Seguici su Facebook Twitter Google+ Pinterest Instagram YouTube Feed Rss
Login        

Nazionale femminile, Di Giandomenico: Sei Nazioni, Mondiale 2017 e…Olimpiadi

Il tecnico azzurro parla della nuova stagione della selezione
di giandomenico italia femminile

ph. Sebastiano Pessina

Andrea Di Giandomenico è già proiettato verso il futuro della sua nazionale femminile e fotografa il momento del movimento ovale in rosa: “Negli ultimi anni abbiamo notato una grande crescita, sia dal punto di vista di interesse del pubblico sia dal punto di vista mediatico. Ci avviciniamo all’anno del Mondiale. Dopo aver fallito l’appuntamento nel 2014 – ha dichiarato il tecnico in un’intervista rilasciata in avvicinamento al Torneo Internazionale di Rugby Seven Femminile “Mirko Petternella”, in programma a Rovigo il 20 settembre – siamo riusciti ad ottenere una significativa qualificazione entrando nel novero delle squadre che contano”Poi arriva anche un pensiero in ottica olimpica: “Tutti quanti guardano le Olimpiadi in televisione. Ci siamo rammaricati di non esserci. […] L’obiettivo primario ora deve essere quello di allargare la base e portare avanti due progetti paralleli: uno per il quindici e uno per il rugby a 7″. 

 

Tornando infine sulla rappresentativa a quindici, il ct afferma: “Siamo in crescita. Alle ragazze che già militavano in Francia se ne aggiungeranno altre tre che andranno a giocare in Inghilterra. Sono pronto ad incentivare esperienze simili […]  Non vorrei però far passare un messaggio sbagliato. Ci sono molte ragazze che hanno sempre giocato in Italia e la loro formazione è altrettanto ottimale. Sono dei punti di riferimento per la squadra. Lo potranno dimostrare nel prossimo Sei Nazioni, dove abbiamo tre partite in casa e chiuderemo con la trasferta in Scozia, anche se è una compagine in crescita e si giocherà probabilmente l’accesso alla World Cup contro la Spagna a fine anno”.


onrugby.it © riproduzione riservata

ULTIME NOTIZIE IN QUESTA CATEGORIA



Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento