La Nations Cup è grande come tutto il Pacifico, ora è ufficiale

L’IRB ha annunciato ufficialmente l’ingresso di USA e Canada nella Pacific Nations Cup già dall’edizione 2013

ph. Steven Paston/Action Images

Lo scorso 4 gennaio OnRugby vi faceva sapere dello stato avanzato delle trattative per allargare la Nations Cup anche a Canada e Stati Uniti. Ora l’IRB ha ufficializzato la cosa e le due nazionali nordamericane vanno ad aggiungersi a Fiji, Samoa, Tonga e Giappone.  Il torneo scatterà il 25 maggio per concludersi quasi un mese dopo, il 23 giugno, e quest’anno non vedrà la partecipazione di Samoa perché la vincitrice dell’ultima edizione delle competizione sarà impegnata a giugno con Springboks, Italia e Scozia in Sudafrica.
Di seguiti le date delle partite, nelle prossime settimane verranno decise le città che ospiteranno i match.

 

Sabato 25 maggio
Giappone-Tonga
Canada-USA

 

Sabat0 1 giugno
Fiji-Giappone

 

Mercoledì 5 giugno
Fiji- Canada (in Canada)

 

Sabato 8 giugno
Canada -Tonga

 

Sabato 15 giugno
USA-Tonga

 

Mercoledì 19 giugno
Giappone-Canada (in Giappone)
Fiji v USA (in Giappone)

 

Domenica 23 giugno
Giappone-USA (in Giappone)
Tonga-Fiji (in Giappone)

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Dan Carter si è operato alla cervicale: l’obiettivo è quello di tornare a giocare

L'ex apertura degli All Blacks non pensa ad un ipotesi di ritiro

11 Aprile 2019 Emisfero Sud / Altri tornei
item-thumbnail

Nations Cup: l’Uruguay vince contro l’Argentina XV e conquista il titolo

I Los Teros sfruttano la doppia superiorità numerica nel secondo tempo per rimontare lo svantaggio

11 Giugno 2018 Emisfero Sud / Altri tornei
item-thumbnail

Western Force, anche Joshua Furno per le nuove World Rugby Series

La franchigia australiana ha annunciato una serie di match a inviti a partire da maggio

6 Marzo 2018 Emisfero Sud / Altri tornei
item-thumbnail

Americas Rugby Championship: Grande Slam per gli USA

Cala il sipario sulla manifestazione americana. Primo percorso netto nella storia del torneo

4 Marzo 2018 Emisfero Sud / Altri tornei
item-thumbnail

Juan Smith dice basta: ritiro dal rugby per motivi familiari

Dopo quattro anni a Tolone era andato in Giappone, allenato da Jake White

18 Ottobre 2017 Emisfero Sud / Altri tornei
item-thumbnail

Rugby e giustizia: 20 settimane di squalifica per morso

Succede durante un match di NRC australiano

7 Settembre 2017 Emisfero Sud / Altri tornei
  1. Stefo 23 Gennaio 2013, 10:53

    Ottima idea, torneo che ora puo’ puntare a crescere bene economicamente se il rugby aumentera’ il suo interesse in Giappone (e coi Mondilai 2019 c’e’ da stare tranquilli al riguardo) e Nord America. Importante per USA e Canada poter partecipare ogni anno ad un torneo come questo.
    Unica cosa creera’ un po’ di problemi sui TM estivi di queste due sqadre, nel 2013 l’8 giugno Usa affrontera’ l’Irlanda ed il 15 sara’ il Canada ad affrotnare l’Irlanda….nel mezzo del torneo

  2. Katmandu 23 Gennaio 2013, 11:18

    Peccato la defezione di samoa (che comunque farà un torneo più provante ranking alla mano) e credo che se organizzato bene e con una formula stabile per i prossimi 7-10 anni penso che farà avvicinare queste nazioni alle squadre del tier 2 se non proprio farle entrare
    Ps stefo hai ragione che per usa e canada era meglio ospitare le amichevoli prima del torneo ma così facendo credo, e spero, che l’allenatore faccia fare qualche partita di livello a giocatori con poca esperienza in modo da prendere in considerazione per il futuro alcuni giocatori, so comunque che arriva in nordamerica l’irlanda A ma comunque é più forte del miglior canada e miglior usa
    Per chi sa per il ranking le partite giocate da una squadra in “casa” su terreno “foresto” chi ha il vantaggio del campo nel cancolare il rating?

  3. ernesto 23 Gennaio 2013, 12:32

    Buona notizia, spero che però la somma delle partite annuali di un singolo giocatore aumenti (allargare nel mondo il rugby non deve voler dire usurare eccessivamente i giocatori: se si aggiunge da una parte si deve togliere dall’altra).

  4. ernesto 23 Gennaio 2013, 12:33

    CORREGGO NON AUMENTI

  5. San Isidro 23 Gennaio 2013, 12:40

    Bellissimo torneo! Ci voleva! però senza Samoa perde..anche perchè il verò Sei Nazioni del Pacifico (l’Epson Cup, o Pacific RIM) si giocò dal 1999 al 2001 tra le tre pacifiche dell’emisfero nord e le tre dell’emisfero sud…spero che l’eccezione sia solo per quest’anno (visto che il tour dei Lions ha stravolto un pò i programma internazionali..)..
    Avete detto Irlanda in Nord America a Giugno? Qualcuno sa con precisione il programma dei TM estivi? Al di là del quadrangolare a cui partecipiamo noi con Sudafrica, Samoa e Scozia, io so:
    – Francia tre TM in NZ
    – Galles due TM in Giappone
    – Inghilterra e Argentina che fanno?

  6. Giovanni 23 Gennaio 2013, 17:07

    Evoluzione davvero interessante. Indirettamente è uno stimolo in più per noi per migliorare.

    • San Isidro 23 Gennaio 2013, 18:37

      hai perfettamente ragione, dobbiamo guardare con attenzione questo torneo, sono tutte nazionali in crescita (a parte le già competitive Samoa, che per questa sola edizione non partecipano) e che se affrontassero in futuro l’Italia potrebbero darci non poche difficoltà (vedi le Tonga, che in un anno hanno battuto Francia e Scozia). Le Fiji sono in crisi dal mondiale (il 66-0 subito contro il Galles è stato uno dei risultati più clamorosi della prima fase..), ma hanno tutte le capacità di rialzarsi, e occhio all’evoluzione di Canada ed USA…

Lascia un commento