Seguici su Facebook Twitter Google+ Pinterest Instagram YouTube Feed Rss
Login        

Eccellenza, il punto dopo la sesta giornata

Calvisano continua a correre, Reggio si sblocca
calvisano fiamme oro semenzato eccellenza rugby

ph. Luigi Mariani

Il sesto turno della stagione regolare di Eccellenza è andato in archivio e prima della settima giornata, che si giocherà domenica 19 novembre, facciamo il punto su ciò che sul campo è emerso negli ultimi 80′.

 

Stabilità al vertice: il Rugby Calvisano si è confermato sugli scudi, con la squadra bresciana che ha proseguito imperterrita nella propria corsa immacolata.  Il successo, con il punteggio di 33-18, nel big match contro San Donà, ha proiettato i gialloneri a quota 28 in classifica, confermandone le ambizioni di vertice. Resta dunque viva la domanda che ci eravamo posti la scorsa settimana: chi fermerà per primo la capolista?

 

Rovigo è l’anti Calvisano? La squadra di Zambelli, pur faticando più del previsto (22-28 il finale), ha sconfitto nel derby veneto il Mogliano (ancora a secco di vittorie in stagione) a domicilio, portandosi in seconda piazza solitaria, a quota 23. Grazie al punto di bonus offensivo, infatti, i ragazzi guidati da McDonnel hanno allungato, in classifica, su un Petrarca Padova costretto ad “accontentarsi” di una vittoria senza bonus, in casa contro dei Medicei coriacei (17-10 il finale). Il Petrarca si è così assestato a 22 lunghezze in graduatoria, quattro in più del San Donà, che in quarta piazza delimita la zona playoff.

 

Eppur si muove: la prima vittoria del Rugby Reggio ha scosso le zone calde, con gli emiliani che muovono per la prima volta in stagione la loro classifica (non avevano raccolto nemmeno un punticino sin qui). Decisivo, per la squadra di Manghi, il buon secondo tempo, che ha permesso di scavare il solco rispetto ad una Lazio combattiva, ma costretta a cedere il passo, piombando in ultima posizione (quota 2, contro i 3 punti di Mogliano e i 5 proprio di Reggio).

 

Che fiammata: Nella gara di centro classifica tra Fiamme Oro e Viadana, notevole prova di forza dei cremisi, che in casa hanno  sconfitto sonoramente (35-7) la squadra di Frati. Un successo, con bonus, che ha riportato la compagine capitolina in piena corsa playoff, con San Donà (ora quarto) distante solamente tre lunghezze.

 


onrugby.it © riproduzione riservata

ULTIME NOTIZIE IN QUESTA CATEGORIA



9 risposte a “Eccellenza, il punto dopo la sesta giornata”

  1. fano scrive:

    Secondo me vince Calvisano e neanche di poco.Rovigo gioca male e mischia a parte in campo aperto è lento e prevedibile.e anche in fase difensiva concede sempre qualcosa. X Rovigo ci vuole la partita perfetta, cosa che non credo adesso sia in grado dì fare,visto le problematiche sia societarie che tecniche.

  2. gian scrive:

    calvisano rimane sempre la favorita, non so se qualcuno la riuscirà a battere, ma rispetto all’anno scorso, fin’ora, la differenza la stanno facendo i BO, in realtà il petrarca ha perso solo con il calvisano stesso e di poco, rovigo ha una sconfitta sola e i bresciani, quindi, hanno 1 max 2 vittorie in più della concorrenza, non un’enormità, un paio di partite storte, nelle prox 12 partite, se le avversarie tengono il passo, e da prima potrebbe trovarsi terza o quarta, quest’anno mi pare una sfida molto più equilibrata

  3. genvita scrive:

    OT o meno, visto che la redazione difficilmente darà evidenza alle notizie sul personaggio, credo valga la pena evidenziare, per chi ancora facesse finta di non saperlo, che personcina è gavazzi…
    succedeva durante Calvisano/S. Donà…
    vergogna infinita
    http://rugby1823.blogosfere.it/post/568859/rugby-streaming-gavazzi-interrompe-la-telecronaca-e-critica-il-giornalista

  4. Hullalla scrive:

    Al Petrarca finora hanno avuto parecchi problemi a tenere la palla in mano, ma se riescono a fare tre passaggi in fila possono dare fastidio a tutti… se…

  5. Tabak scrive:

    Ultimamente a Padova….anche qualche infortunio di troppo…

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento