Seguici su Facebook Twitter Google+ Pinterest Youtube Feed Rss
        

Test-match 2013: l’Italia a Roma, Napoli e Cremona

Il numero uno FIR Gavazzi "annuncia" le sedi delle partite azzurre del prossimo novembre

“Per il 2013 oltre a Roma per l’Australia, dovremmo andare a Napoli per l’Argentina e Cremona per Figi o Samoa». A dirlo è il presidente FIR Alfredo Gavazzi in una intervista rilasciata a Ivan Malfatto de Il Gazzettino. Nulla di definitvo, ma se il presidente FIR si espone in prima persone significa che la decisione definitiva non è poi così lontana dall’essere chiusa. Certo, società di calcio permettendo…


onrugby.it © riproduzione riservata

ULTIME NOTIZIE IN QUESTA CATEGORIA



35 risposte a “Test-match 2013: l’Italia a Roma, Napoli e Cremona”

  1. M. scrive:

    Riempire il San Paolo con l’Argentina sarà duretta… Affascinante comunque.

    • gsp scrive:

      Riempirlo e’ un target poco realistico. se se ne fanno 50000 sara’ un risultato spettacolare. e con le dovute attenzioni, sara’ bellissimo andare a godersi la citta’.

    • Rabbidaniel scrive:

      Giocare a Napoli è un’idea più che giusta, purtroppo lo stadio è infame per il rugby.

      • gsp scrive:

        Rabbi, ma gli stadi grandi sono quelli, sono tutti usati anche per il calcio ed hanno la curva. A genova e S.siro e’ andata come si sa. nel mondo dei sogni, idealmente andrebbe bene un piccolo twickenham ovunque.

        poi con i bilgietti a 10 euro c’e’ pochissimo da lamentarsi. prendi l’olimpico ad esempio, con i soldi che si pagava per vedere gli Ab in curva, in Ing non vedi neanche le zebre contro i quins, costi alla mano.

  2. Stefo scrive:

    Non lo so proprio ma quanti spettatori fa lo stadio di Cremona?

  3. Rabbidaniel scrive:

    Ma tornare in Veneto/Friuli farebbe schifo? Ok Napoli, ok Roma, ma Cremona la capisco proprio poco.
    @Stefo è sui 20.000
    http://it.wikipedia.org/wiki/Stadio_Giovanni_Zini

  4. mamo65 scrive:

    Secondo me la scelta Napoli è sbagliata per due motivi:
    1 è troppo vicina a Roma dove si disputerà l’altro tm
    2 lo stadio ha le tribune troppo distanti dal campo di gioco.

  5. kinky scrive:

    Roma è ok, Napoli è un buon esperimento ma il mio timore è che con gli argentini facciamo al massimo (ma sarebbe già un successo) 30.000 persone, Cremona no proprio no non ci siamo, non c’è nessun valido motivo per andare a Cremona! Se la partita con Samoa/Fiji si facesse a Padova all’Euganeo (35.000 spettatori di capieza) non ci sarebbero problemi a riempirlo con fatica ma il sold out è fattibile, in alternativa ci sarebbe Modena che tra l’altro ha una visibilità stupenda!!

  6. Hullalla scrive:

    Viste le esperienze degli anni passati, fanno in tempo a cambiare idea e a spostare tutte e tre le partite piu’ e piu’ volte…. ha poco senso commentare ora le sedi (purtroppo)

  7. Stefo scrive:

    Grazie Rabbi.

    Cremona se l’avversario e’ Fiji probabilmente va bene, queste Fiji secondo me richiamano poco.
    Se fosse Samoa beh dipende come vanno il resto dell’anno ma fossero per caso oggi estratte nel girone con l’Italia Creona potrebbe essere piccolo.

    Il Sud meritava un TM di alto livello…c’e’ poco da fare se si vuole crescere bisogna andare anche al sud piaccia o meno.

    • ginomonza scrive:

      Stefo concordo ma Napoli fa schofo come stadio crollano anche i muri meglio Catania

      • gsp scrive:

        pero’ a napoli c’arrivi un po’ da tutto il sud italia e roma in 3 ore max. a catania no.

      • Stefo scrive:

        Gino lo so pero’ come giustamente dice Gsp e’ l’unica cita’ a sud facilmente raggiungibile…Catania e’ piccolo come stadio ci potevi fare al massimo le Fiji/Samoa ma credo il sud abbia bisogno di un TM importante.

        PS: sicuramente ricordi il discorso stadi che abbiamo fatto, non so se hai letto sulla legge degli stadi affossata?Io sulla gazzetta on line ho visto la mappa dei vari stadi e progetti, non sapevo di molti di essi e di come in realta’ i presidenti di A vorrebbero muoversi sul costruirsi gli stadi.

        • ginomonza scrive:

          non so se la legge è affossata o meno.
          quello che so è che :
          1)la Juve ha il suo stadio, fatto senza alcun supporto di legge se non quelle in vigore e l’ Udinese sembra muoversi nella stessa direzione.
          2)Il Forum a Milano fatto da circa ventanni solo con investimento privato.
          All’incirca gli stessi investitori faranno nella stessa area il nuovo velodromo senza che ci sia una legge apposita.
          3)Il problema e che questi calciofili vogliono le leggi per poter usare beni/denaro pubblico a loro piacere esattamente come quando hanno richiesto e ottenuto di spalmare i loro debiti su più anni ( compresi quelli verso l’erario) solo perchè così potevano pagare Ibra e compagni ma non investendo una lira – anzi un cent- in infrastrutture neanche per il maintenance ( vedere come sono ridotti i bagni di San Siro ove giocano le squadre più blasonate e ricche in Italia).

          • Stefo scrive:

            Gino sai perche’ Juventus ed Udinese han trovato gli accordi coi Comuni?Perche’ non hanno cercato di comprare delle aree nuove dove costruire gli stadi a si son comprati l’area del Delle Alpi l’una e del Friuli l’altra (per 99 anni l’Udinese)…cosa significa questo?Che i comuni si son tolti completamente di mezzo la gestione di uno stadio intero.
            Dalle atre parti qual” il problema?Che la maggior parte dei Presidenti (per esempio Sampdoria, Fiorentina, Palermo, Cagliari…Roma e Lazio son discorsi a parte essendo l’Olimpico del Coni) vuole costruire stadi in zone diverse che permettano la costruzione di stadi moderni multifunzionali ed ai Comuni resterebbero su groppone gli stadi vecchi da mantenere in qualche maniera!

            La realta’ e’ che sugli stadi ci mangiano sopra tutti, tutti hanno i loro interessi per far si che la cosa non vada avanti a meno che il Presidente non si prenda la zona dove lo stadio gia’ esiste e se lo rifaccia.

            Tu dici che i Presidenti vogliono fare i furi…vero ma anche i politici vogliono fare i furbi (e ucrarci sopra) ed e’ per questo ce nulla si muove Gino.

          • kinky scrive:

            Gino sai perchè la Juventus ha il suo stadio?!? Perchè la famiglia Agnelli comanda a Torino!!!!!

        • ginomonza scrive:

          Kinky,
          senza polemica ma a Milano chi ha comandato e tuttora comanda abbastanza? anche più ricco degli agnelli.
          Guarda a me il presidente della Juve attuale non mi piace per niente però non si può negare l’evidenza lì hanno lo stadio di proprietà a Milano nessuno dei signori di Milan ed Inter ha mai pensato seriamente di farli.
          Così a Roma a Napoli etc. etc.

          • Stefo scrive:

            Veramente Moratti ci ha pensato e ci pensa e cerca soldi in Cina.
            La Lazio aveva anche trovato il terreno ma non e’ edificabile perche’ a rischio inondazioni (vorrei sapere chi ha scelto il loco per la Lazio…un genio direi).
            Gli amerigatti padroni della Roma hanno il progetto stadio nuovo di proprieta’ fin da quando sono arrivati.
            Napoli non so

          • ginomonza scrive:

            Stefo si cerca is oldi in Cina ma i cinesi si nascondono.
            Poi la famiglia Moratti è una vita che è lì

  8. gian scrive:

    mah, non mi convince incominciare ad inserire roma ad ogni giro per il TM più importante, cercherei un’altra sede, è comprensibile che si cerchi di usare lo stadio più grande, ma spostandolo si farebbe più promozione, in fondo a roma c’è già il 6N

    • Stefo scrive:

      Cocnordo Gian il problema e’ la dispoibilita’ credo…Milano dopo il torto sugli AB secondo me giustamente non viene richiesto (che siano loro ad andare a chiedere alla Fir), Firenze e’ stato usato quest’anno.
      Cosa resta?Torino e’ privato e chissa’ quanto la Juve chiede (sempre che lo lasci usare)…restano Genova e Verona

    • gian scrive:

      credo che il vero problema sia quello che dici tu, se aspettiamo almeno 50/60 mila persone al main event, non ci sono molti bacini utilizzabili

  9. Giompy scrive:

    Sbagliata la scelta di Roma, sbagliata quella di Napoli, sbagliata quella di Cremona. A Roma si gioca già per il 6 Nazioni, e per colpa degli ottusi milanesi, si è giocato pure contro gli AB. Per la partita con l’Australia, considerato pure che non si staccheranno mai 80.000 biglietti (non c’è stato nemmeno con gli AB il sold out, anche se per pochi tagliandi), bisognava andare su Genova, o bussare alla porta degli Agnelli e chiedere lo Juve Stadium. Gli Agnelli per soldi sono disponibili a tutto, lo dice la storia! Per i Pumas Napoli è una scelta assurda. Lo stadio rimarrà per metà vuoto (tutto il primo anello). Oltretutto è vecchio, decrepito, sporco, e ha una visuale schifosa, anche dalla tribune centrali. Cremona poi non ne parliamo. In Lombardia si è già giocato quest’anno, si poteva benissimo andare in Veneto, in Friuli, o in Emilia, terre che hanno dato quanto la Lombardia al rugby e che sono state ultimamente dimenticate in sede di scelta dei TM. Oppure a Reggio Calabria o Messina, stadi senza pista di atletica, e in zone dove il grande rugby lo vediamo solo in televisione.

  10. luis scrive:

    Firenze ha uno stadio dove le tribune laterali sono all’altezza della linea di meta,inoltre il campo à di dimensioni ridotte per il rugby !!!!!!!!!per me si va a giocare dove ci sono stadi per il ns sport stop!

  11. Giovanni scrive:

    Gli azzurri a due passi da casa!! Non vedo l’ora!!! :-)
    Per quanto riguarda i dubbi che leggo qui:
    1) Napoli è facilmente raggiungibile, non solo dal sud. Con l’AV è 1h10 da Roma e 3h da Firenze, 2h04 da Roma con l’IC.
    2) Ci sarà sicuramente partecipazione da Benevento, dove il rugby gode di un certo interesse ormai da vari anni. E poi con l’Argentina c’è un legame storico (non solo calcistico).
    3) Una passeggiata sul lungomare, con veduta di Vesuvio, Sorrento, Capri e collina di Posillipo, è sempre suggestiva. Poi c’è l’aspetto gastronomico: a due passi dallo stadio (via Lepanto) si vendono ottime mozzarelle, suggerisco anche pizzette da Moccia, cioccolatini di Gay-Odin e sfogliatella calda di Attanasio ;-) . In serata, of course, pizza (consigliati Brandi, da Michele, Cafasso, Acunzo al Vomero, Regina Margherita, Umberto, ecc.). Fine dello spot :-D
    Si tenga presente che Novembre è particolarmente mite qui (incognita pioggia a parte). Fino ad una settimana fa si viaggiava sui 20°C.
    Piuttosto sono perplesso sulla scelta di giocare nuovamente coi Wallabies, forse era meglio puntare sugli Springboks.

  12. El bauco scrive:

    si capisce lontano un miglio che i grandi dirigenti della FIR continuano a fare il piccoli dispettini al Veneto…tanti ancora non capiscono che il pienone all’olimpico o a San siro si fa per vedere gli AB, non l’Italia. E per fortuna che dietro c’è l’Adidas che aiuta con un pò di marketing.
    Già l’Australia a Firenze ha fatto mezzo stadio, figuriamoci l’Argentina a Napoli con l’organizzazione dell’evento a cura dei maghi della comunicazione della FIR.

    • eze scrive:

      Concordo sulla miopia anti veneto che è confermata dalle sedi per U20 che giocherà a Viterbo ed Avezzano mentre la prima partita non si sa ma stai sicuro che non sarà in veneto.

    • gsp scrive:

      Si infatti a verona l’argentina e’ stato sold out. Basta il s’paolo mezzo pieno per farne un successo. Dal punto di vista strategico e’ esattamente cio’ che bisogna fare. Pero’ molto piu’ semplice lagnarsi, soprattutto se in veneto ci hanno giocato due tornate di TM fa.

  13. giangi2 scrive:

    Secondo me invece la scelta di Napoli per l’Argentina è molto azzeccata, meno quella di Roma per l’Australia (non credo che l’Australia attiri più dei pumas), visto che ci si gioca già il 6N.

  14. gigi scrive:

    roma firenze napoli per turismo padova per il rugby ma anche rovigo e treviso ( se ci fosse uno stadio adeguato). altrimenti bisognerà continuare a regalare biglietti ed avere stadi mezzi vuoti!

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento