Il Leinster ha scelto: il nuovo allenatore è Matt O’Connor

L’annuncio è del club irlandese, firmato un accordo per tre anni con partenza il prossimo primo di luglio

ph. Craig Brough/Action Images

Era il nome più “caldo” per il dopo Joe Schmidt, chiamato dall’IRFU alla guida della nazionale irlandese, i rumors sono stati confermati: sarà Matt O’Connor il nuovo head coach del Leinster. L’annuncio è stato dato dalla stessa società di Dublino. Attualmente nello staff tecnico del Leicester Tigers, O’Connor – che in passato ha allenato anche in Giappone e ai Brumbies – ha firmato un contratto di tre anni con inizio il primo di luglio.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Ruan Pienaar torna nel Pro14

Il mediano di mischia ex Ulster torna al suo club d'origine, i Cheetahs

11 luglio 2019 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Pro14: Mathieu Bastareaud potrebbe andare a giocare a Munster nei prossimi mesi

Il centro francese è conteso da alcuni club europei per via della sua mancata convocazione al Mondiale

6 luglio 2019 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Il nuovo logo di Connacht

Design rinnovato per lo stemma della squadra di Galway

5 luglio 2019 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Pro14, Munster: il tallonatore Mike Sherry si ritira

L'irlandese saluta il club dopo quasi dieci anni di carriera

1 luglio 2019 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Pro14: Hawies Fourie è il nuovo head coach dei Cheetahs

È il sostituto di Franco Smith, che dall'1 gennaio 2020 entrerà nello staff tecnico dell'Italia

29 giugno 2019 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Edinburgh sta facendo il mercato più interessante del Pro14

La squadra scozzese è quella che sembra essersi rinforzata di più in vista della prossima stagione

27 giugno 2019 Pro 14 / Altri club
  1. Stefo 6 maggio 2013, 17:48

    Non c’era molto in giro da poter prendere, sicuramente e’ un allenatore abituato all’alto livello a cui il Leinster punta a rimanere, sul piano del gioco vediamo come andra’.

    • mezeena10 7 maggio 2013, 08:36

      scelta in controtendenza con quelle prese negli ultimi anni (mi riferisco ad entrambi i coaches australi)..vero che i grandi allenatori son tutti “contrattualizzati”, percio io la vedo una scelta piu di transizione (magari ci resta 10 anni, ma dubito!)..
      il punto cruciale sarà proprio il piano del gioco, cioe quale strada perseguire, continuità o “rivoluzione”???

Lascia un commento