le mischie le cose sono imparagonabili.
            Mi fermo qui perchè come vedi si può dire di tutto e il suo contrario.

          • Hrothepert 13 Novembre 2013, 14:10

            @SimoneM e non ti è ancora venuto a..noia?!? …STOICO!!!

      • SimoneM 13 Novembre 2013, 16:02

        @ginomonza: infatti ho detto che il giocatore di union è più completo, ma il giocatore di league ha portato ad estremizzare quelle fasi, quindi in medi è più “bravo” in quelle skills!…non mi sembra che sia tanto difficile da capire…te parli di placcaggi due contro uno delle fasi di avanzamento, ma invece quelli uno contro uno nelle fasi in cui si fissa la difesa e si allarga la palla l’hai mai visti? e per portare un’esempio pi pratico, mi sembra che ogni giocatore che è passato all’union sia stato sempre dotato non solo nel saper portare la palla, ma anche e sopratutto per la difesa…visione di gioco e calci, wilko e carter, e allora? che he vuoi dire? hai presi i migliori, io dico che l’abilità dei playmaker nella visione, nel saper attaccare la difesa, nel passare e nel calciare in attacco è indubbiamente più studiata ed esasperata nel league che nell’unione, proprio perché si concentrano ogni giorno SOLO in questo…quando parlo di controllo della parla intendevo dire il saper portare la palla a contatto, dato che gli impatti sono portati a forza e velocità più elevata, sopratutto nelle fasi di avanzamento contro difese schierate ed in sovrannumero sul portatore di palla…se vuoi parlare di anche di altro sono pronto a rispondere.

        • ginomonza 13 Novembre 2013, 16:26

          beh la questione è questa :
          tu non cambi idea ed io neppure quindi potremmo proseguire all’infinito.
          voglio solo dire che quando parlo di specializzazine mi riferisco al gioco di per se non al singolo atleta.
          in altro post ho riportato dichiarazioni di giocatori dual code come Ashton e non mi sembra che dicano le stesse cose che dici tu.
          per il resto vedrò le restanti partite della World Cup
          perchè anche se preferisco union di gran lunga la mia innata curiosità mi spinge a vvedere anche il league soprattutto quando ci sono manifestazioni di questo tipo.

          • SimoneM 13 Novembre 2013, 16:36

            oltre a giocarci (ed ho giocato tantissimi anni anche ad union), per lavoro sono a contatto con giocatori professionisti di league australiani, anche dual code, adesso sembrerò strafottente, ma sinceramente non vorrei esserlo e me ne dispiaccio, ma so anche io di cosa sto parlando…scusa ancora se ti ho fatto una brutta impressione, non me ne volere.

          • ginomonza 13 Novembre 2013, 16:46

            perchè dovrei volertene.
            poi non ho mai detto che non sai di cosa parli ho solo riportato opinioni di giocatori dual code che forse la pensano diversamente.
            Poi Ashton a me non piace proprio perchè non sa difendere a proposito di difesa

      • SimoneM 13 Novembre 2013, 16:05

        @Hrothepert: no non mi è venuto a noia e per mia esperienza tanti giocatori di union che ho conosciuto, inizialmente scettici proprio perché avevano la tua stessa visione sul league, dopo aver provato a cimentarsi in questo codice si sono accorti invece di quanto possa essere bello giocarci.

        • Hrothepert 13 Novembre 2013, 16:54

          Sicuramente erano individui che nel Rugby vero non avevano molta fortuna e allora si sono dati al..surrogato!!

          • SimoneM 13 Novembre 2013, 16:59

            parliamo di giocatori di eccellenza…quindi non serve sfottere…

          • Hrothepert 13 Novembre 2013, 17:03

            Ah, ho capito, quella specie di..Trofeo Topolino per adulti che in Italia definiscono..Eccellenza!!

      • SimoneM 13 Novembre 2013, 17:08

        @Hrothepert: se sei anche contro l’eccellenza che seppur ha un livello basso rispetto ai campionati esteri è pur sempre la massima espressione del rugby italiano (stavi dicendo prima? di radicare uno sport? nicchia? cosa?!?!?!)…allora fai una cortesia…smetti di parlare di rugby, perchè stai sputando sul tuo stesso piatto.

        • Hrothepert 13 Novembre 2013, 17:31

          Io non sputo da nessuna parte perchè io in Italia non ho mai giocato poi perchè, semplicemente, riesco a riconoscere l’ effettivo valore delle cose e come me qualcun altro, altrimenti come ti spieghi che sei andato in CL, a pagare 3 milioni di € a stagione, se l’ Eccellenza avesse avuto un livello adeguato al Rugby internazionale? Solo per regalare dei soldi ai celtici?!? Senza offesa e chiedendo anticipatamente perdono ma mi sa che dovresti concentrarti sul tuo “giochino” e il Rugby lasciarlo stare..tu!!

          • SimoneM 13 Novembre 2013, 17:37

            non sto parlando di effettivo valore dell’eccellenza (come ho detto basso!), ma dei suoi giocatori, sono dei professionisti? masticano rugby mattina e sera?…allora posso fidarmi di una loro valutazione…e come ho detto in un’altro post in questo stesso trend, ho a che fare per lavoro con professionisti australiani dual code, quindi posso fidarmi anche (se non meglio!!!) del loro giudizio!

          • Hrothepert 13 Novembre 2013, 17:48

            “Sono dei professionisti?” la risposta è no, tranne alcune eccezioni, molti sono dei semi-pro e dei dilettanti travestiti da professionisti, il professionismo vero in Italia è solo nelle franchigie. Del giudizio dei tuoi conoscenti australiani puoi fidarti..si? ..no? ..boh!! Anche io ho due cugini australiani e se senti loro, che lo praticavano, bello come l’ aussie rules, non c’ è nient’ altro!! Si ritorna al solito punto di partenza..de..gustibus!!!

    • SimoneM 13 Novembre 2013, 16:49

      @ginomonza: sai perchè non sa difendere?…perchè giocava ad estremo nel league…e tutti gli estremi come anche nell’union, quando li metti nella linea difensiva ad ala, hanno enormi problemi nella lettura dell’attacco avversario.

      • ginomonza 13 Novembre 2013, 17:10

        scusa SimoneM
        ma la lettura del gioco e la difesa non erano tra gli skills estremizzati del league?
        Allora vuoi dire che Masi per esempio non sa difendere?

        • SimoneM 13 Novembre 2013, 17:18

          ti ho detto che giocava ad estremo, e come nell’union, mettere un’ala ad estremo ha i suoi svantaggi…non sto parlando di centri o seconde linee del rugby league, che in difesa sono sotto stress ad ogni giocata…mi pare logico che un’estremo in entrambi i codici se messo nella linea difensiva abbia i suoi problemi…Masi gioca da anni a centro, lo adattano ad estremo (perchè un po ci ha giocato), ma lui stesso non si definisce un’estremo ma un centro.

  4. Zeno 13 Novembre 2013, 12:18

    @Hro: mio fratello di 11 anni più vecchio, ed io ahimé ero già in zona “anta”, piangeva. E’ l’unica volta che l’ho visto piangere. Che giornata!!!

    • ginomonza 13 Novembre 2013, 12:24

      Io ero sul divano e l’ho macchiato.
      Per evitare problemi ho dovuto comprarlo nuovo.
      Che giornata che emozioni.

      • Zeno 13 Novembre 2013, 13:14

        vicino a noi tanti scozzesi: al fischio finale, ognuno di noi è stato avvicinato da uno o una scozzese, che ha porto la mano dicendo “congratulations”. Che sport!!

        • Hrothepert 13 Novembre 2013, 14:08

          Si Zeno ma, te lo dico io che ero con i miei amici di Glasgow, per gli scozzesi , insieme alla sconfitta dell’ esordio dell’ Italia nel 6Ns a Roma (tra l’ altroero presente anche..lì!!), è stato uno shock paragonabile a quello degli italiani quando nel ’66 l’ Italia del football fu eliminata dalla Corea del Nord!!

          • Zeno 13 Novembre 2013, 19:57

            e tu, naturalmente, partecipavi del loro shock 🙂

          • Hrothepert 13 Novembre 2013, 20:50

            In piccolissima parte si, ricordati che io sono cresciuto lì, che lì ho parenti, amici e casa, che li ho studiato e che la mia attivita rugbystica l’ ho svolta competamente lì, detto ciò godevo ma non fino alle lacrime, quelle sono venute alla prima vittoria contro la Francia sul tappeto del salotto di un mio amico!! 😉

          • ginomonza 13 Novembre 2013, 21:13

            ti capiamo e perdoniamo. punto anzi anche punto e virgola, come disse Totò nella sua famosa lettera.
            io poi ti ho anche messo in prima squdra 😉

          • Hrothepert 13 Novembre 2013, 21:46

            Si gino ho visto e ti ringrazio, va be’ che ho messo su una panza che sembro Jacobsen ed ormai ho la mobilità del Davide di Michelangelo ma il pilone un lo so proprio fà, ho sempre e soltanto giocato..ala!!

          • ginomonza 13 Novembre 2013, 23:14

            Hro fai conto di giocare a league 🙂

            Perdonami SimoneM 😉

  5. Zeno 13 Novembre 2013, 22:37

    @gino pensa che anch’io vedevo Hro come un pilone
    @Hro: ma il tuo nick ha un significato o ti piace solo come suona?
    ad entrambi: vincere contro i francesi? priceless 🙂 🙂

    • Hrothepert 14 Novembre 2013, 00:14

      Si è mai visto un pilone di 1.75 cm x 78 kg (i kg sono relativi a quando ero un atleta..naturalmente)?!?!!!
      Hrothepert=forma arcaica del nome germanico Robert(o), che significa “splendente per gloria”.
      Prima di tutto i fu..ing..frogs, poi i fu..ing sassenachs!! 😉

Lascia un commento

item-thumbnail

Gli Stati Uniti all’assalto della Rugby World Cup

Candidatura per i mondiali maschili del 2027 o del 2031 e per i femminili del 2029

21 Ottobre 2021 Rugby Mondiale / Rugby World Cup
item-thumbnail

Mondiale femminile 2022: completato il girone dell’Italia, ecco la terza avversaria

Ecco il calendario completo delle azzurre nella Rugby World Cup femminile del prossimo anno in Nuova Zelanda

20 Ottobre 2021 Rugby Mondiale / Rugby World Cup
item-thumbnail

Test Match: novembre di fuoco per Clara Munarini

Anche altri 7 italiani impegnati nell'autunno internazionale a vario titolo

16 Ottobre 2021 Rugby Mondiale
item-thumbnail

World Rugby approva la regola: i leggins potranno essere utilizzati anche in campo maschile

La federazione internazionale tutela così i giocatori dal rischio di abrasioni e altri impatti

13 Ottobre 2021 Rugby Mondiale
item-thumbnail

“Il rugby sui campi in sintetico? Sembra quasi un altro sport”

La dichiarazione di un tecnico che per molti sta diventando un grido d'allarme

11 Ottobre 2021 Rugby Mondiale
item-thumbnail

Quali sono le dieci squadre che hanno sempre partecipato alla Rugby World Cup?

L'elenco completo e "un'insospettabile assente"

11 Ottobre 2021 Rugby Mondiale / Rugby World Cup