Seguici su Facebook Twitter Google+ Pinterest Youtube Feed Rss
        

Emil Banca Bologna sconfitta a Imola 22 a 15

Tre mete per parte e una partita molto combattuta quella tra Emil Banca Bologna e Imola, nella quale alla fine hanno prevalso i padroni di casa, forse più attenti e aggressivi dei bolognesi.

Avvio di gara lento su di un terreno buono nonostante la pioggia. Al 5° Imola guadagna un calcio di punizione da facile posizione che Romano non sbaglia. Il Bologna reagisce immediatamente e segna una bellissima meta sulla bandierina con Valzano, epilogo di un’azione alla mano che ha visto la palla volare da Di Paolo a Crescenzo a Soavi.
Imola però c’è, e per un buon quarto d’ora gioca nel campo del Bologna, segnando la meta con la seconda linea Mattia Calderan. Il batti ribatti continua, e questa volta è Bologna a spingere in attacco. Rocambolesca la meta segnata da Soavi: la mischia bolognese sfonda la difesa e Sandri viene fermato un attimo prima di schiacciare, palla a Crescenzo che già in area di meta si tuffa ma viene letteralmente tenuto in volo dai difensori. La palla schizza in alto e Soavi, in tuffo, l’afferra e in un solo movimento riesce a trovare un buco per appoggiarla al suolo. Sotto solo di due punti il Bologna preme, ma in contropiede è ancora Imola a segnare con il lesto Romano, più veloce dell’estremo bolognese Busolin a recuperare una palla finita in area di meta.
La ripresa vede subito Imola molto aggressiva, che dopo solo due minuti segna sul filo della bandierina con l’estremo Francesco Calderan. Romano trasforma e Imola si porta sul 22 a 10.
Bologna però non si dà per vinta e gioca tutte le palle possibili, anche se la pioggia rende a tutte e due le squadre la vita difficile nel gioco alla mano.
Al 25°, gli avanti bolognesi, dopo ben tre mischie ai 5 metri, segnano con Magallanes, ma l’arbitro, coperto, non vede, e fischia una nuova mischia per Bologna. Il tempo di giocarla e arriva la meta del pilone Negroni.
A soli 7 punti da Imola il Bologna può ancora farcela, ma i padroni di casa sono attenti e resistono fino alla fine, concludendo l’incontro in attacco.
La vittoria di misura riporta Imola al quarto posto in classifica, con un solo punto davanti a Bologna.

Formazione Emil Banca Bologna: Busolin, Di Paolo, Soavi,, Crescenzo, Valzano (27 st Zanetti), Greenwell, Sabbi, Di Comite (17 st Brancaccio), Cammarano (7 st Femiano), Bertato, Magallanes, Macchione Fr., Negroni, Fattori, Sandri.
Marcatori. I tempo: 5 cp Romano (Im), 13 mt Valzano (Bo), 21 mt Calderan Ma. (Im), 33 mt Soavi (Bo), 38 mt Romano tr Romano (Im). II tempo: 2 mt Calderan Fr. Tr Romano (Im), 25 mt Negroni (Bo).
Classifica: Rugby Parma (72), Terni Rugby (58), Jesi Rugby (56), Imola (46), Bologna 1928 (45), Forlì (38), CUS Siena (35), Firenze (27), Cesena* (21), Unione San Benedetto* (18), Città di Castello (11). * Penalizzate di 4 punti.

Altri incontri: Parma-Cesena (16-6); Firenze-Cus Siena (15-3); Jesi-Terni (15-10); Unione San Benedetto-Forlì (16-16). Turno di riposo per Città di Castello.


onrugby.it © riproduzione riservata

ULTIME NOTIZIE IN QUESTA CATEGORIA



Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento