Seguici su Facebook Twitter Google+ Pinterest Instagram YouTube Feed Rss
Login        

Dall’Inghilterra: i Saracens avranno una propria scuola

Un passo importante per la connessione tra istruzione e sport. La struttura pronta per il 2020
Saracens

ph. Reuters

I Saracens hanno avuto il via libera dal Department of Education del Regno Unito per aprire una propria scuola, i cui lavori partiranno il prossimo anno nel quartiere di Colindale, nel nord di Londra. Il completamento della struttura è previsto per il 2020, ma nel frattempo i primi 150 studenti della secondary school – che nel sistema scolastico inglese comprende i ragazzi tra i 13 e i 16 anni – saranno collocati in una sede temporanea. Un modo per rafforzare il collegamento tra istruzione e campo da gioco, di cui si è detto estremamente soddisfatto il presidente della società bi-campione d’Europa, Nigel Wray: “È un privilegio per noi essere coinvolti nella prima Saracens High School. Avrà un approccio moderno e pionieristico allo sviluppo individuale attraverso ogni aspetto della vita scolastica, con l’obiettivo di assicurare ai ragazzi di poter essere realmente chi vogliono”.

Un report dello scorso anno ha indicato che la struttura ottenuta dai Saracens potrebbe fornire fino a 1300 posti per studenti della secondary school, mentre parte dei finanziamenti arriveranno dal Department of Education. I rossoneri, inoltre, stanno lavorando a stretto contatto con la Middlesex University e con altre primary schools (ragazzi compresi tra 4/5 e 11 anni) per formare queste scuole in risposta alle necessità della comunità di Colindale.


onrugby.it © riproduzione riservata

ULTIME NOTIZIE IN QUESTA CATEGORIA



3 risposte a “Dall’Inghilterra: i Saracens avranno una propria scuola”

  1. davo scrive:

    e da noi a stento riusciamo ad avere campi da dedicare solo al rugby…figuriamoci..tra 20 anni il divario tra noi e le nazioni davvero Pro sara’ molto piu’ elevato. Specialmente se continuiamo con queste lotte per piccoli campanili…

  2. fabiogenova scrive:

    Sarebbe meraviglioso poter fare accordi del genere con il MIUR. Giusto per il piacere di interrogare il mediano di mischia….

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento