Treviso con l’Ulster avrà Morisi e Pratichetti. E ora aspetta

La nazionale libera i due giocatori per la partita con l’Ulster, ma Brunel ha ancora ai suoi ordini 28 atleti

COMMENTI DEI LETTORI
  1. Luc@ 20 Novembre 2012, 18:12

    Ma lasciare qualche altro no?
    Cosa deve fargli fare, la visita medica?

    • ginomonza 20 Novembre 2012, 18:24

      penso che a brunel interessi molto la partita con l’australia e si prende il tempo che ritiene necessario prima di liberare quei giocatori che non porterà sabato.

      • gian 20 Novembre 2012, 19:12

        quoto, probabilmente stà valutando le condizioni fisiche di chi ha giocato sabato e/o stà decidendo i giocatori più adatti al gameplain per l’AUS, piuttosto che aspettare la loro formazione per decidere quale formazione schierare.
        potrebbe essere l’indicazione che ha tutta la voglia di giocarsela davvero questa partita

      • Luc@ 20 Novembre 2012, 19:27

        Ma dai ragazzi. Ha 28 giocatori, vuoi che non sappia già chi giocherà? Che ci lasci almeno Vosawai che ha Treviso le terze scarseggiano.

        • ginomonza 20 Novembre 2012, 20:41

          magaro lo fa domani e può essere che treviso sia gia al corrente in linea di massima su chi ritornerà disponibile per Venerdì

        • Hullalla 21 Novembre 2012, 09:44

          Se, per esempio, Parisse non ce la facesse (e’ impossibile? mi sembrava particolarmente affaticato a fine partita…), e’ possibile che Vosavai non venga rilasciato.

  2. carlo s 20 Novembre 2012, 18:30

    Mons Brunel molli qualcuno in + alla Benetton, s’il vous plaît

  3. Rabbidaniel 20 Novembre 2012, 22:08

    Ci vuole almeno un uomo di mischia.

  4. Hrothepert 20 Novembre 2012, 22:52

    Ricordatevi che le franchigie sono state ideate in funzione della nazionale!!!

    • malpensante 20 Novembre 2012, 23:00

      Cioè, si gioca un campionato che costa 10 mil alla FIR e 4-5 a Treviso alla chissenefrega? Bel modo di essere utili. Comunque è solo martedì, domani mollerà qualcuno. Il game plan sarà più o meno come quello con gli AB: andate e pedalate.

      • Hrothepert 20 Novembre 2012, 23:15

        Scusa Malpensante ma secondo te la F.I.R. investirebbe 10 milioni di € soltanto per far divertire il duo Lucianone-Remigio o per lasciare così alla leggera giocatori alla sua creatura Zebre prima di un test match così importante come quello con i “galeotti” (oltretutto considerando che per la prima volta nella storia qualcuno pensa che ci possa essere la possibilita di vincere11)?

        • Hrothepert 20 Novembre 2012, 23:23

          Gli 11 sono !!

          • malpensante 21 Novembre 2012, 00:31

            Quando farai stabilmente la tua porca figura in Celtic, magari vincerai anche con la nazionale. Almeno, io la penso così. E non sto parlando del fatto specifico, ma di questo mantra “in funzione della nazionale”. Mollare i giocatori il martedì o mercoledì, cambia nulla o poco. Parlo invece in generale: almeno per come la vedo io, l’investimento sulla Celtic deve prima di tutto mettere in campo due squadre decorose e possibilmente anche qualcosa in più. Il ritorno per la nazionale può venire solo da lì, da due squadre competitive, abituate all’alto livello, con 80 minuti di rugby vero nelle gambe, concentrazione, attitudine e affiatamento adeguati. Abituate a giocarsela con tutti e, il più possibile, a vincere. Se no, banalizzando, meglio mandare i più buoni all’estero e buttare i soldi nell’eccellenza.

          • gsp 21 Novembre 2012, 14:55

            @malpensante, pero’ guardando alla Scozia non si direbbe. cioe’, io sono daccordissimo che dobbiamo cercare di creare club forti e vincenti. e’ l’automatismo del trasferimento dei successi dai club verso le nazionali che secondo me e’ molto meno automatico di quanto sembri. e purtroppo forse un sintomo del fatto che club e nazionali si costruiscono in modo diverso.

      • ginomonza 21 Novembre 2012, 13:53

        non capisco malpensante quello che dici.
        TV è forse la sola squadra che in CL offre giocatori alla nazionale?
        cosa dovrebbe dire Ulster che li da anche al sudafrica?

        • malpensante 21 Novembre 2012, 15:38

          Non c’entra nulla con quello che ho scritto. Contestavo la logica “vox populi” per cui la Celtic non conti almeno quanto la nazionale, non il fatto che TV sia convocata al completo o quasi. Quanto alla Scozia, stanno appunto in Celtic appena sopra di noi, come nel ranking. Quello che voglio dire è che costruisci nelle giovanili, valorizzi nei campionati, selezioni in nazionale. Quindi, vai bene in nazionale se lavori bene negli altri due livelli, non viceversa.

          • Hrothepert 21 Novembre 2012, 16:28

            Io non ho detto che la CL non conta quanto la nazionale, io ho detto che le franchigie sono state create in funzione della nazionale, quindi è interesse primario della nazionale avere delle franchigie il più competitive possibile in CL per poterne attingere nel momento in cui essa stessa sia impegnata, altrimenti che senso avrebbe che la F.I.R. investisse denaro nelle franchigie se poi quando la nazionale è impegnata si dovesse privare dei giocatori per le esigenze delle franchigie stesse?!?
            Ho il sospetto che qualcuno non habbia ancora capito la differenza tra un club ed una franchigia.

          • malpensante 21 Novembre 2012, 22:48

            E Benetton e Zebre sarebbero franchigie? Mah, più che un sospetto su chi non abbia il senso della realtà viene anche a me. Comunque Treviso è fiera (lo dice Munari, mica io) delle convocazioni e vedrai che nessuno si lamenterà se il polletto ritarda nel rilascio. Questione di stile.

  5. Hullalla 21 Novembre 2012, 09:42

    La partita con gli AB e’ stata fisicamente durissima e si rischia di pagare carissimo lo sforzo fatto nella partita contro l’Australia.
    Normale che Brunel voglia tutelarsi al massimo e mandare in campo chi e’ piu’ in forma al momento giusto.

  6. Hrothepert 21 Novembre 2012, 14:26

    Bravo Malpensante, sono daccordo con te, investire soldi nell’ Eccellenza equivarrebbe a…buttarli!!!

Lascia un commento

item-thumbnail

Benetton: dai Wasps arriva il trequarti inglese Marcus Watson

Il campione olimpico a sette di Rio 2016 arriva in Italia dopo tante mete segnate in Premiership (dove ha conosciuto Andrea Masi)

item-thumbnail

Benetton: Mattia Bellini firma fino al 2023

L'ala resterà a Treviso un altro anno, dopo aver già giocato con i Leoni le ultima partite della stagione

item-thumbnail

Benetton: lunghi rinnovi per Thomas Gallo e Ivan Nemer

Le due prime linee internazionali confermatissimi a Monigo

item-thumbnail

Benetton, Zatta: tra centralità trevigiana e nuova tribuna

Il Presidente dei biancoverdi ha affrontato diversi temi sulle colonne de 'Il Gazzettino"

item-thumbnail

Benetton: le amichevoli precampionato di inizio settembre

Due sfide contro avversari di rilievo internazionale, per capire a che punto sarà la preparazione dei Leoni

item-thumbnail

Benetton: Marco Zanon torna a Treviso dopo l’esperienza in Francia

Il centro, anche della Nazionale italiana, torna ad essere un Leone biancoverde: per lui contratto fino a giugno 2024