Trenta wallabies chiamati in vista dei Lions: Quade Cooper non c’è

L’apertura dei Reds non c’è nel primo mini-raduno della nazionale autraliana che si terrà a Sydney, un’assenza prevista

Tutto come previsto e annunciato: il nome di Quade Cooper non c’è nella lista dei 30 giocatori convocati dal ct della nazionale australiana Robbie Deans che si troveranno a Sydney domenica per una due giorni di allenamenti in vista del tour dei British & Irish Lions di giugno. Nella lista c’è invece l’attesissimo Israel Folau, oltre ad altri debuttanti come Ben Mowen, Jesse Mogg e Scott Sio. Convocato anche l’infortunato Berrick Barnes.
L’assenza di Quade Cooper è stata minimizzata dallo stesso giocatore e dal ct. Deans ha puntualizzato: “Ci sono tre raduni prima del tour. Chi oggi è assente non è detto che debba esserlo anche nei prossimi. Ho bisogno di un gruppo numeroso”. Probabile che il ct abbia in qualche modo “inflitto” al giocatore una sorta di penalizzazione dopo le polemiche dello scorso autunno che portarono alla sospensione del giocatore per tre partite e a una pena pecuniaria.

 

Tutti i convocati: Jesse Mogg (Brumbies), Israel Folau (NSW Waratahs), Digby Ioane (Queensland Reds), Joe Tomane (Brumbies), Adam Ashley-Cooper (NSW Waratahs), Ben Tapuai (Queensland Reds), Pat McCabe (Brumbies), Christian Leali’ifano (Brumbies), Berrick Barnes (NSW Waratahs), James O’Connor (Melbourne Rebels), Nic White (Brumbies), Will Genia (Queensland Reds), Wycliff Palu (NSW Waratahs), Fotu Auelua (Brumbies), Michael Hooper (NSW Waratahs), Liam Gill (Queensland Reds), Dave Dennis (NSW Waratahs), Scott Higginbotham (Melbourne Rebels), Ben Mowen (Brumbies), Rob Simmons (Queensland Reds), James Horwill (Queensland Reds), Kane Douglas (NSW Waratahs), Sitaleki Timani (NSW Waratahs), Dan Palmer (Brumbies), James Slipper (Queensland Reds), Ben Alexander (Brumbies), Benn Robinson (NSW Waratahs), Scott Sio (Brumbies), Stephen Moore (Brumbies), Tatafu Polota Nau (NSW Waratahs)

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Test match: l’Irlanda batte ancora il Galles (19-10)

La prova generale per il Giappone regala a Best e Schmidt una vittoria nell'ultima a Dublino. Verdi in testa al ranking mondiale per la prima volta. E...

7 Settembre 2019 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Test Match: l’Australia supera Samoa 34-15

Prestazione comunque incoraggiante dei samoani a Parramatta. Wallabies a segno con sei mete

7 Settembre 2019 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Test Match: gli All Blacks dilagano contro Tonga

Il team di Steve Hansen segna 14 mete e non lascia scampo agli isolani, sconfitti 92-7

7 Settembre 2019 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Test Match: Irlanda e Galles si giocano (anche) la testa del ranking mondiale

Per Rory Best e Joe Schmidt sarà l'ultima davanti al pubblico di Dublino. In campo squadre con tanti titolari, diretta streaming su DAZN

7 Settembre 2019 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Test Match: La Scozia chiude la sua estate pre-mondiale battendo la Georgia

Al BT Murrayfield finisce 36-9, ma i Dark Blues ingrossano il tabellino solo nei minuti finali. Apprensione per l'infortunio di Jamie Ritchie che potr...

6 Settembre 2019 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Test Match: tutto facile per il Sudafrica in Giappone

Tripletta di Mapimpi, doppietta di Kolbe e il solito puntuale Herschel Jantjies. Per i nipponici non c'è scampo

6 Settembre 2019 6 Nazioni – Test match / Test Match
  1. roky 12 Aprile 2013, 10:24

    A parte coope (e beale) altri nomi noti lasciati a casa sono mitchell, samo, kepu, ma’afu, i faingaa, phipps e horne. Comunque la aru ha un grosso problema da risolvere se lascia a casa giocatori come cooper e beale. Insieme ad o’connor sono i 3 talenti piu brillanti dei wallabies. Bisagna che trovino un modo per tenere sotto controllo i giocatori.

    • mezeena10 17 Aprile 2013, 13:49

      beale credo sia punito per la rissa con cooper vuna!

  2. Katmandu 12 Aprile 2013, 12:41

    Oggi ho visto la partita degli highlanders contro i brumbies
    Per i neozelandesi ho visto molta confusione, forse una giornata storta, ma tanta voglia e poca pericolosità e sineramente non so da dove si deve iniziare a costruire, thorn non mi è parso in palla nonu pure non parliamo di ioane che meta non convalidata a parte ha sulla coscenza almeno un paio di mete, forse il giapponesino (anche se ha sbagliato abbastanza) e hore
    Per quanto riguarda i brumbies hanno amministrato molto bene la partita con poche occasioni in cui hanno subito i neozelandesi in un occasione hanno segnato e nell’altra il tmo ha annullato una meta ma che mi è parsa regolare, ma hanno dimostrato di essere pronti per i PO ma per il titolo mi sa che ci vuole altro, dopo la teza meta hanno smesso di cercare la quarta e avevano tempo e risultato al sicuro per farlo
    Nota di merito per tutti i 3/4 e tenere fuori un lealiifano in forma super non so proprio come faranno i wallabies a permetterselo, anche se bisogna vedere chi rimane fuori, grande triangolo allargato brumbies e soprattutto grande pressione sui calci alti anche molto profondi nel campo
    Bella mischia quella brumbies con molta mobilità in campo aperto e con un g smith tirato a lucido e presente in ogni parte del campo, diciamo che se continua così lo devono chiamare per forza, e poi con una carriera appena iniziata potrebbe avere un radioso futuro con la maglia australiana 😉

  3. stefano8 12 Aprile 2013, 12:53

    E’ veramente strana la questione degli highlanders,secondo me hanno una bella squadra vedi Ellison,Woodcock,Slade,Nonu,Thorn,Hore,gear,Smith,Mckintosch solo x citare i piu famosi e ppure ancora zero vittorie.
    Io a inizio stagione ero sicuro che si sarebbero qualificati x i P.O.
    mi sa che ormai alla house of pain piangono solo loro

  4. mezeena10 12 Aprile 2013, 15:01

    purtroppo non ho potuto vederla..squadra nuova, molti innesti, serve tempo per assestamento..anch’io pensavo che, avendo comunque dei vecchi volponi come hore thorn nonu etc, potessero ingranare da subito..
    aaron smith molto sottotono, tanaka è un buonissimo mediano ma il primo è di un altro pianeta..
    fortuna per loro si è solo all’inizio, ma con questa “formula” meno colpi si prendono meglio è!

    • Katmandu 12 Aprile 2013, 15:56

      mezeena se ti può interessare smith l’ho visto bello in palla, meta a parte cercava sempre di battere i calci di punizione velocemente, ha dato una bella sferzata di energia, e il giapponese mi sembra bravino ma anche molto scolastico, parere personale e comunque per i PO quest’ anno non penso saranno della partita, devono lavorare tanto, ma veramente tanto, i brumbies hanno amministrato bene senza problemi li hanno tenuti a distanza e soprattutto portavano tanta pressione sui calci cosa che gli highlanders non facevano

      • mezeena10 12 Aprile 2013, 18:49

        ok grazie kat, la sto scaricando e la guardero stanotte spero..
        smith mi piace un sacco, anche perenara..insieme a weepu credo saranno i 3 mediani ABs..
        brumbies lo dico dall’inizio che per me sono i piu seri candidati a vincere la conference australiana..andranno sicuro ai playoff..hanno un sacco di giovani forti veramente e white in panca..

        • mezeena10 12 Aprile 2013, 18:50

          ho solo visto che era in panca e ha iniziato tanaka dal primo minuto..sicuro ha rosicato e si è sfogato appena entrato smith 😉

  5. 6nazioni 16 Aprile 2013, 19:41

    erba cipollina….

  6. mezeena10 17 Aprile 2013, 14:10

Lascia un commento