Francia, piove sul bagnato: Picamoles e Michalak sono ko

Il ct Saint-André ha annunciato che i due non saranno disponibili per l’ultima gara di sabato contro gli All Blacks

COMMENTI DEI LETTORI
  1. Gianangelo 16 Giugno 2013, 12:33

    Ne prevedo 60 perché gli AB non abbasseranno la guardia, c’è ancora il ricordo della finale 2011, vinta ma non dominata, e c’è ancora quel Francia 2007, una ferita che non rimarginerà mai. Io non so come i Francesi possano trovare le motivazioni per quest’ultimo test e se si mette male da subito gli AB non si fermeranno, affonderanno la lama.

  2. Katmandu 16 Giugno 2013, 12:41

    una considerazione (vedendo pure i mondiali u20), nonè che ci si inizia ad infortunare un pò troppo spesso?cioè gli scontri mi sembrano che iniziano a farsi sentire con una frequenza moto superiore a prima (e parlo di 10 anni fa non die tempi che furono)

  3. Gianangelo 16 Giugno 2013, 13:04

    Non una gran perdita Michalak, il dirimpettaio ha fatto un partitone, Picamoles piuttosto, ha fatto un partitone, è l’unico che non ha perso il confronto. Francesi inguardabili in touché.
    Si, si gioca troppo, le nazionali giocano troppo:
    seitest+6N+quant’altro+mondiali+Lions+barbarians, TROPPO.

  4. caroli francesco 16 Giugno 2013, 13:15

    Confermo a pieno,i giocatori di punta disputano troppe partite all’anno,sono stanchi,logorati e giocano spesso non al massimo della forma,con microtraumi,i recuperi sono troppo corti.La fisicità e la violenza degli impatti crescono anno dopo anno, i giocatori si “pompano a più non posso” e con quelle masse lanciate a quelle velocità…..succede di tutto.
    Bisogna abbassare il numero massimo di partite per giocatore e intervenire a livello di calendari,meno partite ma di più alto livello e con più spettacolo.
    Per piacere non facciamo come nel calcio dove si gioca tutto l’anno e lo spettacolo è un brodo sempre più allungato,e dove le nazionali oramai fanno pena……

  5. Stefo 16 Giugno 2013, 13:45

    Giusto per fare un esempio su questi due: Picamoles 35 partite questa stagione, Michalak 32…

  6. Katmandu 16 Giugno 2013, 14:02

    Si ma non solo vedevo la partita tra i baby books e i francesi cavolo non posso pensare che siano solo traumi imputabili alla sfortuna

    • Stefo 16 Giugno 2013, 15:22

      La fisicita’ e’ senza dubbio cambiati, basta vedere le strutture fisiche di oggi con quelle anchr di 8-10 anni fa non 20…mischiato al numero eccessivo di partite si hanno questi problemi. Problema: si sta iniziando ad andare oltre, sia NZ che Australia a Novembre giocheranno 5 TM quest’anno…fino a pochi anni fa erano 3, diventati 4 ora si passa a 5…

  7. riotuausud 16 Giugno 2013, 15:02

    A proposito di infortuni la Scozia ha avuto 6 infortuni tra Samoa e Sud Africa o sbaglio?

    • ike 16 Giugno 2013, 19:36

      Se noi avessimo giocato con Samoa come la Scozia ha giocato con gli Springbook probabilmente con la Scozia ne avremmo dovuto schierare altri 15 !

  8. Katmandu 16 Giugno 2013, 17:16

    Qualcuno riesce a farmi un leggero sunto dei rotti durante i tour europei downunder tra lions galles scozia irlanda inghilterra italia e francia? Grazie

    • ike 16 Giugno 2013, 19:41

      Io non di certo però ti regalo una considerazione: godiamoci chi è in campo e non facciamo come nel calcio dove invece di guardare la partita si dice come sarebbe andata se ci fosse stato tizio e caio…
      Viva il rugby

      • Katmandu 16 Giugno 2013, 20:57

        No ike non dico questo volevo solo dire che in uno sport di contatto come il nostro mi pare che con tutte le regole che cambiano per tutelare la salute dei giocatori aumentano e di molto gli infortunii chi se ne frega se la francia gioca tizzio o caio ma se si fa male tizzio caio e sempronio giocherà qualcunaltro ma la salute di un giocatore forse non tornerà più

        • ike 17 Giugno 2013, 21:46

          Kat così come l’hai detta nella replica mi piace molto. Un quotone!

  9. Gianangelo 16 Giugno 2013, 18:46

    Samoa mi ha impressionato, questi sono già settimi nel Ranking a un punto dalla Francia che supereranno presto, è in discussione il come abbiamo perso non il fatto che abbiamo perso, sono grossi e fanno male e se non trovano arbitri che li puniscono eccessivamente questi al mondiale Inglese ci arrivano per andare lontano. Fra sette giorni hanno il SA come test, sarà una guerra di chili e gli africani ce la dovranno mettere tutta.

  10. ike 16 Giugno 2013, 19:39

    Picamoles è un’irrinunciabile, come Jamie Roberts per il Galles e attualmente per il Lions. E’ difficile avere due intercambiabili per ruolo e se qualche squadra mai ci riuscisse ve li immaginate i costi ?
    L’opzione migliore per me: giocare di meno, tornare a sanzionare i trenini preformati, pià severità sul controllo delle partenze in fuorigioco.

  11. Andria 16 Giugno 2013, 20:16

    Mah…
    Una cosa che ho sempre notato della Nuova Zelanda è che si concentra molto spesso sul colpire duramente gli avversari più temibili.
    È brutto da dirsi ma ci sta. Non voglio rivangare la troiata di tana e mealamu mi sembra su odriscoll, ma queste cose gliele ho sempre viste fare.
    Non credo sia solo un discorso di logorio…

    • mezeena10 16 Giugno 2013, 22:04

      è la regola di base del rugby sudafricano in realtà, mutuata poi un po da tutti, cioè mirare il piu grosso della squadra avversaria e caricarlo con tutta la forza possibile! non ci vedo alcunche di male, l’ intimidazione è parte integrante di questo sport!
      quella dei NZ è portarti a giocare “fuorigiri” per poi finirti nell’ ultimo quarto, col ritmo, la velocità, l’ asfissia totale..”usare i corpi come pugni per logorarti fino a farti crollare” (tradotto letteralmente dalla bio di richie mccaw)

      • Stefo 16 Giugno 2013, 22:18

        In questa serie non ho visto “colpi proibiti” ma l’intervento Umaga-Mealamu su BOD fu non solo intenzionale ma premeditato…

        • mezeena10 16 Giugno 2013, 22:42

          stefo quello non lo so, certo era quasi da penale, ma premeditato non penso..bod gode di molto rispetto in NZ, vero ci furono diciamo delle “scaramuccie” poco prima dei tests, ma come prima di qualsiasi partita internazionale molto sentita..
          che probabilita c’ erano di ritrovarsi in un raggruppamento tutti insieme umaga mealamu e bod dopo neanche 5 minuti di gioco (piu molti altri, c’ era parecchia confusione in quel raggruppamento come ricorderai, e neanche le successive immagini erano “pulitissime”), compiere quella sorta di spear tackle senza essere visti dai giudici di gara??? sarebbe stato il “delitto perfetto” fosse stato premeditato..io non ci credo, è stato solo un incidente, sfortunato, ma niente piu di un incidente..
          aggiungo poi che i due in questione sono dei signori giocatori, in tutti i sensi, entrambi capitani degli ABs e dei rispettivi clubs e franchige!..
          e stefo come ben sai c’è stato di infinitamente peggio nelle serie dei lions! da una parte e dalle altre!

          • Stefo 16 Giugno 2013, 22:50

            mez ognuno le sue opinioni per la dinamica subito ad inizio del primo test per me la premeditazione da parte degli AB (non i due singoli giocatori) di far fuori BOD appena si poteva c’era.
            Certo nelle serie dei Lions si e’ visto di tutto e di piu’ ma cio’ non significa nulla, non e’ un’attenuante e non rende meno grave e disgusting il gesto. Personalmente Umaga era un giocatore che io adoravo dopo quel gesto non son piu’ riuscito a guardarlo giocare senza pensare a quella porcata e stesso per Mealamu…saranno stati capitani degli AB e tutto quello che vuoi ma per me quella porcata per me e’ e restera’ una macchia indelebile nella loro carriera…e la gestione del caso da parte della IRB e’ e restera’ scandalosa.

        • mezeena10 16 Giugno 2013, 22:43

          in base a cosa affermi questo? non per fare polemica, credimi, vorrei comprendere le tue ragioni stefo

          • Stefo 16 Giugno 2013, 22:53

            mez la pericolosita’ di BOD e di come fosse il Lions che in NZ ritenevano il pericolo numero 1 per quel tour la si conosce, per me subito al primo test dopo pochi minuti prendere e fare un intervento del genere con quella dinamica e violenza con la palla che era gia’ uscita dalla ruck mostra la volonta’ di colpire non duro ma di colpire per far male.

          • Stefo 16 Giugno 2013, 22:56

            Preciso una cosa non condivido che gli AB abbiano un atteggiamento in generale violento di solito in campo, come scritto in questa serie AB-Francia io di colpi proibiti non ne ho proprio visti come quel fallo su BOD e’ un gesto estremo ed estemporaneo, gesti di quel tipo non me li ricordo in altre serie.

          • mezeena10 16 Giugno 2013, 23:03

            dai sai meglio di me che un singolo non sposta gli equilibri, manco si chiamasse bod o carter o gregan etc..forse solo lomu vinceva le partite da solo!
            sul fatto che la palla fosse gia lontana ed è stato un intervento “non necessario” sono piu che d’ accordo!
            pero ci fu anche una inchiesta se non ricordo male e i giocatori ne uscirono piu o meno “puliti” da quel punto di vista..
            e non dirmi che sia i lions e chi li governa che la federazione irlandese non abbian peso politico! certo rimane la macchia di un bruttissimo gesto e intendiamoci non tento di giustificare alcunche! avrei preferito vincere la serie con bod in campo!!!

          • Stefo 16 Giugno 2013, 23:57

            Uscirono puliti perche’ il citing commusdioner non li cito’ ritenendo che le riprese TV non erano abbastanza chiare per mostrare il fatto e poi quando furono portate delle riprese amatoriali che mistravano chiaramente il gesto la IRB disse che era troppo tardi e non potevano ritornare su un caso chiuso dal citing commissioner ma la IRB inizio’ poi li’ ad ysare il pugno di ferro nei casi di spear.Occhio mon sto parlando di influenze della nzru o altro ma vero e proprio immibilismo irb che si nascose dieto al “ormai non si pyo’ piu’ aprire un caso” nonistante ci fossero immagini chuare edcesplicite.
            Sull’intenzionalita’ resto della mus idea ma ripeto fu un gesto estremo ed unico che io mi ricordi talmente estremo ed univo da rntrare tra i pggiori di cui io abbia memoria.

          • Stefo 17 Giugno 2013, 00:01

            Chiarisco sulla irb usarono il peggior burocratese a mio avviso per evitare un precedente in cui la decisione di non citare del citing commissioner potesse venir invertita

  12. sandro 16 Giugno 2013, 21:34

    Michalak si è fatto male cercando di fare un Intercetto, non inventiamo favole metropolitane…

  13. sandro 16 Giugno 2013, 22:49

    L’episodio su BOD risale a otto anni fa… Se per sostenere che i neozelandesi vogliono far male agli avversari dobbiamo risalire ad un episodio così vecchio … Vuol dire che di gran esempi non ce ne sono… Poi all’epoca (per quanto brutto) lo spear tackle non era a termini di regolamento considerato falloso.. Se non ricordo male e’ anche in seguito a quell’episodio che è’ nata (probabilmente a ragione) la regola… Alla fine anche Scozia e Lions hanno parecchi infortuni e non mi pare stiano giocando con la NZ..

Lascia un commento

item-thumbnail

Galles: Callum Sheedy al potere, North di ritorno nella formazione anti-Italia

Kieran Hardy dividerà la cabina di regia con il mediano di apertura dei Bristol Bears

2 Dicembre 2020 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Francia, generazione d’oro: 9 campioni del mondo U20 hanno già debuttato

Da chi si è già preso il proprio ruolo a chi lo sta conquistando, i numeri dei giovani della nazionale transalpina sono unici

2 Dicembre 2020 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Verso Galles-Italia, Shane Williams: “Mi aspetto una vittoria gallese di 15 punti”

La posizione di Pivac, il punto sulla formazione e la fotografia del momento da parte della leggenda britannica

2 Dicembre 2020 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Eddie Jones: “Il rugby? Questo è il momento dell’organizzazione difensiva”

L'allenatore dell'Inghilterra è convinto che nel giro di qualche tempo tornerà un rugby più aperto e offensivo

2 Dicembre 2020 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Autumn Nations Cup: i convocati per la finale, di Inghilterra (con un nuovo giovane fenomeno) e Francia

Le prime scelte di Eddie Jones ed un nuovo capitano per Fabien Galthiè in vista del duello di Twickenham

1 Dicembre 2020 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Autumn Nations Cup: ecco le 4 mete in lizza per la “Try of the Round”

Nominations per la meta azzurra di Carlo e quella georgiana di Giorgi Kveseladze

1 Dicembre 2020 Foto e video