Seguici su Facebook Twitter Google+ Pinterest Youtube Feed Rss
        

Europei Under 18 in Polonia: Italia battuta 29-7 dalla Francia

Gli Azzurrini cedono contro i transalpini ed escono dal tabellone principale. Prossimo impegno martedì contro la Georgia

Nella sfida valida per i quarti di finale degli Europei di categoria Under 18 in programma in Polonia, l’Italia cede contro la Francia. Il primo tempo si è chiuso sul 16-0 per la Francia, nella ripresa la meta di Makelara, trasformata da Minozzi, ha riportato sotto i baby Azzurri. Due calci hanno riportato avanti nel punteggio gli avversari, prima della meta che consegna il match in mano francese. Finisce 29-7 per la Francia. Prossimo impegno per gli Azzurini la sfida contro la Georgia, in programma martedì 15 e valida per le semifinali 5°-8° posto.

Di seguito il comunicato FIR:

Poznan (Polonia) – L’Italia U18 di Massimo Brunello mette in scena una prestazione per lunghi tratti convincente nei quarti degli Europei di categoria giocati oggi allo Plewiska Sport Ground, vicino Poznan, in Polonia: non basta, al fischio finale, per aver ragione dei pari età francesi (22-7) ma è sufficiente a spaventare i galletti ed a far dimenticare il 58-0 subito a gennaio – in veste di selezione – a Salon de Provence.

Prima frazione di gioco con il pallino del gioco nelle mani dei transalpini, superiori in conquista ed abili nel capitalizzare tutte le occasioni da punti (tre piazzati ed una meta trasformata), con l’Italia aggressiva in difesa ma con troppi pochi palloni a disposizione per costruire gioco e rendersi pericolosa. Si va a riposo sul 16-0 e la sensazione che il XV di Massimo Brunello abbia le proprie carte da giocare nel secondo tempo.

E la prima parte del secondo tempo è, effettivamente, targata Italia: migliorato il possesso, gli Azzurrini si rendono pericolosi in più di un’occasione e sfondano al settimo minuto con il pilone Makelara dopo una serie di pick-and-go nei pressi della linea di meta francese. Minozzi fa 16-7 e nei minuti successivi la Francia, sotto pressione, soffre l’impeto italiano.

 

La svolta intorno a metà ripresa, con il cartellino giallo contro uno dei flanker transalpini: potrebbe essere il momento per tornare pienamente in partita, invece in superiorità numerica l’Italia non concretizza ma, anzi, concede due piazzati alla Francia, che si porta a distanza di sicurezza, mettendo in cassaforte il match. Finisce 29-7, con una meta francese allo scadere in situazione di gioco rotto e pallone recuperato su attacco italiano, un giallo al tallonatore di riserva Pavesi ed un infortunio al seconda linea Krumov nelle battute conclusive.

Martedì, nelle semifinali dal 5° all’8° posto, Pettinelli e compagni troveranno sulla propria strada la Georgia, battuta questo pomeriggio per 20-10 dall’Irlanda.

Plewiska, Sports Stadium – venerdì 11 aprile

Europei FIRA U18, quarti di finale

Francia v Italia 29-7

Marcatori: p.t. 8’ cp. Francia (3-0); 11’ cp. Francia (6-0); 20’ m. tr. Francia (13-0); 35’ cp. Francia (16-0); s.t. 7’ m. Makelara tr. Minozzi (16-7); 23’ cp. Francia (19-7); 26’ cp. Francia (22-7); 35’ m. tr. Francia (29-7)

Italia: Reeves; Sperandio, Lamaro, Buratti, Slawitz; Minozzi, Ferrari; Pettinelli (cap), Broglia, Fragnito; Krumov, Ortis; Dal Sie, Ferraro, Makelara

a disposizione: Pavesi, Carnio, Florio, Mantegazza, Ciotoli, Ercolani,  Angelini, De Razza, Via, Cicuttin, Masato

all. Brunello

Cartellini: 17’  st. giallo numero 6 Francia; 35’ st. giallo Pavesi


onrugby.it © riproduzione riservata

ULTIME NOTIZIE IN QUESTA CATEGORIA



34 risposte a “Europei Under 18 in Polonia: Italia battuta 29-7 dalla Francia”

  1. Stefo scrive:

    Non mi soffermo molto sulla aprtita perche’ l’ho guardata a pezzi e distratto, ma due cose: chi cavolo e’ l’energumeno col 24 Francese?Sicuri fosse U18?Se si che cavolo magia?Boistecche di dinosauro?
    Secondo: caro organizzatore polacco, io ti ringrazio che metti a disposizione lo streaming del torneo, ma dato che c’eri un minimo di grafica e intendo il minimo cioe’ tempo e punteggio potevi isnerirla no?!

  2. hyperion scrive:

    Toc toc federazione se ci sei batti un colpo,bella programmazione del settore giovanile, questi sono i soliti risultati che dire piove sul bagnato inutile spendere altre parole.

  3. gian scrive:

    anch’io vista a spizzichi e bocconi, in effetti il 24 era un animale in confronto agli altri, oltre ad una sovrimpressione, ma bastava anche un tabellone scritto col gesso a favore di telecamera, inquadrare le azioni da più di 2mt da terra avrebbe aiutato, non ho capito ne come hanno annullato loro sulla stoppata azzurra ne come hanno fatto a fare l’ultima meta a tempo scaduto, c’erano in mezzo troppi giocatori che coprivano l’azione, vabbbeh, piccole note tecniche, in realtà il punteggio non è così negativo, un 15 punti con la francia non sono una tragedia (l’ultima meta non la conto), che brutta postura le nostre prime linee, sull’uno contro uno imbarazzanti, tolti un paio dei nostri, gli altri placcavano come degli U12, in attacco singolarmente neanche male, ma come al solito se uno fa due metri in più rimane isolato e gli fregano palla (vedi ultima meta), grosse lacune di organizzazione, se questi sono i risultati dell’accademia rimandateli ai club, non hanno vinto un impatto che fosse uno, principalmente per errori di postura, gran lavoro del nostro numero 8, l’unico che ho notato nel grigiore, con un manico migliore (non il singolo, sia chiaro) non sarebbero neanche malaccio

  4. tergestum scrive:

    10 minuti mi è durato la connessione, anche troppi per quello che ho visto:
    2 punizioni per i franzosi realizzate
    2 punizioni per noi-nella ns metà- nessuna delle 2 in out preda dei cugini
    calcio dopo trasformazione, direttamente in touche
    1vs1- imbarazzante
    poszionamento in difesa: c.s.

    ma i babbei della FIR, dopo queste prestazioni delle giovanuili, si rendono conto che c’è qualcosa di sbagliato o no- vedi pianificazione,vedi allenatori, vedi preparatori fisici- come eravamo ad adipe?- e via discorrendo.
    speriamo di non prenderle dai nipotini di Stalin e fermiamoci qui.

  5. 6nazioni scrive:

    x la prossima convocazioni in questo modo:
    3 ragazzi della capitolina titolari
    3 ragazzi del colorno ”
    3 ragazzi del san dona’ ”
    5 ragazzi di viadana campioni d’italia. ”
    2 ragazzi di catania ”
    2 ragazzi della benetton ”
    2 ragazzi del calvisano ”
    2 ragazzi del livorno ”
    i ragazzi vengono scelti dai propri allenatori di club poi vediamo chi vince.

  6. capitan america scrive:

    partita nn bella, ritmo basso anche xchè continuamente spezzettato dai tanti errori di entrambe le squadre, sia x il mancato mantenimento del possesso sui punti d’incontro che per la scarsissima conquista in touche (anche se la meta italia è nata sull’unica drive maul riuscita) riducendo, alla sola mischia ordinata, molto instabile la nostra, l’unica base x poter sviluppare gioco. Francia deludente nel gioco al largo con molti errori di handling, l’Italia invece nn ha mai fatto male ai francesi nn sfruttando, in particolare nel 2° tempo, il fatto di aver giocato spesso nel campo avversario.

  7. 6nazioni scrive:

    x redazione il risultato e’ 22-7 sito fir o 29-7 on rugby ?

  8. Giovanni scrive:

    “una prestazione sufficiente a spaventare i galletti”, vai a vedere il tabellino e leggi 16-0 alla fine del I tempo. Me li immagino durante l’intervallo i baby-galletti terrorizzati negli spogliatoi…

  9. barry scrive:

    Dai vostri commenti pensavo avessimo giocato con l’olanda!!! Ma era la francia vero?!? quella dei 300mila giocatori che un solo club di top 14 ha il bilancio della nostra federazione che vince il 6 azioni u20 ….no perchè allora i fenomeni siamo noi italiani che teniamo il campo (con l’arbitro contro perchè oggi è stato scandaloso addirittura annullandoci una meta) e non usciamo così umiliati come dicono le cifre e i numeri. Ogni tanto bisogna guardare contro chi si gioca.

    • gian scrive:

      io ho detto che 15/20 punti dalla francia non sono neanche male, ma ciò non toglie che certe cose dei nostri ragazzi erano imbarazzanti (tipo 18enni ad un europeo di una nazionale tier1 che placcano in piedi prendendo l’avversario per la maglia ad altezza petto/spalle tirando indietro la testa e poi si appendono dopo che è passato cercando di tirarlo giù), la meta annullata qual’era e quando era? eri lì o hai visto le riprese altezza hobbit anche tu? non è una domanda polemica, voglio sapere così, nel caso, ti chiedo qualche precisazione

    • 6nazioni scrive:

      @barry credi che con il tuo post i ragazzi si sentano piu’ forti,
      l’arbitro,meta annullata,era la francia vero?, continua la solita fuffa……

    • Giov scrive:

      ….. Lo portarono in questura e lo fecero sedere.
      Uscira’ tra qualche mese. Dice che devono accertare
      controllare…verificare…analizzare
      eventuali connivenze…coincidenze Alibi….alibi…alibi…alibi…alibi…alibi. …alibi…alibi…alibi…..

  10. carmante scrive:

    Io penso che i ragazzi abbiano fatto complessivamente una buona prestazione.
    Qualche errore di troppo nelle touches e tanta sofferenza il nostro pilone destro in mischia chiusa. Sono personalmente convinto che quando Mantelli gioca apertura (purtroppo nn presente per infortunio) la squadra guadagna profondità spesso utilizzando il suo piede, cosa che nn avviene con l’attuale apertura.
    Lasciare in panchina Ercolani e mettere come terza una seconda linea Fragnito, che cmq ha giocato bene, sia una scelta incomprensibile.
    Ultima annotazione, come tutte le altre personalissima, i cambi avvengono sempre tardi.
    Speriamo che i ragazzi reggano la proverbiale aggressività dei georgiani.
    Dai Ragazzi!!!!

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento