Zebre: battuto anche il Beziers, 14-12 il risultato finale

Due le mete segnate, una di Vunisa più una tecnica

COMMENTI DEI LETTORI
  1. Francesco.Strano 3 Agosto 2013, 19:41

    2 punti di distacco che diventeranno 20 con l inizio della Celtic.Ovviamente a favore degli avversari

  2. PLINIO 3 Agosto 2013, 19:46

    AHAHAHA…DI SICURO AVRAI TANTI CONSENSI SU STO BLOG…MI SEMBRI UN ULTRAS DELLA PEGGIORE SQUADRA AVVERSARIA DI CALCIO

  3. xnebiax 3 Agosto 2013, 20:20

    Molto meglio vincere di poco che perdere di poco.
    Nonostante ciò aspetto ancora che le Zebre vincano finalmente una partita di preparazione con 20 punti di scarto. Hanno altre 3 partite per riuscirci.
    Queste partite non avranno molto significato, ma speravo in un risultato migliore contro questa squadra che è finita 13a nell’ultimo campionato ProD2.
    Non vedo l’ora di vedere Iannone apertura e Vunisa in celtic.

    • Francesco.Strano 3 Agosto 2013, 20:57

      PAROLE SANTE…

      Comunque a tutti i sapientoni,anche l anno scorso amichevoli con le squadre di D2 tutte vinte 3/3… poi lascio a voi ricordare quante vittorie in Celtic

  4. el perro loco 3 Agosto 2013, 20:22

    Francesco strano il tempo è bello vai al mare con la tua famigliola……

  5. Rabbidaniel 3 Agosto 2013, 20:35

    O.T. ma il Pro12 si vedrà su Mediaset, su Sky, non si vedrà?
    Sulle Zebre, ogni giudizio positivo o negativo è del tutto prematuro.

  6. Katmandu 3 Agosto 2013, 23:17

    Sicuro vincere è meglio che perdere e la pro d2è un campionato molto duro e competitivo
    Detto ciò vale quello detto per l’altra amichevole non ci si può basare su un comunicato stampa altrimenti prendiamo la правда e siamo a cavallo, inoltre un amichevole non ha la stessa strategia che ha una partita che conta
    Vediamo di capirci avrei detto le stesse cose pure se fosse finita col punteggio invertito

  7. San Isidro 4 Agosto 2013, 01:46

    Scusate, ma queste anichevoli sono relative, fini a sè stesse, questa critica (esasperata quanto assurda) da parte di qualcuno non ha senso “le Zebre prenderanno 80 punti di scarto in Pro 12, le Zebre dovevano stravincere, bla bla bla”…
    Queste partite servono solo per provare qualche meccanismo, nuovi innesti, giocate particolari, servono per riprendere forma, insomma con un match di Pro 12 non c’entrano un fico secco! Come si può paragonare una partita celtica a queste amichevoli? Tra l’altro è stato un match in cui le Zebre hanno provato 28 giocatori in 80 minuti, alcuni anche in ruoli diversi, di cui ben 9 uomini di prima linea, più esperimento di questo! Per di più in queste partite i giocatori non sono ancora al top della forma…non mi stupirei se Treviso vincesse di poco con Rovigo, Petrarca e gli irlandesi del Bangor, non mi aspetto delle vittorie stratosferiche da parte dei veneti, proprio perchè queste sono solo gare di preparazione…

    • crosby 4 Agosto 2013, 02:39

      Concordo.
      Queste amichevoli contano poco.
      Martedì sera c’è la prima della Benetton e l’unica riflessione che mi sono fatto e’ che Treviso ha iniziato prima la preparazione rispetto le Zebre ma martedì giorno in cui farà la prima amichevole, le Zebre ne possono contare già due.
      A mio avviso meglio spingere sui carichi atletici e in palestra e aspettare a fare schemi di gioco con la palla.
      Le Zebre dovrebbero colmare la mancanza di esperienza e di qualità in certi ruoli con la maggiore freschezza in campo.
      Secondo me…

      • San Isidro 4 Agosto 2013, 02:50

        sono d’accordo, comunque mi fa piacere che ogni tanto concordiamo su qualcosa…

        • Katmandu 4 Agosto 2013, 07:00

          Se leggi sopra anche io son daccordo in pieno (almeno sta volta 🙂 )

          • xnebiax 4 Agosto 2013, 10:18

            Tutto giusto, ma personalmente continuo a pensare che una vittoria schiacciante, con tanti punti fatti, sarebbe un bel segnale, appunto che gli schemi e le soluzioni di gioco funzionano.
            Boh… sarà che queste partite vengono affrontate in modo diverso ma c’è ugualmente molto agonismo, vedi cartellini gialli.

  8. M. 4 Agosto 2013, 09:00

    A volte pare che se le Zebre vincano la cosa sia un male per il rugby italiano, dai su un po’ di fiducia anche nei tifosi! Forza Zebre!

  9. mezeena10 4 Agosto 2013, 09:09

    i ragazzi che vanno in campo devono essere sempre sostenuti! non hanno nessuna colpa delle magagne e dei mirabolanti trucchi federali!
    qualcuno ha potuto vedere la partita? iannone com’è andato? forza ragazzi sempre!

    • PLINIO 4 Agosto 2013, 12:50

      SEMPRE FORZA RAGAZZI ED IL RESTO LASCIAMOLO AD ALTRI….FRANCESCO STRANO FATTI UN GIRO….CIAO

      • flaminio4 4 Agosto 2013, 23:07

        Direi che forse lo devi fare tu un giro.Rimani all’o,Bra che già hai stai messo male.

  10. dogriccio 4 Agosto 2013, 12:10

    intanto hanno vinto, la seconda su due.
    fine a se stesso, avversario non probante tutto quello che volete, ma intanto..
    poi onestà intellettuale vorrebbe che oltre a valutare l’avversario si valutassero anche le Zebre, 0/2 stranieri forti (che dovrebbero alzare il livello) ancora in campo..
    e diamogli tempo..
    PS. bene IMHO cavinato che continua con giamba venditti a 13#

  11. josiah 4 Agosto 2013, 15:21

    A tutti i soloni, i censori, i ponzio pilati di questo blog dico soltanto che vedrete quest’anno che campionato celtico faranno le zebre. Io non sono un loro tifoso, anzi più volte ho ribadito come la loro nascita forzata, il loro statuto politico, le loro laute sovvenzioni federali me le facciano mal digerire. Ma guardando solo al lato tecnico e sportivo, non si può negare che si siano rinforzate tanto e in maniera intelligente. E le zebre che vincono fanno bene a tutto il movimento.
    Apriamo le scommesse (in palio un panino alla salamella): io dico che supereranno le 5 vittorie. Anzi facciamo 6, crepi l’avarizia.

    • San Isidro 4 Agosto 2013, 15:32

      concordo assolutamente! io ci metto in palio pure una birra!
      ps: certamente perdite come Sole, Halangahu e Tebaldi sono importanti così come quelle di Belardo e Chiesa, ancora da capire la situazione di Sinoti che non è più andato al Connacht, ma non risulta al momento nella rosa dei federali, dubito però che lo rivedremo a Parma. Ad ogni modo tutti gli ingaggi fatti sono validissimi innesti che hanno alzato la qualità del gruppo.

    • Stefo 4 Agosto 2013, 15:47

      Premetto che delle Zebre m’importa relativamente, non tifo per o contro di loro ma prendo io la scommessa sulle 6 vittorie, io dico tranquillamente sotto e non per dare contro le Zebre me perche’ l’organico per 6 vittorie proprio non c’e’ e non potrebbe essere altrimenti calcolando che ormai si e’ presa la strada di Benetton “prima squadra” e Zebre “squadra sviluppo”…che per inciso per me e’ anche una soluzione logica perche’ in Italia oggi come oggi non ci sono giocatori per fare 2 squadre da 7-8 vittorie ciascuna in un campionato come il Pro12.
      Quindi prendo sia panino con salamella che birra come scommessa e dico che le Zebre non faranno 6 vittorie in Pro12.

      • San Isidro 4 Agosto 2013, 16:10

        al di là delle vittorie credo che quella di @josiah sia una provocazione per sottolineare il fatto che ormai le critiche e gli attacchi nei confronti di questa franchigia sono diventati insopportabili…come più volte ho detto, bisogna concentrarsi su quello che fanno i ragazzi sul campo piuttosto che stare sempre a ritirare fuori i soliti rancori post-Aironi, la dietrologia politica e le accuse a Dondi…sul fatto della gestione “Treviso prima squadra e Zebre franchigia di sviluppo” sono d’accordo con te, magari le vittorie non saranno 6 (gli Aironi il primo anno ne hanno fatta 1 e il secondo 4), ma qualche sorpresa c’è da aspettarsela, se pensiamo anche che la passata stagione i federali hanno perso diverse partite di pochissimi punti quest’anno si può solo che far meglio, considerando appunto la qualità di quache innesto, e, a quanto pare, ci dovrebbero essere ancora novità dalla campagna acquisti…

      • ginomonza 4 Agosto 2013, 18:22

        Stefo non sei molto corretto : devi dire < 6 vittorie altrimenti Vinci anche con 7 o piú 🙂

      • kinky 5 Agosto 2013, 22:00

        Forza Zebre sempre ma concordo pienamente con Stefo!!

    • Rabbidaniel 4 Agosto 2013, 15:52

      Non faccio previsioni e sinceramente spero che le Zebre facciano bene. Che si siano rinforzate si deve vedere sul campo. Guardando un po’ oltre i nostri confini, squadre come Connacht e Dragons mi pare che si siano rinforzate abbastanza con innesti di buona qualità.

    • frank 4 Agosto 2013, 16:15

      anche io come stefo accetto la scommessa, non arrivano secondo me a sei.

      • PLINIO 4 Agosto 2013, 16:21

        io cmq a pr ci saro’ finche’ potro’ e forse anche l’amichevole del calvisano la vedro’ e poi vedereanche del buon rugby non solo nostrano fa’ sempre bene specie se in zona ove risiedo, ma anche sostenere sti ragazzi che ci mettono l’anima credo sia un buon valore da spendere e da incrementare. siano 3/4/5 o 6 non conta…ricordo solo il primo anno con la vittoria aironi in hc col biarritz una festa unica dopo un anno cosi cosi…ripetiamoci e sosteniamoli

    • dogriccio 4 Agosto 2013, 16:57

      6 vittorie non le faranno mai.. nel senso, magari, glielo auguro con tutto il cuore, ma ad essere onesti non credo e non trovo sia giusto mettere l’asticella così in alto per un gruppo di giovani che è insieme da 1-2 anni.
      le sei vittorie delle Zebre sarebbe trasformare
      1.Venditti
      2.Sarto
      3.Trevisan
      4.Manici
      5.Iannone (a MA)
      6.Chillon/Palazzani
      in giocatori che facciano la differenza a livello CL e siano stabilmente nei 23 della nazionale.
      questo sarebbe quasi una vittoria in campionato per quella che è una franchigia di sviluppo..
      già mi accontenterei

      • Rabbidaniel 4 Agosto 2013, 17:05

        la tua è un’analisi davvero sensata

        • dogriccio 4 Agosto 2013, 17:17

          spero non sia sarcasmo
          😀

          • Rabbidaniel 4 Agosto 2013, 17:18

            No, la penso in modo molto simile.

      • Stefo 4 Agosto 2013, 17:20

        Quoto dogriccio, che analizza piu’ oggettivamente la cosa…secondo me non molti hanno chiaro cosa voglia dire passare da zero vittorie a 6 vittorie in una stagione ed inviterei ad andare a controlalre la rosa Benetton del secondo anno che fatico’ non poco a vincerne 7.

        Quello piu’ importante della tua analisi che era anche quello che avevo provato a sottlineare io e’ il concetto di “development squad”…le Zebre sono questo per il momento quindi per me e’ prorpio sbagliato mettere un’asticela in termini di vittorie a questa squadra, secondo me-parere personalissimo- la loro valutazione deve essere fatta in termini di crescita dei giocatori al di la’ delle vittorie…possono anche vincerne solo 1 ma se Sarto fa un ulteriore passo in avanti, si sviluppa Iannone in un’opzione affidabile nel ruolo di apertura anche nel giro di un paio di stagioni, si fanno diventare giocatori di livello CL e quindi potenzialmente da NAzionale sempre nel giro anche di un paio di stagione Chistolini, Biagi, Vunisa starebbero comunque facendo parte del lavoro che devono fare.

        • josiah 4 Agosto 2013, 18:17

          É ovvio (perlomeno mi sembrava ma evidentemente non lo era) che il numero di vittorie che ho scritto era più una provocazione fatta per quei blogger assolutisti che ne sparano grosse pensando di spacciare verita. 6, 7, 4 vittorie. Non é il numero che conta, ma il cambio evidente di mentalita della franchigia di Parma. Per chi ha giocato a rugby (…quanti di quelli che scrivono?.. la butto lì) sa cosa vuol dire tirare fuori i cocones dopo un anno cosi maledetto. Magari si faranno uccidere in camoo, ma non sarà facile passare a Parma. Nuovi acquisti o meno.Adesso stampo questa schermata e me la tengo fino a maggio.
          PS: per una volta quoto SanIsidro, l’unico che ha capito il vero senso delle mie parole. Strano 😉

          • Stefo 4 Agosto 2013, 18:46

            josiah, siccome in queste settimane se ne leggono di tutti i colori su ste Zebre (sia da un lato che dall’altro) non si capisce piu’ se uno provoca o e’ serio.
            Come ho scritto sopra il numero di vittorie per come io guardo alle zebre e’ l’ultima cosa che guardero’ per valutarle, pur non fregandomene molto delle Zebre quello che per me sara’ chiave sara’ come faranno crescere i giocatori al di la’ delle vittorie e sconfitte…io sono ad esempio uno che non capisce chi dopo che se n’e’ andato ha sparato a zero su Gajan, personalmente penso che nella situazione in cui si e’ trovato (squadra costruita in fretta e furia con cio’ che si trovava con alcuni dei giovani piu’ interessanti -Furno, Biagi i primi due che mi vengono in mente- che preferirono emigrare “non vedndoci chiaro” in quello che stava succedendo) ha fatto l’unica cosa sensata che poteva fare e cioe’ testare diversi giocatori.
            Io ho giocato a rugby e so cosa intendi, il problema e’ che i cocones come li chiami tu possono colmare il gap fino ad un certo punto e piu’ vai in alto di livello piu’ e’ dura colmare il gap se questo e’ consistente sia dal punto di visto tecnico che di esperienza…

          • Hullalla 4 Agosto 2013, 19:26

            Essendo passato (tra l’altro) per diverse stagioni pessime, aggiungerei anche che il senso di appartenenza e la storia di un club aiutano a superare i momenti brutti, mentre far parte di una societa’ di carta e senza storia (ne pubblico) e’ un peso in piu’ che I giocatori (che non hanno certo colpa di come e’ nata la societa’….) dovranno portare comunque sulle spalle.

      • xnebiax 4 Agosto 2013, 18:27

        Se Iannone diventasse davvero un’opzione seria ad MA per la nazionale e magari anche De Marchi, Sarto, Trevisan e altri sarebbe una gran cosa.
        Mi stupirebbe se le Zebre raggiungessero più di 3-4 vittorie, magari, tutto grasso che cola.
        Comunque quando dico che mi piacerebbe vedere le Zebre dare 20 punti ad un’altra squadra, anche se in queste partite di preparazione, lo dico da tifoso. Secondo me sarebbe un bel segnale. E magari farebbe venire ai giocatori sete di punti.

        Per quanto riguarda invece la domanda se si sono rinforzate o meno le Zebre con la campagna acquisti sono d’accordo con chi dice che sarà il campo a dirlo. Io vedo solo che un centro come Chiesa farebbe decisamente comodo, così come un 5,6,8 come Sole (che però dice di esserne tornato in NZ per motivi personali e familiari).

        Spero di vedere molti buoni permit player durante la stagione. In bocca al lupo a tutti i giocatori.

        • josiah 4 Agosto 2013, 20:15

          @stefo vanno bene le performance qualitative della squadra ed eventuali crescite di singoli giovani giocatori in ottica brunel, ma lo staff tenico, il nuovo presidente e lo stesso Gavazzi sanno che quest’anno non si potrà prescindere da qualche vittoria. Le sconfitte onorevoli non hanno portato gente allo stadio, e questo é un crocevia determinante x il futuro. Per farlo, ovvero x ottenere vittorie, costi quel che costi, hanno giustamente scelto i 2 tecnici italiani piu preparati cazzuti e cattivi in circolazione. Gajan, concordo con te, ha fatto un egregio lavoro col materiale umano che aveva a disposizione, ma x crescere servivano i cugini, che di vittorie insperate ne hanno prodotte nella loro carriera.
          Certo che non basterà la cattiveria agonistica x vincere, ma aiuta eccome a vincere le partite che sono punto a punto negli ultimi minuti. E sono quelle che le Zebre dovranno vincere. E comunque forza Treviso.

          • Stefo 4 Agosto 2013, 21:20

            I 2 tecnici saranno anche cazzuti ma in quanto ad esperienza a questo livello ed esperienza vincente a questo livello sono da totalmente verificare come i giocatori…l’Eccellenza non e’ il Pro12 anche per loro.
            Se devo poi essere onesto alle Zebre dello scorso anno non penso si possa dire che mancasse grinta e cattiveria, certo in acune partite hanno avuto dei crolli ma in termini di palle secondo me le hanno sempre messe in campo e a quei finali punto a punto spesso ci sono arrivati grazie alla grinta piu’ che altro ma li hanno persi perche’ non avevano i giocatori di esperienza e classe che sappiano gestire quei finali, quei giocatori che oltre alla grinta nei momenti cruciali sanno mantenere sangue freddo e non innervosirsi…per farti un esempio da tifoso Leinser: se a Treviso meriti di perdere ma sei dietro di 1-2 punti all’ultimo minuto ed hai Sexton a calciare il drop le possibilita’ di vincere sono un pochine di piu’…

          • josiah 4 Agosto 2013, 22:04

            @Stefo i 2 cugini sono i tecnici italiani che in questo momento danno oiu garanzie di risultato a livello generale, visto ciò che hanno fatto in Italia. Chiaro che tra Eccellenza e pro12 ci sia un abisso, ma loro scelta é una scelta di prospettiva e di crescita (modello Franco Smith a TV) per cui hanno preferito una struttura di lavoro ben definita che possa dare i propri migliori frutti nel prossimo contratto Pro12. Ma ci vuole qualche vittoria subito, e loro sojo le persone giuste (sia chiaro, a me stan sulle palle x l’arroganza da dna, ma nin posso disconoscerne i meriti). Poi é chiaro che sono una scommessa, ma in Italia, a parte kino che nin sarebbe mai venuto, vedi di meglio? Tu mi dirai certamente di si… ma suvvia.
            Discorso partite punto a punto: l’anno scorso c’era l’alibi inconscio del 1 anno, quest’anno il desiderio di rivalsa su tutto e tutti (polemiche, pubblico, melegari, fir…) li aiuteranno a portare dalla loro parte alcune partite in bilico. Non concordo con il tuo discorso sull’anno scorso, troppo diversa la situaziine, la squadra, le motivazioni. Le partite perse all’ultimo secondo l’anno scorso sono state perse x un generalestato depressivo involutivo del “non sapoiamo cosa fare”. QQuest’anno, le idee saranno piu chiare. Poi se mi parli di campioni che risolvono lepartite, tipo Sexton… che dire?? Vabbe allora parliamo di lui, di Wilko, di rog…allora vale tutto! Ma rimaniamo con i piedi per terra.

          • Stefo 4 Agosto 2013, 22:15

            josiah no non vedo di meglio come tecnici italiani, Cavinato-Casellato sono sicuramente i migliori al di la’ delle simpatie o antipatie sui personaggi (che condivido on te)…certo io sono anche convinto che se ogni anno cambia guida tecnica non fai bene ad una squadra.
            Sulle motivazioni della squadra…ma perche’ l’anno scorso non c’erano polemiche?A me pare che l’atmosfera fosse ben peggiore l’anno scorso in termini di polemiche, c’era il ricorso di Melegari, critiche ben peggio di oggi perche’ erano fresche su quanto successo, sfiducia per la squadra ben peggiore di quella di oggi.
            Le aprtite all’ultimo secondo son state quasi tutte perse perche’ in generale mancava esperienza e nervi per gestire certi finali ed ancor di piu’ perche’ mancavano singoli giocatori in grado di prendere in mano la squadra…io onestamente i singoli giocatori in grado di prendere in mano la squadra continuo a non vederli e che ci sia maggiore capacita’ generale a gestire un finale incandescente visti i molti giovani e la poca esperienza generale anche ho dei dubbi.

          • josiah 5 Agosto 2013, 13:27

            L’extra-motivazione di quest’anno rispetto all’anno scorso é un anno alle spalle senza vittorie e con gli spalti sempre vuoti. In più c’é tutto quello che c’era l’anno scorso. Roba da uccidere tori.
            Per le partite punto a punto, ribadisco che secondo me quest’anno la differenza la farà la guida tecnica. Concordo con te che non ci siano giocatori che possono da soli indirizzare la partita (ma chi c’é in Italia??) Ma con il dup Cavinato-Casellato ci sarà sempre un game-plan chiaro x ogni situaziine, ergo anche x i finali punto a punto. Cavinato non ha mai lasciato molta liberta di scelta ai suoi players e ha sempre curato molto le fasi da ripartenza da gioco statico (anche se la sua touche l’anno scorso faceva acqua da tutte le parti, ma più x le seconde che per le chiamate. Quindi non ci sarà più l’ effetto “panico da ultimi minuti” che troppo spesso ho visto l’anno scorso.

    • 6nazioni 4 Agosto 2013, 18:25

      josiah tu credi veramente che le zebrette vincono 6 incontri.
      mi spieghi con chi vinceranno?
      io la vedo piu’ dura dell’anno passato.

    • Hullalla 4 Agosto 2013, 19:15

      Io non credo che arriveranno alle cinque vittorie, ma comunque il panino con la salamella e la birra te li offriro’ a mia volta… sperando di avere torto!

  12. Gianangelo 4 Agosto 2013, 16:34

    Premesso che non parteggio per le Zebre e che gli avversari sono quel che sono a me sembra che Cavinato non le giochi per darne 20 visto che nelle due partite ha ruotato 9 giocatori in prima linea per partita e fatto giocare tutti meno gli infortunati e gli assenti.
    Io scommesse non ne faccio ma vedo una rosa con un Berriman al posto di Benettin, un Leonard al posto di Tebaldi, un Vunisa al posto di Belardo, Un Iannone ed un Toniolatti a rinforzare la linea arretrata, se non ci vedete un miglioramento nella rosa o ci siete o ci fate.
    Io sono curioso e sono andato a vedere i risultati, ebbene le Zebre le hanno perse tutte ma in 7 casi hanno preso 4 o meno punti di scarto e un altri 3 o 4 casi circa 7 punti, io, nel dubbio preparerei i soldi per la salamella.

    • Rabbidaniel 4 Agosto 2013, 16:43

      Le Zebre hanno preso buoni giocatori, ok. L’hanno scorso non lo conterei tanto, visto l’effetto primo anno nel quale gli avversari, spesso inconsciamente, tendono a concederti qualcosa. In più c’è stato un cambio tecnico, anche se Gajan, a mio modesto avviso, ha fatto piuttosto bene e avrebbe avuto senso continuare con lui.
      In ambito di rafforzamento, vai un po’ a vedere chi hanno preso Connacht, Dragons ed Edinburgo (le squadre con cui le Zebre dovrebbero giocarsela). Mi pare che mediamente i loro giocatori in entrata siano migliori e più rodati di quelli delle Zebre.

      • San Isidro 4 Agosto 2013, 16:53

        che sia comunque una stagione durissima per le Zebre è indubbio, però la qualità degli inagaggi e una maggiore amalgama della rosa federale fanno ben sperare in qualche progresso…Connacht ormai non è più una squadra materasso, anzi nelle ultime stagioni si sono andati sempre più rafforzando e hanno fatto anche un grande lavoro di sviluppo nella loro provincia, che storicamente è la meno fertile di quelle irlandesi, e certamente qualunque team di Pro 12 non è facile da affrontare, ma resto comunque fiducioso in un miglioramento dei risultati da parte delle Zebre…anche secondo me avrebbe avuto più senso continuare con Gajan, ma Cavinato e Casellato sono due ottimi tecnici che sapranno preparare al meglio la squadra…
        scusa Rabbi, ma sull’effetto sorpresa delle Zebre non sono d’accordo, alla fine mi pare che tutte le squadre hanno dato il massimo contro la franchigia di Parma…

        • Rabbidaniel 4 Agosto 2013, 17:03

          L’effetto primo anno le ebbe anche Treviso, con una flessione nel secondo, qui mettici anche il cambio tecnico (per me molto poco sensato). Ora tu dici begli ingaggi, ma Connacht non è più squadra materasso ecc. I competitor diretti delle Zebre sono Connacht, Dragons ed Edinburgo, stando alla classifica dell’anno scorso. Queste squadre hanno innestato pezzi buoni se non più che buoni. Chiaro che sarà dura vincere con Connacht anche a Parma. O pensi che le Zebre possano andare a fare il colpaccio al Thomond Park? Mi pare che si vada verso una deriva da calcio d’agosto e calciomercato.

          • San Isidro 4 Agosto 2013, 17:24

            mi pare di aver detto che la stagione per le Zebre sarà durissima comunque…mai pensato che i federali possano andare a fare il colpo al Thomond Park, alla RDS o a Swansea, ma ripeto il concetto “la qualità degli inagaggi e una maggiore amalgama della rosa federale fanno ben sperare in qualche progresso”, tutto qua…se uno non è d’accordo con le altre opinioni, non occorre mettere in mezzo il calcio, il calciomercato e quant’altro non ci azzecchi nulla…a me pare invece che la solita polemica anti-Zebre (in tutti i sensi) non si arresti neanche ad Agosto…

          • Stefo 4 Agosto 2013, 17:40

            San io di polemiche da parte di Rabbi non ne vedo, come non ne vedo parte mia o di dogricco…vedo invece da parte nostra un cercare di analizzare la cosa in maniera un po’ oggettiva e distaccata senza astio contro le Zebre.
            Il discorso del calciomercato e del calico di agosto invece mi sembra azzaccatissimo, quanti interventi tuoi e di altri sulla qualita’ dei nuovi innesti, commenti sulle mete segnate da un giocatore in due amichevoli giocate contro squadre di ProD2 a fine luglio inizio agosto…ricordo che lo scorso anno le Zebre batterono i Saints sempre in questo torneo…

          • San Isidro 4 Agosto 2013, 18:32

            @Stefo, sulle Zebre si fa sempre una polemica che va fuori dal campo, parlo in generale, non mi riferisco a qualcuno in particolare…come ti ho risposto sopra credo che quella di @josiah fosse una provocazione dovuta proprio a questo accanimento che c’è nei confronti della franchigia federale…non penso che nelle mie risposte sia mai stato di parte, nei miei commenti ho semplicemte detto che sono fiducioso per le Zebre, mai detto che potrebbero espugnare certe roccaforti europee, mai detto che faranno scintille, vorrei capire cosa c’è di poco oggettivo nella mia espressione “la qualità degli inagaggi e una maggiore amalgama della rosa federale fanno ben sperare in qualche progresso”…sono totalmente d’accordo con @dogriccio, quello che dice è giusto, tutti auspichiamo in un miglioramento personale di certi giocatori e, come ho risposto anche a te, concordo con il fatto di proseguire la gestione “Treviso prima squadra e Zebre franchigia di sviluppo”…io ed altri abbiamo semplicemente detto anche che come squadra e risultati faranno sicuramente meglio dell’anno scorso, viste anche le prestazioni della passata Pro 12, non penso che questo voglia dire essere supertifosi o distaccati dalla realtà…ho parlato bene dei nuovi ingaggi e allora? non si può fare? perchè non sono validi giocatori? non è che adesso questi atleti faranno vincere la Pro 12 alle Zebre, ma di certo hanno dato un buon apporto qualitativo e questo è oggettivo. Quante volte ho analizzato la situazione del mercato delle Zebre dicendo anche che per quelli che arrivano però ci sono delle perdite importanti? I paragoni col calciomercato continuo a ripetere che non ci azzeccano nulla, e poi perchè se uno elogia un particolare atleta ingaggiato deve essere considerato un calciofilo? Io ci vedo anche un pò di supponenza in certi paragoni…
            Perchè poi mi attribuisci cose che non è detto? Mi sono forse esaltato per queste vittorie con squadre di Pro D2? Se leggi un mio commento sopra ho detto che queste amichevoli sono relative, fini a sè stesse, servono solo per provare qualche meccanismo, nuovi innesti, giocate particolari, servono per riprendere forma, insomma con un match di Pro 12 non c’entrano niente!
            Spero di aver chiarito le mie posizioni, poi mica tutti devono essere d’accordo con me o io d’accordo con gli altri, ci mancherebbe

          • 6nazioni 4 Agosto 2013, 18:33

            quotone rabbi ……
            questi ragazzi credono che con 2 giocatori di
            livello si vincono 6 incontri in pro12.

          • Stefo 4 Agosto 2013, 19:03

            San neanche io mi riferivo a te e basta ma ad un atteggiamento generale…e se vuoi che ti dica tutto come tu accusi gli altri di essere contro le Zebre qua uno non si puo’ permettere di portare qualche dubbio al riguardo che subito viene tacciato di essere uno stronzo antizebre a priori…le cose San al rigardo vanno in entrambi i versi per questo nel mio primo commento mi son premurato di specificare subito che non ero ne contro ne a favore delle Zebre.
            Sull’atteggiamento da calciomercato, non e’ calciofilo quello che Rabbi intende ma di guardare agli acquisti e subito lasciarsi andare a facili entusiasmi…vuoi un esempio, parlando dei nuovi scrivi “ma di certo hanno dato un buon apporto qualitativo e questo è oggettivo.” scrivi “hanno dato” parlando al passato…hanno gia’ giocato la stagione 2013-14?Non mi risulta quindi come fai a dire che “hanno dato” un qualsiasi apporto?Sai quanti giocatori ben superiori a quelli arrivati alle Zebre si son rivelati flops…De villiers al Munster arrivato in pompa magna un flop, CJ van der Linde al Leinster lo stesso e la lista potrebbe andare avanti a lungo…l’apporto qualitativo che porteranno lo si valutera’ dopo la stagione…certo sulla carta sembrano migliori ma devono dimostrare sul campo questa cosa soprattutto quando parliamo di ragazzi che si apprestano a fare il salto dall’Eccellenza al Pro12…e dico questo augurando ogni bene ai Vunisa, Palazzani ecc al di la’ del fatto che non tifo Zebre, non tifo Benettom, non tifo Italia.

          • dogriccio 4 Agosto 2013, 19:47

            @San,
            pur non essendo io un anti-zebre è innegabile che per come sia nata questa squadra, qualche strascico polemico è normale che l’accompagni ancora. dopotutto siamo soltanto al primo anno, e non certo un anno che abbia dato una dimostrazione della bontà del sostituire il progetto Aironi col progetto Zebre.
            non a caso ci sono ancora parecchi punti di domanda.. ossia non era forse meglio finanziare e “salvare” gli aironi che avevano già iniziato un progetto sia in campo (con una rosa di tutto rispetto) sia fuori? in fondo sarebbe costato molto meno alla federazione..
            o ancora, perchè Parma? struttura avanguardistiche non ha, particolari meriti (anche se dubito possano essere messi come punti in più in graduatoria) nemmeno. non era più sensata farla a Roma, come la logica di una cosa federale e quindi statale vorrebbe (tralasciando il fatto di aprire il grande rugby al centro-sud)..
            ancora, essendo una franchigia di sviluppo, perchè non si è affiancato a Gajan (tra l’altro encomiabile per la bontà del lavoro svolto) un allenatore promettente italiano in modo da avere continuità nella guida tecnica oltre che sviluppare un coach italiano?
            non entro nel merito delle scelte del roster, perchè non mi sembra nè rispettoso nei confronti degli atleti nè giusto date le mie nulle competenze in merito.
            questi sono dei quesiti, però, che tutti si sono posti e che riguardano esclusivamente la “gestione” zebre.
            da qui al godere delle sconfitte o a augurarle ci passa, eccome. primo perchè i ragazzi che giocano e onorano quella maglia (che ricordiamocelo è l’italia in europa) non si meritano questo atteggiamento, secondo perchè anche volendo non hanno nessun tipo di colpa in quanto prima elencato.
            spero anzi che dimostrino tutta la grinta necessaria per cancellare queste ombre sulla franchigia federale e per avere una pattuglia più nutrita di zebre in nazionale..

      • lupo 4 Agosto 2013, 19:31

        io birra e salamella me le gioco su connacht nelle prime 6

        • mezeena10 5 Agosto 2013, 19:31

          quotone!!! saranno la sorpresa della stagione! si accettano altre scommesse 😉

    • San Isidro 4 Agosto 2013, 16:44

      analisi perfetta…comunque l’assenza di Tebaldi è importante, certo Leonard farà la sua figura (si spera)…credo che Berryman sia al posto di Sinoti, Benettin sarebbe stata una buona seconda scelta, ma i rumors dicono di un suo clamoroso passaggio in A con il Valsugana Padova…

    • Hullalla 4 Agosto 2013, 19:40

      Io la salamella la offriro’ ben lieto, ma non si puo’ far finta di non vedere che Berryman e’ un buon giocatore per l’Eccellenza e non ha (al momento) nelle gambe i ritmi della Pro12, Leonard praticamente non gioca da due anni ed e’ un’incognita, Vunisa viene anche lui dai ritmi dell’Eccellenza (e comunque oltre a Belardo dovra’ sosttuire anche Sole, che l’anno scorso ha fatto il suo…), Iannone (che e’ una speranza, ma deve ancora essere costruito e testato all’apertura) viene a sostituire Halanghau (che e’ un giocatore esparto e che conosce il suo mestiere).

      Ovviamente spero che questi giocatori (piu’ Chistolini che gioca pochissimo da due anni, Biagi che l’anno scorso e’ stato a lungo fermo per infortunio, eccetera eccetera) si adeguino in brevissimo tempo al livello e ai ritmi della Pro12, ma… teniamo i piedi per terra, orsu’… e’ stata una campagna acquisti fatta secondo le limitate possibilita’ che si avevano. Cosa che va benissimo, ma non spacciamola per una campagna acquisti grandiose…

      • San Isidro 4 Agosto 2013, 20:00

        scusa hulla, posso anche essere d’accordo però i curricula dei giocatori fanno ben sperare:
        – su Leonard sei sicuro che non gioca da due anni? lo chiedo perchè non lo so…comunque da uno che ha 13 caps con gli AB (l’ultimo nel 2009) e anni di Super Rugby con i Chiefs qualcosa mi aspetto…ecco non vorrei che fosse un altro Keats, mediano di qualità che però agli Aironi non fece sfracelli
        – Berryman, al di là delle vicissitudini del doping, ha dimostrato comunque di essere un giocatore sopra il livello Eccellenza…prima di arrivare a Prato è stato nell’accademy della Western Force
        – Vunisa, stesso discorso, vale sicuramente un altro livello…prima di Calvisano è stato nazionale giovanile fijano ed ha giocato in NPC con Taranaki, una delle migliori province neozelandesi
        Insomma è ovvio che poi sul campo avranno tutto da dimostrare, ma non mi sembrano giocatori poco validi

        • gsp 4 Agosto 2013, 20:07

          Leonard non ha giocato molto in super rugby, ma certo ha giocato in NPC.

      • gsp 4 Agosto 2013, 20:33

        Per adesso, a mercato aperto e considerando solo quelli ufficializzati.

        Leonard ha rimpiazzato tebaldi
        Palazzani per martinelli
        Vunisa per belardo
        Berryman per benettin
        Toniolatti per sinoti
        Biagi per sole
        Iannone per halangahu
        chistolini (forse per tripodi)

        Ognuno giudica da se, ed il campo giudicherá tutti.

        • xnebiax 4 Agosto 2013, 21:13

          In più se ne sono andati Sepe e Chiesa che ancora devono essere sostituiti.

          • San Isidro 4 Agosto 2013, 21:15

            Sepe???????

  13. Gianangelo 4 Agosto 2013, 16:52

    Ricordo a tutti che se prendiamo la salamella come riferimento ( salamella si o no = 6 vittorie) lo scorso anno c’erano in ballo il Connacht, i Dragons, Edimburgo e Cardiff più le Zebre con da 6 a 8 salamelle in meno.

    • frank 4 Agosto 2013, 23:40

      non quanto quanto è in ballo all’ottantesimo minuto, conta chi ha vinto o chi ha perso.

      io la salamella e la birra me la gioco volentieri.

      P.S.
      il 23 sarò al monigo per vedere Treviso-Rovigo.

  14. Gianangelo 4 Agosto 2013, 17:07

    San, Berriman gioca estremo Sinoti ala, comunque il concetto è quello. Sinoti grande attaccante ma difende da cani. Attenzione, Vunisa 2 partite e 2 mete, non dico altro se non che per il mondiale è equiparabile.

    • dogriccio 4 Agosto 2013, 17:21

      anche Berryman è al terzo campionato in italia e è un 86 quindi non uno arrivato alla frutta..

  15. Gianangelo 4 Agosto 2013, 17:23

    A rabbidaniel e chiudo, non tutte si son rinforzate, le Gallesi hanno perso dei pezzi grossi, se guardi la classifica dello scorso anno dalle 11 vittorie del Munster alle 6 di Newport la differenza non è molta. Onestamente penso che le Zebre arriveranno ultime ma se la giocheranno meglio, Gajan è meglio di Cavinato? probabile, ma al primo fregava poco di vincere o perdere mentre il secondo venderebbe la sorella per una vittoria.

  16. Francesco.Strano 4 Agosto 2013, 17:59

    almeno ci sono persone come 6nazioni,Stefo e Rabbidaniel che ragionano e dicono cose giuste….. Ridicolo sentire che le Zebre si sono rinforzate molto e bene !!! Con chi ?? Iannone e Vunisa? Ma fatemi il piacere….

    Poi…. la franchigia DEVE SERVIRE ALLO SVILUPPO DEI GIOVANI…chi ha talento a 18-19 o 20 anni DEVE GIOCARE come fanno in Irlanda Galles o Scozia….così vedremo forse qualche vittoria nell’UNDER 20…e avremo giocatori già formati a 24 anni !!!

    E’ così difficile investire molto su un giocatore di FAMA MONDIALE per ogni ruolo con forti attitudini all’insegnamento da affiancare a giocatori italiani talentuosi giovani e meno?
    E’ così difficile investire su preparatori e allenatori di FAMA MONDIALE che possano allenare trequarti e avanti??

    Invece sempre fiducia al sistema carrozzone…..

    poi non lamentatevi se non si vincono più di una o due partite…..

    • 6nazioni 4 Agosto 2013, 18:27

      quotone su tutto il fronte

    • gsp 4 Agosto 2013, 18:52

      Francesco, proprio alle zebre non puoi criticare che non facciano giocare i giovani. Anzi li fanno giocare anche troppo ed a volte indipendentemente dal grado di preparazione. E nonostante tutto manici, Sarto, Chillon.

      Le cose che dici sui tecnici sono vere ma non si capisce che centrino come critica alle zebre dal momento che ci sono solo da un anno e che fanno un lavoro di sviluppo partendo da giocatori con limiti importanti.

      Poi mi sembra possibile che sulla carta si siano rafforzate. Certo c’è da vedere nella pratica ma quello è normale.

      • Hullalla 4 Agosto 2013, 19:48

        La critica sui tecnici io la farei a tutto il filone Aironi-Zebre: ogni anno un tecnico nuovo! dove vogliamo andare in questo modo???

        • gsp 4 Agosto 2013, 23:40

          Verissimo. Ma sono decisioni prese da 3 persone diverse. Speriamo si assesti la cosa per almeno 4 anni.

  17. flaminio4 4 Agosto 2013, 18:23

    Ma chi ha messo in testa alla gente che quella squadra ha come obbiettivo lo sviluppo? Gavazzi ha fretta di dire la sua altro che sviluppo.Zebre e’ al quarto anno nonostante gli sforzi di chi non riesce ad essere sincero con se’ stesso e predica che sono a corto di esperienza.Hanno più di 20 giocatori con 3 stagioni in CL,per cui basta con ste cozzate.Vinceranno certamente 4-5 partite ma arriveranno ancora 12 e penso che Tv non supererà quota 9 questa stagione.

    • 6nazioni 4 Agosto 2013, 18:29

      mi dici con chi le vincono 4-5 partite le zebrette….

      • flaminio4 4 Agosto 2013, 18:47

        La federazione vincera’ con Cardiff,Treviso ,Scarlets,Dragons,a Parma nella f.f
        Se mi sbaglio mi offro da bere….

    • Stefo 4 Agosto 2013, 18:35

      flaminio l’ha detto piu’ o meno Gavazzi mesi fa non ricordo se in un’intervista a Repubblica o altro quotidiano, aveva proprio parlato di ruoli diversi per Benetton e Zebre…

      • flaminio4 4 Agosto 2013, 18:44

        Se solo tu conoscessi Alfredo Gavazzi capiresti il perché delle affermazioni che ho fatto.Quello non racconta la verità neanche al dottore,e come fa da 30 anni mette avanti motivazioni patetiche….

        • Stefo 4 Agosto 2013, 18:51

          Che possa dire certe cose per mettere le mani avanti non fatico a crederci, pero’ flaminio bisogna anche guardare ai fatti: Iannone riportato apertura lo fanno le Zebre cosi’ come avrebbero dovuto fare da fulcro del “progetto apertura” che per sua natura era un progetto di sviluppo; i migliori, quelli gia’ pronti per la CL bene o male sono a Treviso (che infatti e’ qualcosa piu’ che la spina dorsale della NAzionale) mentre le Zebre sono andati a prendersi ragazzi dall’Eccellenza come l’anno scorso…che poi Gavazzi dovesse girar bene sia pronto a prendersi tutti i meriti anche ne sono convinto ma la squadra com’e costruita e’ una squadra di sviluppo niente di piu’ niente di meno.

          • flaminio4 4 Agosto 2013, 23:02

            @stefo non e’ che siano andati contenti a prendere dall’eccellenza,ma non potevano fare altrimenti,perché in Italia non esiste nulla di interessante,compresi i 2 cerebrolesi . Gavazzi te lo ripeto non ha nessuna intenzione di sviluppare ma deve e vuole vincere perché sarebbe il modo per essere rieletto,diversamente lui non lo voterà più nessuno.Pensano a Vunisa come Parisse,e Berryman come ad un 15 di livello,ma e’ semplicemente un mediocre inutile.Senza divagare auguro ai cerebrolesi che sostituiscono ad un altro similoide di fare bene,ma la loro statura etica e umana mi lascia perplesso.Nella ff solo gente inutile e patetica.Chi ama questa FIR ha diritto allo,psichiatra.

          • Stefo 5 Agosto 2013, 08:29

            flaminio guarda che l’e’ezione del presidente Fir mica e’ decisa dai tifosi…sai a chi veramente vota per il presidente Fir se le Zebre vincono ma il resto del movimento va ancora peggio di com’e andato fino ad oggi interessa?Gavazzi le elezioni se le giochera’ su ben altri temi diversi dalle Zebre…

  18. flaminio4 4 Agosto 2013, 18:32

    Per me :
    1-Leinster
    2-Ulster
    3-Munster
    4-Glasgow
    5-Ospreys
    6-Scarlets
    7-Connacht
    8-Dragons
    9-Treviso
    10-Cardiff
    11-Edimburgo
    12-la federazione

  19. Sergio Martin 4 Agosto 2013, 20:24

    Ho visto che si parla di birra e salamelle, e quindi anch’io voglio guadagnarmi panino e bevuta.
    Rimaniamo calmi: queste due vittorie non saranno state esaltanti – anche se mi sembra che non le abbia potute vedere nessuno – , e prendiamole comunque come buon auspicio. L’obiettivo non era schiantare i francesi, ma solo provare giocatori e schemi senza pressioni. Il vero valore della squadra lo vedremo dopo le prime due/tre partite. Per adesso si possono fare solo elucubrazioni.
    Sta di fatto che quest’anno c’e’ da aspettarsi qualche miglioramento, visto che l’anno scorso – diciamocelo – le Zebre erano una squadra rimediata all’ultimo momento, con tutto il doveroso rispetto per giocatori, coach, staff e compagnia cantando.
    Poi che che le vittorie siano due, tre, sei o altro lo vedremo. Difficilmente andra’ a sfiga come l’anno scorso…

  20. crosby 4 Agosto 2013, 22:29

    Non ho dubbi che Gavazzi, Dondi e tutti i federali, con il senno di poi, finanziarebbero gli Aironi con 1-2 milioni in più evitando così di gestire in prima persona il giocattolo Zebre.
    Sarebbe stato molto più semplice anche gestire l’eventuale assegnazione dei diretti per il secondo quadriennio.

    • gsp 4 Agosto 2013, 23:38

      Non penso Crosby, quel paio di milioni in più all’anno danno alla FIR la libertá di fare quello che vuole senza un socio effettivamente di minoranza che ha giustamente le sue necessitá. Molto, ma molto meglio, cosí per me.

      • crosby 5 Agosto 2013, 00:17

        Verissimo quanto dici sulla libertà di azione.
        Ma tra spendere 6-7 milioni in maniera diretta assumendo piena responsabilità di una stagione, quella passata, fallimentare in virtù di 28 sconfitte su 28 gare, assenza di pubblico e mancanza di attrattiva alcuna per eventuali cordate private pronte a rilevare il marchio…..io dico…..che Gavazzi/Dondi…..con la macchina del tempo a disposizione….tornerebbero al 2012…..accetterebbero la candidatura degli Aironi 2 e ne sosterrebbero la stagione sportiva con un esborso di 1-2 milioni di euro (oltre ai 3 milioni che già versavano).
        Avrebbero così speso meno soldi (2 milioni sicuri), sostenuto la continuità di un progetto che dal primo al secondo anno aveva già avuto qualche progresso e, soprattutto, tenuto in pugno il progetto tecnico.
        Con questo sostegno economico straordinario gli Aironi non potevano sottrarsi ad accettare uno nuovo staff tecnico (Gajan-Troncon-Troiani) e i giocatori ritenuti di interesse nazionale.
        Ma questi discorsi non servono a niente, sono il primo a riconoscerlo.
        Oggi in Pro12 ci sono le Zebre che giocano Parma e non più gli Aironi con sede a Viadana.
        L’obiettivo numero 1 per me e’ rendere le Zebre un’entita’ privata.
        Il modello “franchigia” in Italia non prende, in Italia contano i club con la loro storia, il loro pubblico e la loro visione.
        Io vedo Rovigo o Calvisano già pronte a cogliere questa opportunità.

        • gsp 5 Agosto 2013, 00:41

          Crosby io ho detto piú volte che la squadra doveva rimanare a viadana con melegari come sponsor. Altrimenti Roma. Ma il fatto che parma sia scelta sbagliata non significa che aironi 2 erano quella giusta.

          Se c’è qualcuno privato si vedrá, ma ci metto la mano sul fuoco che al primo giocatore che Brunel vorrá in un club perchè serve in chiave nazionale si scateneranno le polemiche ad Arte e si ripete la situazione Gower.

          Gli aironi erano anche il modello di club che si fondevano nella Celtic e non ha funzionato. Se dovessero trovarsi due societá che vogliono fare Celtic insieme se non ritirano squadre da eccellenza non sará mai una cosa seria.

  21. Sergio Martin 5 Agosto 2013, 00:08

    Non c’e’ dubbio che alla base della decisione della Fir dell’anno scorso di subentrare agli Aironi ci sono state le difficolta’ economiche della franchigia di Viadana e l’opportunita’ di avere le mani libere nella gestione della nuova. Il subentro era un’opzione gia’ scritta per il caso di difficolta’ degli Aironi e la Fir l’ha esercitata.

  22. franzele 5 Agosto 2013, 07:45

    Speriamo bene per l’annata zebre, io credo che si siano rinforzate, non è questione solo di nomi o acquisti, ho visto al lavoro sia gajan che casellato e vi posso assicurare che il secondo che ho detto è di tutt’altra pasta dal pu to di vista della capacità di fare squadra. Poi ci sono nomi vecchi e nuovi, alcuni vecchi sono cresciuti e maturati, qualche nuovo ha capacità evidenti e stimoli nuovi. Io non la vedo male e credo che finalmente i 62 tifosi delle zebre avranno delle soddisfazioni….

    • steve 5 Agosto 2013, 09:41

      62 tifosi?! Esagerato.

      • Sergio Martin 5 Agosto 2013, 11:15

        Secondo me questo aspetto del pubblico e dei tifosi poco numerosi non è affatto secondario.
        Se Parma dovesse continuare ad essere “fredda” nei confronti delle Zebre, sarebbe meglio trasferire la franchigia.
        In questo senso Roma presenterebbe una serie di vantaggi evidenti. In teoria, dovrebbe essere più facile richiamare il pubblico, anche ospite. Però, la Fir dovrebbe comunque fare un’attività di marketing per promuovere e “vendere” il prodotto. Che a Roma avrebbe già un suo appeal, perchè la maglia a strisce bianche e nere fa parte della storia rugbystica della Capitale. E poi la franchigia della federazione può essere presentata come una piccola nazionale, e se si fa leva su questo e si pubblicizzano gli incontri il pubblico di Roma allo stadio, a vedere partite contro squadre irlandesi, gallesi e scozzesi, ci va. Anche 5/6.000 persone in media a partita, secondo me, potrebbero andarci.

        • Sergio Martin 5 Agosto 2013, 11:20

          E’ ovvio, essendo di Roma, che sono interessato…Ma ho scritto quanto sopra a prescindere. E’ inutile tenere la franchigia a Parma, se il pubblico non se la fila…

        • boh 7 Agosto 2013, 11:57

          Ollalla…. 5/6.000 tifosi… per una città di qualche milione di abitanti, non è che ti sei sprecato……..facendo la giusta proporzione sono molti di più quelli di Parma. Ah già, ma non c’è il colosseo

Lascia un commento

item-thumbnail

Pro14: Glasgow è troppo forte. Zebre k.o. 56-24

In un match da 11 mete, i ducali restano in partita per un tempo, prima di cedere alla forza

14 Febbraio 2020 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre Rugby: a Glasgow, un test impegnativo al rientro dalla pausa

Riparte dallo Scotstoun la stagione dei multicolor

14 Febbraio 2020 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Pro14: la formazione delle Zebre Rugby per affrontare Glasgow

Possibile debutto per Riccardo Brugnara sul campo degli Warriors. Torna Maxime Mbandà

13 Febbraio 2020 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Pro14: Zebre e Benetton in vista del ritorno in campo

Le due franchigie italiane sono pronte per l'11esima giornata del Pro14 che si giocherà tra venerdì e sabato. Non ci saranno i convocati con la Nazion...

12 Febbraio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Zebre, Maxime Mbanda a disposizione per sfidare i Warriors

Il flanker si era sottoposto ad un intervento chirurgico lo scorso 17 gennaio

11 Febbraio 2020 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre Rugby: rinnovi per Mattia Bellini ed Oliviero Fabiani

I due azzurri prolungano i contratti che li legano al team ducale almeno sino al 2022

6 Febbraio 2020 Pro 14 / Zebre Rugby