FIR: pubblicato il bilancio consuntivo 2011

Il primo bilancio FIR reso pubblico dal 2004 a oggi. Il link dove potete consultarlo

COMMENTI DEI LETTORI
  1. eze 12 Ottobre 2012, 13:51

    Il nuovo presidente comincia a pararsi il…. ed era ora che si cominciasse a pubblicare qualcosa di ufficiale e da subito ci son 120.000€ da ottimizzare:
    Sito Internet 37.614,86
    Stampa e spedizione rivista federale 82.500,00
    mi sembrano un’enormità che deve essere dimezzata in valore facendo un sito molto piu efficace ed aggiornato abolendo la stampa cartacea di riviste che possono essere inviate in pdf.

    • Leonida14 12 Ottobre 2012, 21:18

      ora l’hanno pubblicato e così incomincia il nuovo corso. Se poi onrugby la piantasse di accompagnare queste notizie con l’immagine del logo della FIR tutto rovinato (a evidente riprova del loro schieramento politico – sembra un caso ma no lo è!) forse si riuscirebbe a ritrovare un po’ di serenità anche su certi argomenti. evidentemente per onrugby la campagna elettorale non è finita ne mai finirà, per me rimangono GRILLOPRAVDA, se continuano con questi messaggi e queste posizioni schieratissime

      • Paolo 12 Ottobre 2012, 21:39

        Scusa Leonida, sarò brevissimo.
        Il logo “tutto rovinato”, come lo definisci tu, è quello scelto dalla stessa FIR per le magliette Adidas. Credo che non ci sia bisogno di aggiungere altro

        • Leonida14 12 Ottobre 2012, 22:47

          me l’avete già detto ma è una boiata. è il logo usato per le magliette “vintage” e solo per quelle, ha un senso nel contesto della t-shirt casual. il logo della FIR, che sta sulle maglie è un altro, che avete usato per altre notizie. stranamente, ogni volta che pubblicate una notizia legata a gavazzi, al nuovo consiglio federale o alla gestione FIR usate quest’altro logo che, tolto dal contesto della maglietta, assume un altro senso essendo il logo FIR tutto rovinato (cosa rappresenterà mai usato in questa maniera?). ora, siccome non sono scemo capisco quando e perché lo utilizzate, è abbastanza evidente. ma sono convinto che tutto questo lo sai meglio di me, lo scrivo più che altro per farlo notare agli altri. oppure occupandoti tu di comunicazione non ha notato questa strana casualità? strano, andiamo a rivedere in quali notizie l’hai usato e poi tiriamo le somme

          • speartakle 13 Ottobre 2012, 00:26

            secondo me sei completamente allucinato, ho guardato le precedenti pagine e non ho mai visto questa immagine utilizzata, se trovi una pagina che la usa rispondi e linka qui che sono curioso…

          • drazen 13 Ottobre 2012, 01:23

            se l’intento è criticare ci si appiglia a tutto, che sia un’immagine “usurata” o l’utilizzo che se ne fa della stessa….poi è chiaro che in un clima di condivisione democratica delle opinioni è giusto sottolineare quello che ci appare “non democratico”…ma ragazzi…hanno pubblicato finalmente un bilancio, si potrebbe parlare di quello…detto questo, ora lo leggo sperando di capirne qualcosa 😀 saluti a tutti

          • Hrothepert 13 Ottobre 2012, 11:04

            Ad essere sincero me ne ero reso conto anche io che scemo lo sono!!

          • Leonida14 14 Ottobre 2012, 02:59

            Prima volta che viene usato:
            http://www.onrugby.it/2012/09/15/elezioni-fir-da-gavazzi-in-giu-tutti-gli-eletti/

            Seconda volta che viene usato:
            http://www.onrugby.it/2012/10/07/il-triveneto-e-il-gran-rifiuto-del-benetton-treviso-dentro-il-caos-italia/

            Terza volta che viene usato:
            http://www.onrugby.it/2012/10/12/fir-pubblicato-il-bilancio-consuntivo-2011/

            speartakle rispondi tu dove altro lo hai visto utilizzato e poi ragioniamoci

            Una domanda semplice: è o non è il logo della nazionale rovinato? Seconda domanda semplice: viene usato sempre a corollario di notizie legate alla politica e legate alla gestione FIR? Terza e ultima domanda semplice: vogliamo veramente credere che sia un caso?

          • Paolo 14 Ottobre 2012, 07:29

            Ciao Leonida. Intervengo per l’ultima volta su questo argomento.

            Tu lo definisci “rovinato”. Io non sono un conoscitore di moda e dintorni, anzi, però sono sicuro che altri lo definirebbero “vintage”. Può piacere o meno, ed è una cosa, ma se avesse un senso anche lontanamente denigratorio la FIR non avrebbe MAI dato l’assenso al suo utilizzo. Perché, lo sottolineo ancora una volta, quel logo non l’ha disegnato il sottoscritto, ma qualcuno che lavora per Adidas, che l’ha sottoposto alla FIR dove qualcuno ha pensato che fosse bello e, ovviamente, non offensivo. Conoscendo l’ex presidente Dondi non mi stupirei affatto che il via libera l’abbia dato lui di persona.
            Senza il sì federale, quel disegno sarebbe rimasto in un cassetto. Aggiungiamoci pure che nessuna azienda avrebbe disegnato un logo anche lontanamente diffamatorio da sottoporre poi all’approvazione dello stesso ente eventualmente diffamato.
            Infine, da un punto di vista puramente estetico, lo trovo anche più bello di quello “originale”. Ma questa è un’opinione personale.

            Viene utilizzato quando si parla di FIR? Certo! Anche perché non vedo come sarebbe possibile utilizzarlo per parlare di All Blacks o di Top14. E’ il logo della FIR, lo uso quando si parla di federazione.

            Infine un’ultima cosa: probabilmente non te ne sarai accorto, ma da un punto di vista grafico onrugby.it accoglie solo immagini che hanno uno sviluppo orizzontale, in formato 3×2. Praticamente la totalità dei loghi FIR sono quadrati quando non addirittura verticali, cosa che li rende inutilizzabili, almeno in questo sito.

            Se pensi che dietro l’utilizzo di quella immagine ci sia un intento denigratorio è un problema che non riguarda né il sottoscritto né chi lavora o collabora nella gestione quotidiana di questo portale. E, ti assicuro, non lo pensano nemmeno in federazione. Scrivo queste parole senza alcun intento canzonatorio o sarcastico. E’ semplicemente un dato di fatto.
            E sono le ultime parole che scrivo su questo argomento che per quanto mi riguarda è chiuso in maniera definitiva.
            Paolo Wilhelm

          • Leonida14 15 Ottobre 2012, 22:24

            Paolo, non risponderai più ma almeno so che leggi. Io non ho detto che non fosse un logo “ufficiale” e sono stato il primo a definirlo vintage. Ho criticato l’utilizzo esclusivo legato a una tipologia di articoli. Non per il “gran rifiuto di Zatta” o su altri argomenti legati alla politica, ma solo quando si parla di federazione in senso stretto. Tutta la filippica sul fatto che fosse adidas o sui problemi d’impaginazione la conoscevamo già. Dico solo che è un logo rovinato, che sta bene su una t-shirt vintage, meno a corollario di un’articolo. Poi se tu, o voi, l’abbiate fatto apposta o meno, di questo non posso essere certo, dico solo che è strano. Io un messaggio riguardo una certa impressione che date ve l’ho mandato, e non mi sembra di essere l’unico a pensarla così. Personalmente continuerò a seguirvi perché fate un buon lavoro d’informazione sul mondo del rugby, che è poco equilibrato (per me) riguardo i vostri commenti sulla politica federale. Siete liberissimo di decidere la vostra strategia editoriale, basta che poi non vi stupite se qualcuno non vi segue più o se venite criticati da alcuni che non apprezzano il vostro essere schierati così palesemente. Poi ognuno faccia quel che crede, per carità.

        • golia 14 Ottobre 2012, 18:16

          Cari il Grillino, ma credi che siamo tutti fessi ? Guarda : http://www.onrugby.it/2012/10/04/il-quadro-della-prima-giornata-di-serie-a-partite-e-arbitri/ … Osti …come mai c’e’ il logo Fir ufficiale e non vintage ….LE BUGIE HANNO LE GAMBE CORTE …e ora che fai…neghi ?

          • Paolo 14 Ottobre 2012, 19:00

            Accidenti, mi costringi a tornare sull’argomento. Hai notato la dimensione dell’immagine? Non avrei mai potuto metterla in apertura di home page. Mai. E’ troppo piccola. Si sarebbe sgranata tutta.
            E se anche fosse stata sufficientemente grande – cosa che comunque non è – non invaliderebbe il discorso generale. Stop. Fine delle trasmissioni.

          • golia 14 Ottobre 2012, 19:41

            Ahahhahahah….contacene un’altra….ahahhahah

    • golia 13 Ottobre 2012, 01:11

      …mi ero riproposto di non commentare più le notizie del Grillino …devo dire che questa volta ha semplicemente postato il link del bilancio senza commentare …ma concordo con quello che dice Leonida …utilizzare questo logo solo un alcune notizie non è altro che “dimostrare la propria negatività” …basta cliccare la parola “Gavazzi” nel “cerca” di questo sito caro SPEARTAKLE …un esempio : http://www.onrugby.it/2012/10/07/il-triveneto-e-il-gran-rifiuto-del-benetton-treviso-dentro-il-caos-italia/ …ma ce ne sono vari.

      Caro il Grillino, no, non mi piace proprio il tuo esser partigiano …

      • Da 13 Ottobre 2012, 11:59

        Io quoto Drazen appieno, invece.
        Abbiamo il bilancio che tanto si desiderava, tanto vale concentrarsi su quello.
        Che poi, alla fin della fiera, i soldi che entrano alla FIR contano relativamente se il movimento non lo fai crescere dal punto di vista tecnico.

        • golia 13 Ottobre 2012, 15:11

          …ma non si può are gli struzzi e mettere la testa sotto la sabbia …c’è sempre qualcosa di polemico del Grillino nei confronti dell’opposta sponda, e questo non mi pare sia professionista della comunicazione …o forse si, di quella faziosa e della malainformazione !
          …per quanto riguarda i bilanci purtroppo per me sono numeri in sequenza difficili da decifrare, se ci fosse scritto tizio prende questo e tale spende quello sarebbe meglio, ma alla fine si farebbe sterile polemica e basta.

          • Da 13 Ottobre 2012, 15:22

            a te interessa la politica del rugby e patteggiare per una delle fazioni protagoniste della conquista del “potere” o t’interessa la parte tecnica intesa come risultati delle nazionali e dei club?

          • golia 13 Ottobre 2012, 20:33

            …mah, sai, mi piacerebbe che il movimento italico crescesse …sia nelle prestazioni agonistiche, sia nell’otganizzazione, sia nella competenza e l’imparzialità di chi scrive …siano essi giornalisti o blogger

          • ginomonza 14 Ottobre 2012, 00:20

            beh golia concordi che il movimento non è progredito?
            se si di chi è la colpa?puoi illuminarci?
            se non concordi dove sbagliamo?
            grazie

          • Leonida14 14 Ottobre 2012, 03:09

            non è progredito dove e quando? perché non ci bastano più i campi dai bambini che abbiamo, non ci bastano più gli stadi quando gioca la nazionale, i club non pagano più le tasse gara e ricevono contributi per fare i campi (cosa che nessun’altra federazione può permettersi di fare visti i tempi che tirano), abbiamo una federazione ricca che ha la possibilità di fare molto. POI, ci sono un milione di cose che non vanno e che possono andare meglio ma dire che il movimento non è progredito non è proprio corrispondente al vero. Ogni anno ci sono indicatori che dicono che stiamo crescendo come numero, come valore del prodotto rugby per gli sponsor, come apprezzamento e conoscenza da parte degli italiani e vedo un sacco di gente che parla del nostro movimento come se stessimo andando indietro. ma diciamo le cose come stanno, e non mi rispondete le solite 100 cose che non vanno che tutti conosciamo e viviamo quotidianamente, però dire sempre che tutto va male quando non è così a chi giova? questa è la domanda vera…

      • Da 14 Ottobre 2012, 12:28

        @Golia su come scrive un blogger io non metto bocca perché non mi compete. Io On Rugby (prima Grillotalpa) lo leggo per tenermi informato più di dati tecnici che di “politica”.
        A me interessa il lato tecnico e delle competenze. Io non sono soddisfatto di come il movimento sia cresciuto come produzione di giocatori e come risultati.
        Più che incolpare la federazione, da questo punto di vista, non posso fare. Certo, anche i club Italiani hanno la loro parte, ma i segnali vanno sempre portati dall’alto.

        @Leonida io penso che agli appassionati di Rugby, oramai, interessi solo ed esclusivamente i risultati sul campo che quelli economici. In quello si può tranquillamente affermare che siamo indietro e di brutto rispetto a chiunque.
        L’ho già scritto in passato che, per lo più, quando parlo di Rugby con chi non lo segue ma che magari legge qualcosa dai quotidiani, spesso sento dire che la nazionale non vince mai. Vuol dire qualcosa anche questo.
        A parer mio, la maggioranza dei tifosi non apprezza il lavoro fatto da Dondi proprio per questo motivo. D’altronde, non possiamo ingannare noi stessi. Faccio un esempio: in 12 anni, in Scozia (una a caso), non avranno prodotto chissà quanti campioni ma hanno un rimpiazzo in ogni ruolo in caso d’infortuni, un giocatore in grado di fare la sua onesta figura in ogni test match. Noi possiamo dire la stessa cosa? Direi di no. Ci stiamo interrogando, ultimamente, su chi possa giocare seconda linea dati i gravi infortuni di Bortolami e Van Zyl. Ti pare corretto che, in 12 anni, non siamo stati capaci di dare una normale possiblità di scelta al nostro commissario tecnico? Allargare la base della nazionale è stato difficile per gli ultimi tre allenatori della nostra squadra. Se ne lamentava già Berbizier che andò a prendere Burton, Bortolussi e provò Galante, poi sparito. Se ne lamentava Mallet in tempi più recenti.
        Io credo che è questo che la gente vuole dalla federazione, ovvero un movimento tecnico competente che non è stato creato. D’altronde, i risultati delle nostre giovanili li sappiamo bene. Ti pare possibile che, così tanto spesso, prendiamo imbarcate da tutti gli avversari e dobbiamo giocare per evitare la retrocessione oppure tornare nel gruppo d’elite perché non ci siamo riusciti? La realtà è questa e va accettata. I risultati parlan chiaro anche li.
        Sai perché io avrei dato il mio voto a Zatta in periodo d’elezioni? Perché vedendo il lavoro che han fatto a Treviso penso che le persone che lavorano con lui siano competenti e che potevano dare la stessa impronta anche alla FIR. In pratica, con la stessa etica, dare gli stessi risultati che sta ottenendo il Benetton.
        Io spero che Gavazzi e i suoi facciano bene e che lavorino in quest’ottica così da avere, finalmente, una squadra e un movimento competitivi.

        • Leonida14 15 Ottobre 2012, 22:27

          sai che concordo con te sui risultati e sul lavoro che va fatto. un conto, però, è dire dobbiamo lavorare o migliorare sui risultati sportivi. un conto è affermare che “il movimento non è progredito”. come affermato da ginomonza, allora mi viene spontaneo alzare un dito: non è vero!

  2. gsp 12 Ottobre 2012, 14:02

    Indirettamente c’e’ anche quello del 2010. Buon divertimento.

  3. mezeena10 12 Ottobre 2012, 14:50

    beh che oltre la metà del budget fosse dedicata alla nazionale e cio che ruota intorno ad essa non lo si scopre certo oggi..non male anche le spese varie per quasi un milione di euro..chissa che significa spese varie??? almeno ci si renderà conto di quanto sia necessaria una redistribuzione e compensazione generale!

    • Da 12 Ottobre 2012, 15:06

      Tipo rimborsi spese del personale durante le trasferte..

  4. gian 12 Ottobre 2012, 15:00

    non male anche gli oltre 300.000 euro in biglietti

  5. fracassosandona 12 Ottobre 2012, 15:10

    voglio lavorare alla fir: 2.400.000 euro /48 = mediamente 50.000,00 euro a testa…

    preoccupante la spesa per l’antidoping: 15.000 euro su un bilancio da 36.000.000 è nulla…

    fatture da emettere… per quanto ne capisco io di bilanci (né poco né troppo) è una voce solitamente imbarazzante… soprattutto quando ammonta a 800.000 euro…

    lascio ogni considerazione agli economisti del forum che sono sicuramente più ferrati di me in materia…

  6. gigi 12 Ottobre 2012, 15:20

    e te pareva che nn si scatenassero subito tutti i rugbisti – analisti ?!!
    non ho ancora avuto il “piacere” di leggere il bilancio, ma che me frega del consuntivo? solo perchè così ogni efferrato economista possa esprimere le proprie critiche e spandere la sua dose di m…..su quanto già fatto?
    eventualente ci dovrebbero essere le note integrative a dar spiegazione di qualche voce “generica” …nooo?
    non sarebbe meglio eventualmente, tanto per continuare il gioco all’italiana della critica gratuita, di vedere il bilancio preventivo? …..e poi sbizzarirsi!!!!!

  7. dagniele 12 Ottobre 2012, 16:21

    diciamo che sono parecchio interessanti anche quei 6.6milioni donati alle franchigie di celtic ..visto che c’era chi diceva che erano pochi spicci..

    • Antonio Angelone 12 Ottobre 2012, 16:49

      ….come componi i 6,6milioni per le celtic….io leggo :
      CEB053 Partecipazione a manifestazioni € 3.000,00 ( che dovrebbero essere le licenze….almeno presumo ) e poi mi dettagli per capire meglio….

      • gsp 12 Ottobre 2012, 17:15

        condivido la lettura di Antonio. 3mln di tassa d’iscrizione, piu’ 3.6 di contributi per le due squadre. La cifra 6,6 la trovi nella relazione sulla gestione.

        • Antonio Angelone 13 Ottobre 2012, 07:15

          Grazie…mi ero fermato hai numeri e non avevo letto la relazione….comunque una bella cifra 6,6 milioni di € per la sola Celtic…

  8. mistral 12 Ottobre 2012, 17:18

    è un bilancio altamente articolato, ma comunque leggibile (credo) da tutti… alcune considerazioni (parlo del conto economico, capitolo uscite): a fronte di un 37 milioni di budget, conglobando le voci CEB003 e CEB022 risultano 7,3 milioni di euro (grosso modo il 20%) e sono i costi della “materia prima” (contributi agli atleti e compensi per staff tecnico)… il 20% del budget, 10% agli atleti, 10% genericamente allo staff tecnico, per muovere un altro 80% di spese… non c’è male… 5,7 milioni alle voci conglobate CEB 001 – 002 (trasferte e soggiorni)… un misero milioncino e rotti per materiale sportivo (CEB 005)… tanto quanto la postazione CEB 016 (altre spese) che rappresenta complessivamente oltre un milione e centomila euro con due aspetti interessanti: all’interno del capitolo 1.01.01.01.02 “allenamenti e stages” a fronte di una dotazione di 4.029.051,73 una voce “altre spese” bella cicciotta ma altrettanto precisa di 656.641,95 (oltre il 16% del capitolo) mentre al capitolo 1.01.01.02.01 “partecipazione a manif. sport. nazionali” ricco di una dotazione di oltre 2,2 milioni, la voce “altre spese” è di miseri 22,73 euri, precisi precisi anch’essi… mah!? … numeri, solo numeri, ma possibile che all’interno di una elencazione di oltre 100 voci specifiche non si trovi collocazione per 600.000 e passa euri?… dimenticavo, la voce CEB 105 “spese di rappresentanza” rappresenta complessivamente un’uscita di 305.000 euri (meno dell’1% del budget, alla facci del magna-magna) mentre è altrettanto, anzi più cospicua e interessante l’uscita relativa a “provvigioni per intermediazioni pubblicitarie” di 366.000 euri a fronte di un ricavo dichiarato (CEA 016) da pubblicità e sponsorizzazioni di 446.000 e spiccioli … altro mah!?…

  9. giangi2 12 Ottobre 2012, 17:35

    Come hai fatto giustamente notare, la classificazione secondo i dettami CONI rende difficile suddividere esattamente i costi, e alcune voci sono troppo generiche. Per chi dice che i 6,6 milioni per la Celtic League sono tanti, farei notare che ci sono dei contributi ERC e IRB, originati da questa partecipazione e dei costi per giocatori che diminuiscono (pechè assorbiti nei 6,6 mil). Se consideriamo il costo del personale, i rimborsi forfettari, diarie ecc. e i costi di logistica (assolutamente opachi), oltre alla voce “spese varie”, rimangono un bel po’ di punti interrogativi che rendono difficile dare un giudizio.

  10. GiorgioXT 12 Ottobre 2012, 23:14

    Veramente Nazionale+accademie+Pro12 (il cosiddetto “alto livello”) hanno assorbito 22.253.759,31 , oltre due terzi di tutte le entrate.

    Per il Rugby “vero” cioè quello che si gioca in italia ci sono solo
    CEB.058 1.431.345,83
    più quelli destinati ai comitati (attività territoriali)
    1.02 767.078,41

    Per “soggetti convenzionati” (dovrebbe essere il famigerato progetto scuola) invece
    CEB.061 2.290.546,00

    Questo penso spieghi molto della situazione del nostro rugby …

  11. Antonio Angelone 13 Ottobre 2012, 07:40

    Sicuramente la pubblicazione del bilancio darà modo a tutti di incominciare a conoscere le cose. Va dato atto al Presidente Gavazzi di affrontare subito un argomento che ha messo sempre in ombra una gestione con tanti soldi. Comunque :
    1.01 Costi per l’attività sportiva centrale € 31.328.961,45 (84,56%)
    1.02 Costi per l’attività sportiva della struttura Terr. € 767.078,41 ( 2,07%)
    2.01 Funz.e costi generali attività centrale € 4.496.889,24 (12,14%)
    2.02 Funz. e costi generali Struttura territoriale € 457.631,63 ( 1,24%)

    Quindi le voci due e quattro dovrebbero essere i costi dei comitati , anche del personale di circa € 1.200.000,00 e poi la voce tre tutto quello che ruota attorno alla struttura centrale, personale e gestione…..la voce uno e’ la scelta di come indirizzare i tanti soldi che entrano. Attenzione però , il nostro compito puo’ essere solo quello di spulciare e trovare spunti interessanti, le scelte le fanno altri e altri rispondono di quello che fanno.

Lascia un commento

item-thumbnail

Consiglio federale: ricostituzione del patrimonio entro fine anno. Petrarca in Pro14: forse ma dal 2021

Il piano della FIR dovrebbe essere completato in anticipo. L'eventuale ingresso del Petrarca nel torneo, invece, sarebbe fattibile dal 2021/22

17 Novembre 2019 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Botta e risposta Gavazzi-Innocenti, il presidente FIR: “Il prossimo tecnico sarà neozelandese”

Doppia intervista sulle pagine del Gazzettino: Innocenti attacca, il presidente tocca anche il tema del prossimo coach

16 Ottobre 2019 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Gli staff tecnici di nazionali e accademie per la stagione 2019/2020

Il consiglio federale della FIR ha confermato tutti gli allenatori principali

19 Luglio 2019 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

La FIR ha approvato il bilancio consuntivo del 2018 e il bilancio preventivo del 2019

Entrambi sono stati chiusi con degli utili. Nel 2018 è cresciuto il valore della produzione

10 Giugno 2019 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

È stato nominato un nuovo vice presidente della FIR

È Onorio Rebecchini, uno dei fondatori dell'Unione Rugby Capitolina. Succede al dimissionario Salvatore Perugini

6 Giugno 2019 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Le prime dichiarazioni di Salvatore Perugini dopo le dimissioni da vice presidente FIR

L'ex pilone azzurro ha parlato a OnRugby della sua decisione ufficializzata qualche giorno fa

17 Aprile 2019 Rugby Azzurro / Vita federale