Seguici su Facebook Twitter Google+ Pinterest Instagram YouTube Feed Rss
Login        

Serie A: dopo la pausa torna il rugby cadetto

Ultimi 80 minuti e tutto da decidere in due Gironi. I Medicei si rinforzano ancora
serie a rugby

ph. Rugby Brescia

Dopo una pausa di quasi un mese (l’ultimo turno risale al 12 dicembre 2016), il campionato di rugby cadetto di Serie A torna in campo con la decima e ultima giornata della prima parte di stagione. In due dei quattro Gironi tutto è già deciso, mentre in due raggruppamenti serviranno gli ultimi 80 minuti per stabilire chi accederà alla Poule Promozione e chi alla Retrocessione.

 

Girone 1: l’ultima giornata serve solo per stabilire la classifica finale. Accademia, prima con otto vittorie in nove partite, Medicei e Pro Recco sono già certe dei primi tre posti, mentre Noceto, Cus Genova e Prato lotteranno per non retrocedere. Da segnalare una doppia novità nella rosa della franchigia toscana: dal rientro dalla pausa per le festività, la squadra non potrà più contare sul centro argentino Matias Masera (che per motivi personali si è reso indisponibile a proseguire la stagione), mentre dall’Inghilterra è rientrato Lorenzo Cemicetti (seconda/terza linea ex Midecie, proveniente dal Darlington Mowden Park di League 1, terzo domestic inglese). Secondo La Nazione, è sicuro anche l’arrivo del centro Sebastian Rodwell, classe 1990 ex Hartpury College e Italia Under 20.

 

Girone 2: l’altra Poule dove i giochi sono fatti, presenta un’ultima giornata con tre testacoda tra prime e ultime. Colorno, Brescia e Verona (staccate di un solo punto coi parmensi primi a 34), affrontano rispettivamente Parabiago, ASR Milano e Valpolicella. Tutte e sei le compagini guardano già alla seconda parte di stagione e alla lotta per tentare la Promozione o mantenere l’importante categoria nell’incrocio con il raggruppamento veneto/friulano.

 

Girone 3: Valsugana, Badia e Vicenza sono le uniche tre squadre sicure del proprio destino con i padovani matematicamente primi (otto vittorie e miglior difesa di tutto il torneo con appena 81 punti subiti) e le altre due squadre matematicamente agli ultimi due posti. E poi ci sono Udine seconda (27 punti) e dietro Tarvisium e Casale (entrambe a 26) che si giocano domenica il tutto per tutto. In calendario il doppio incrocio Udine-Tarvisium e Casale-Valsugana: per Tarvisium non centrare la Poule Promozione, dopo una campagna acquisti che ha portato a vestire la maglietta rossa i vari De Jager, Sutto e Lorenzo Favaro (che è stato squalificato tre mesi per pungo), potrebbe essere una sorpresa.

 

Girone 4: situazione identica alla Poule 3. L’Aquila è prima e viaggia ormai in Poule Promozione, Pesaro e Gran Sasso in quella Retorcessione mentre in mezzo è grande bagarre tra Capitolina (seconda a 26), Primavera (terza a 25) e Benevento (quarta a 23). Capitolina e Primavera affrontano le ultime due della classifica, rispettivamente Gran Sasso e Pesaro, e hanno un bel match point in mano. Anche perché Benevento riceve i neroverdi primi in classifica. Ma nel rugby mai dire mai…

 

 

Pule Promozione 1 (già sicure): Accademia, Medicei, Pro Recco, L’Aquila
Pule Promozione 2 (già sicure): Valsugana, Brescia, Colorno, Verona Rugby

 

Poule Retrocessione 1 (già sicure): Prato, Noceto, Cus Genova, Pesaro, Gran Sasso
Poule Retrocessione 2 (già sicure): Parabiago, Valpolicella, ASR Milano, Badia, Vicenza


onrugby.it © riproduzione riservata

ULTIME NOTIZIE IN QUESTA CATEGORIA



10 risposte a “Serie A: dopo la pausa torna il rugby cadetto”

  1. insidecenter scrive:

    Grandissimo e graditissimo ritorno a Firenze di SEBA Rodwell, giocatore che farebbe la differenza in eccellenza figuriamoci in serie A!!

    • LiukMarc scrive:

      Me lo ricordo, gran bella promessa dell’Under 20, poi passato in Inghilterra per studio. Tra l’altro fece parte dello staff dei London Irish – sia come Coach della squadra femminile – ma soprattutto nell’area brand and communication del club.

      • Mario scrive:

        Si, lo ricordo anch’io, ma sta giocando? perchè nelle fila del Hartpury College non c’è più, pare abbia giocato con buoni risultati negli Amatori dei London Irish (convocazione England County a febbraio 2016), ma non risulta più in formazione da novembre: che sia infortunato?

  2. insidecenter scrive:

    Firenze –
    È Sebastian Rodwell – classe ’90, centro/ala, 187 cm per 100 kg – il nuovo arrivo per la linea dei trequarti della Toscana Aeroporti I Medicei. Inglese di nascita ma toscano d’adozione, dopo un primo approccio al rugby a Montelupo è passato alle giovanili del Firenze Rugby 1931 per arrivare all’esordio in prima squadra in Serie A con la maglia gigliata.

    Passato in Eccellenza ai Cavalieri Prato ha proseguito in Inghilterra il suo percorso rugbistico, dove si è trasferito per motivi di studio, nell’Hartpury College, squadra di National League 1 vivaio del Gloucester dove ha giocato nella squadra A. Dopo essersi laureato in marketing e sport business management ha combinato esperienza professionale e sportiva presso la squadra dei London Irish giocando con la London Irish ARFC in National League 2 con presenze anche nella squadra A.

    Rodwell può vantare presenze nelle giovanili della Nazionale Italiana e in quella Inglese con England Students e England Counties. Fisico possente, portato per fare il ball carrier ed “aprire la porta” nella difesa avversaria ne I Medicei va a ricoprire il tassello mancante nella linea di trequarti di Presutti e Martin dopo l’allontanamento con Masera.

    «Sono soddisfatto di aver concluso velocemente questa operazione, – commenta il presidente della Toscana Aeroporti I Medicei, Lucibello – ed in questo senso mi sento di ringraziare per la disponibilità il club dei London Irish. Abbiamo riportato a Firenze un giocatore importante e la sua esigenza di rientrare in Italia per trovare anche uno sbocco professionale ha fatto il resto. Sono molto soddisfatto. Insieme a Cemicetti e con il rientro in rosa di D’Andrea, Santi e Casini penso che siamo riusciti a mettere la squadra nelle migliori condizioni per affrontare la poule promozione».
    Nome: Sebastian
    Cognome: Rodwell
    Soprannome: Seb/Seba
    Data di nascita: 17 agosto 1990
    Luogo di nascita: St. Helena, California (USA)
    Nazionalità: Inglese
    Altezza – cm: 187
    Peso – kg: 100
    Ruoli giocati: Centro, Trequarti Ala.
    Ruoli preferiti: Centro.
    Club di provenienza: London Irish ARFC
    Club precedenti: London Irish ARFC (2014/2017)
    Hartpury RFC (2011/2014)
    I Cavalieri Prato (2010/2011)
    Rugby Firenze 1931 (2006/2010)
    Titolo o corso di studio – Attività professionale/lavorativa:
    University of the West of England (Hartpury College). Laurea in BA (Hons) Sports Business Management
    Business Development Manager.
    Honours: Accademia Nazionale “Ivan Francescato” (2007-2010)
    Nazionale Italiana U.17 (2006/2007)
    Nazionale Italiana U.18 (2007/2008)
    Nazionale Italiana U.20 (2008-2010)
    Raduno Estivo Nazionale Maggiore Valle D’Aosta (2008-2010)
    Torneo delle Contee Gloucestershire RFU (2011-2014)
    Gloucester A (2012/2013)
    England Students (2013/2014)
    England Counties (2014-2016)
    London Irish A (2014-2016)
    Caps: 3 Italia U.17, 10 Italia U.18, 15 Italia U.20,
    2 England Students,
    11 England Counties

  3. deegan scrive:

    Redazione Vi chiedo se è possibile inserire nei titoli futuri della serie A anche la foto del NOCETO…Grazie
    FORZA NOCETOOOoooooooooooo!!!!!!!

  4. Emy scrive:

    Per completezza d’informazione, visto che dopo l’ultima giornata del 2016 e le foto della faccia di Villagra c’era la questione in sospeso, il GS ha sanzionato Farias con 8 giornate di squalifica, accogliendo in parte il ricorso del Recco ed in parte la difesa del Noceto, con analisi delle rispettive prove video e della documentazione connessa all’accaduto.

  5. deegan scrive:

    Male…… Villagra ha sbagliato e la paga, gesto da condannare e condannato.

    TREMANDO TREMANDO i PIEDI di FERRARINI (10) STAN TORNANDOOooooooooo.

    FORZA e SEMPRE NOCETO.
    DOMENICA CUORE E FICO …..VINCERE e DOBBLIGO Poi salamella malvasia CICCIOLATA!!!!!!!!!

    • deegan scrive:

      scusandomi CORREGGO :

      Male…… FARIAS ha sbagliato e la paga, gesto da condannare e condannato.

      TREMANDO TREMANDO i PIEDI di FERRARINI (10) STAN TORNANDOOooooooooo.

      FORZA e SEMPRE NOCETO.
      DOMENICA CUORE E FICO …..VINCERE e DOBBLIGO Poi salamella malvasia CICCIOLATA!!!!!!!!!

  6. Emy scrive:

    Dal sito degli Squali:

    Squali a Firenze aspettando la seconda fase

    12/01/2017 – La Tossini Pro Recco Rugby torna in campo dopo la lunga sosta natalizia e con la certezza matematica dell’accesso alla Poule Promozione già in tasca da due turni. Gli Squali sono attesi dalla trasferta a Firenze dove incontreranno i Medicei, altra compagine già qualificata al girone cojn i play off in palio per la seconda fase. All’andata vinsero i biancocelesti, con una prestaione maiuscola che lasciò di sasso il quotatissimo avversario.

    Come nella partita contro Noceto del 18 dicembre, coach Galli approfitterà della qualificazione già acquisita per dare ampio spazio ai più giovani e ai giocatori che hanno più bisogno di acquisire minutaggio ed esperienza in Prima Squadra, proprio in vista della seconda ed impegnativa fase del torneo.

    “Sappiamo per esperienza – ribadisce Diego Galli – quanto una rosa il più ampia possibile su cui poter contare sia un fattore assolutamente fondamentale nella seconda fase del campionato e, per questo, è importantissimo poter schierare il maggior numero possibile di giocatori per dei minutaggi consistenti, perchè acquisiscano, soprattutto i più giovani, esperienza, sangue freddo e responsabilità. Contro Noceto, i ragazzi in campo si sono impegnati tantissimo e hanno ben figurato ma hanno peccato d’ingenuità in diverse fasi e abbiamo perso una partita che era assolutamente alla nostra portata. I Medicei sono un avversario di una caratura diversa e giochiamo fuori casa: ai ragazzi che giocheranno chiederò, come sempre, il massimo dell’impegno e di onorare la maglia che portano, poi il campo ci dirà quale sarà il risultato dell’incontro”.

    Le settimane di sosta sono servite a recuperare infortuni e acciacchi vari e a lavorare con più calma su diversi aspetti tecnici e tattici. A Firenze saranno indisponibili Panetti, alle prese con un lungo e fastidioso infortunio fin dalla partita contro l’Accademia, e Lisandro Villagra che, prima di Natale, è stato operato all’orbita destra in seguito ad un colpo ricevuto contro Noceto e non sanzionato dall’arbitro. Il ricorso della Pro Recco è stato parzialmente accolto e il giocatore nocetano, autore di ripetute scalciate sull’avversario a terra, è stato sanzionato dal Giudice Sportivo con 8 settimane di squalifica.

    C’è da registrare anche un graditissimo ritorno: Kevin Cacciagrano sarà in panchina per la prima convocazione di stagione, ad 8 mesi dalla rottura dei legamenti subita nella semifinale di andata dello scorso campionato a Colorno.

    “Siamo molto contenti – sorride Galli – perchè se lo merita davvero per quel che ha fatto in questi lunghi mesi per e con la squadra, pur non potendo scendere in campo. Sarà in panchina e valuteremo se farlo sgiocare per capire come si sente e per testare a che punto è il suo recupero”.

    La partita Medicei-Pro Recco si giocherà in anticipo, sabato 14 gennaio alle ore 15.00. Arbitra il Sig. Russo di Milano.

    Al termine di questa prima fase del torneo, cioè dopo il fischio finale di tutte le partite domenica 15 gennaio, si avrà la composizione ufficiale di tutte e 4 le poule della seconda fase (2 poule promozione e 2 poule retrocessione) e verrà reso noto al più presto il calendario. Per ora gli Squali conoscono già 3 dei 5 avversari contro cui si dovranno scontrare per giocarsi l’accesso ai play off: Medicei, Accademia e L’Aquila, mancando ancora le ultime due squadre che si qualificheranno dal girone 4, dominato dai neroverdi del capoluogo abruzzese.

    E’ giunta oggi notizia della prematura scomparsa di Christian Secci, arbitro piemontese tante volte designato come giudice di linea alle partite degli Squali: la Pro Recco Rugby si unisce al tragico lutto della famiglia, degli amici e dei colleghi arbitri di tutta Italia.

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento